Il Ddl Autonomie verso il Cdm Calderoli: «Problemi superati»

Il disegno di legge sull'autonomia differenziata è pronto, e questa settimana sarà sul tavolo del Consiglio dei ministri per il via libera preliminare. Il ministro leghista degli Affari regionali, Roberto Calderoli, prova lo scatto in avanti per superare i veti e le critiche a un progetto su cui pun

Senza Titolo

Alessandro Di Matteo / romaL'autonomia differenziata non piace alle opposizioni («spacca il Paese»), ma in realtà entusiasma poco anche una parte della maggioranza. La riforma-bandiera della Lega viene contestata da una grossa fetta del Pd, ma è vista con diffidenza anche dalle parti dei centristi e

Senza Titolo

il casoAntonio Bravetti / ROMADecreto rave, la maggioranza balla. Eterogenesi dei fini alla Camera per l'approvazione della legge che contiene le norme contro i raduni musicali "clandestini" , la riforma dell'ergastolo ostativo, il rinvio delle multe ai no vax, il reintegro dei medici contrari ai va

Senza Titolo

Il disegno di legge sull'autonomia differenziata subisce un'accelerazione: «Credo di portare avanti un progetto che faccia bene al Paese, indipendentemente dall'essere di destra o di sinistra», dice Roberto Calderoli, ministro degli Affari regionali e, appunto, delle Autonomie. Il ministro leghista

Manifestazione per la pace a Milano, Calenda contro il corteo di Roma: "Siamo in favore della guerra per difenderci"

video Moltissime persone sono scese in piazza per partecipare alla manifestazione in sostegno del popolo ucraino, promossa dal Terzo Polo con Carlo Calenda e Matteo Renzi all’arco della Pace di Milano. Oltre alle associazioni degli ucraini in Italia e l’associazione dei giovani iraniani in Italia, vi è stata una adesione anche del senatore dem Pier Ferdinando Casini, l’economista Carlo Cottarelli, l’ex vicepresidente della Regione Lombardia Letizia Moratti, l’ex deputato e ora tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, Marco Cappato, ed esponenti dei Radicali e del terzo polo come Matteo Renzi, Mara Carfagna e Maria Stella Gelmini. Ma il colpo d’occhio più evidente dalla piazza è stata la totale assenza di bandiere arcobaleno, sostituite da cartelli e bandiere giallo blu con il motto nazionale “Slava Ukraini”. “Forse Conte è un po’ confuso”, ha aggiunto il leader di Azione, Carlo Calenda, “questa è una piazza che non confonde la pace con l’annessione e l’oppressione. Una piazza che capisce il significato di pace per la libertà e pace come pacificazione di popoli oppressi. La parola pacificazione è stata utilizzata da tutti i dittatori ogni qual volta hanno fatto una guerra”.Di Edoardo Bianchi

Senza Titolo

Francesco Moscatelli / MILANODecine di bandiere gialle e blu con lo slogan «Slava Ukraini» (Gloria all'Ucraina), qualche tricolore, un paio di bandiere della Ue e della Nato e tanti manifesti con il volto di Putin racchiuso in un fungo atomico. Per gli organizzatori c'erano 5mila persone. Tantissimi

Roma, prima uscita dopo il giuramento: la premier Meloni va ai funerali di Francesco Valdiserri

video Dopo il giuramento al Quirinale, la premier Giorgia Meloni ha partecipato ai funerali di Francesco Valdiserri, il 18enne ucciso due giorni fa da un'auto a Roma. Nella chiesa di Santa Maria Liberatrice, a Testaccio, fra gli altri erano presenti anche i ministri Antonio Tajani e Francesco Lollobrigida, il presidente del Senato Ignazio La Russa, l'ex ministra Mara Carfagna e il segretario del Pd Enrico Letta. LEGGIL'ultimo saluto a Francesco Valdiserri, ucciso sulla Cristoforo Colombo. L'appello del padre: "Ragazzi, se vi capita di bere quando uscite non guidate" Video LaPresse

Senza Titolo

Luca Monticelli / romaQualcosa nel passaggio di consegne tra Mario Draghi e Giorgia Meloni si è inceppato: il clima di grande collaborazione sembra venire meno giorno dopo giorno. A incrinare la fase di transizione tra l'esecutivo uscente e quello di centrodestra che si formerà, ci si è messa anche

Senza Titolo

Niccolò Carratelli / romaIl sogno della doppia cifra sfuma quasi subito. Fin dai primi exit poll è chiaro a tutti, tra gli esponenti del terzo polo riuniti in un hotel romano a due passi dalla stazione Termini, che il 10% auspicato da Carlo Calenda e Matteo Renzi non è alla portata. Ma è altrettanto

Senza Titolo

Francesco Grignetti / RomaOre 23 e qualche minuto, primissimo exit poll. Una scossa elettrica attraversa le stanze dove è riunito il gruppo dirigente di Forza Italia, al sesto piano della Camera dei deputati, sala dedicata allo scomparso professor Lucio Colletti. Bruno Vespa annuncia un risultato mo

Elezioni, Mara Carfagna a Radio Capital: "Non avrei fatto il viaggio di Renzi in Arabia Saudita"

video Quella sui rapporti con l'Arabia Saudita "è una scelta che ha fatto Matteo Renzi, io non l'avrei fatta. Ma è una scelta personale”. Così la Ministra per il Sud e candidata di Azione Mara Carfagna, ospite di The Breakfast club su Radio Capital ha commentato il viaggio del leader di Italia Viva in Arabia Saudita che scatenò in passato un vespaio di polemiche. SEGUI LA DIRETTA

Senza Titolo

il casoLuca MonticelliPer effetto dell'inflazione le maggiori entrate dell'Iva di luglio e agosto ammontano a 6,2 miliardi di euro. Questa, scrive il governo nella relazione approvata dal Consiglio dei ministri, sarà «la componente principale del nuovo decreto aiuti» che verrà approvato la prossima

Cernobbio - Tutti contro Salvini su revoca sanzioni alla Russia, Letta: "Campagna irresponsabile"

video “Non si può scherzare sul tema della guerra e delle sanzioni. È irresponsabile - da parte di Salvini - questo modo di fare campagna elettorale, sulla pelle dell’affidabilità del Paese.” Con queste parole il segretario del Pd, Enrico Letta, a margine del Forum Ambrosetti di Cernobbio, ha commentato le ultime dichiarazioni di Matteo Salvini in merito ad una modifica o addirittura l'eliminazione delle sanzioni alla Russia. “Quando sento parlare Salvini di sanzioni, mi sembra di sentire la propaganda di Putin e onestamente mi preoccupa che il nostro Paese strizzi l’occhio a Putin”, ha aggiunto la ministra per il Sud, Mara Carfagna. L’alleato e vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, ha invece minimizzato sulle affermazioni di Salvini: “Le sanzioni sono inevitabili e qualsiasi scelta dev’essere presa a livello europeo. All’interno del centrodestra si discute ma non si litiga, in questo momento serve una forte solidarietà europea”.di Edoardo Bianchi e Andrea Lattanzi

le candidature

il casoFrancesco Moscatelli /MILANOCi saranno ben tre ministre uscenti del governo Draghi, ma non ci saranno quegli «innesti civici» che avrebbero dovuto qualificare sui territori il progetto del Terzo Polo. Dopo l'ex sindaco di Milano Gabriele Albertini la creatura centrista di Carlo Calenda e Matt

Elezioni, Calenda: "Nessuna delle coalizioni di destra e sinistra sarà in grado di governare"

video "Nessuna delle coalizioni di destra e di sinistra che si presentano alle elezioni sarà in grado di governare il Paese". Lo ha detto il leader di Azione, Carlo Calenda, nella conferenza stampa di presentazione del programma elettorale di Azione-Italia Viva insieme a Mariaelena Boschi, Mara Carfagna, Elena Bonetti, Mariastella Gelmini e Luigi Marattin. "La destra è divisa su tutto e ha programmi del tutto irrealizzabili e appena abbozzati. D'altro canto la sinistra non ha un programma comune. Mettiamo il caso che vincano. Lo fanno il rigassificatore o non lo fanno? L'Ucraina la supportano o la supportano?". L'ARTICOLO Sondaggi politici: la prima misurazione di Renzi e Calenda insieme. Valgono poco più del 5%Video LaPresse