Senza Titolo

È esperienza di questi giorni scoprire che, a camminare sull'asfalto, vi si lascia l'impronta delle scarpe; e che, a mettere il braccio fuori dal finestrino dell'auto, si avverte la sensazione di attraversare le fiamme di un incendio. Questo nelle strade di una città, ma immaginiamo di trovarci in u

Storia di un'ingiustizia: "Mio padre picchiava noi figlie e mia madre, oggi prende la sua pensione"

video Una petizione diretta alla ministra della Giustizia Marta Cartabia per chiedere di modificare le norme a tutela di chi è stato vittima di violenze domestiche. A lanciarla, e raccontarla in un video su Change.org, è Desirèe Gullo, 30enne della provincia di Milano. Con sua sorella Simona chiede "giustizia anche per mia madre": madre che è morta per Covid pochi mesi fa, ed è stato allora che le due figlie hanno scoperto che il loro padre ha diritto non solo all'eredita della madre, ma anche alla sua pensione. La madre della ragazze si era separata dal marito nel 1998, denunciandolo per violenza sessuale e domestica nei confronti suoi e delle figlie.Nel 2003 l'uomo è stato condannato a 3 anni e a risarcire i danni alle tre donne, 12mila euro a testa mai arrivati. Ha perso la potestà genitoriale e il diritto successorio, ma solo nei confronti delle figlie, non della moglie. Con l'indulto la pena si è poi ridotta a un anno. "Durante questi anni mia madre è stata costretta anche a vendere la casa che aveva acquistato a Milano grazie al suo lavoro perché era sommersa dai debiti. Non ha mai divorziato, perché non poteva permettersi di pagare anche quella spesa, ma alla fine era riuscita a comprare un'altra casa su cui c'è ancora un mutuo", racconta la figlia. Così, alla sua morte, si è scoperto che il padre prende la pensione di reversibilità e risulta erede. "Dopo tutto quello che ha fatto, com'è possibile che la sentenza non abbia previsto per lui la perdita dei diritti successori nei confronti di mia madre? Perché non è stato previsto un divorzio automatico dopo la serie di reati che ha commesso?". Con la petizione si chiede "l'estensione dei tempi per fare ricorso, per coloro che hanno subito violenze quando erano minori; divorzio automatico per donne separate, vittime di violenza domestica; nel caso in cui la coppia è separata e non divorziata, perdita automatica di tutti i diritti successori per chi ha commesso violenza domestica contro il coniuge, in particolar modo se ci sono minori coinvolti nei reati di violenza. Queste norme devono essere applicate anche retroattivamente, per tutti coloro che non hanno potuto avere giustizia".Video YouTube - Change.org Italia

gas

Alessandro BarberaINVIATO AD ALGERIDue accordi, dodici memorandum di intesa, un protocollo di cooperazione. Altri quattro miliardi di metri cubi di gas naturale e un contratto da quattro miliardi di dollari con Eni, Occidental e Total grazie ai quali investire in progetti energetici, in particolare

Senza Titolo

StradellaPandi, la tua profti ricorda cosìCiao Pandi, chissà se da lassù leggerai questa lettera. Io te la scrivo lo stesso, perché quando due cuori in vita si sono voluti tanto bene sono certa che vadano oltre la distanza... Quanta empatia c'era tra noi, certo oltre il normale rapporto alunno-inseg

Senza Titolo

il casoParigiLa gioia di chi ci ha sperato fino all'ultimo è esplosa alla lettura della sentenza nell'aula della Corte d'Appello di Parigi: la Francia nega l'estradizione dei dieci ex terroristi rossi richiesti dall'Italia. Gli abbracci di parenti e amici dei diretti interessati si sono alternati al

Senza Titolo

Francesco Grignetti / romaSarà una riforma importante, quella dell'ordinamento giudiziario, ieri diventata ufficialmente legge dopo l'ok del Senato. I sì sono stati 173, i no 37, gli astenuti 16. «Una proposta che viene da lontano ed è stata costruita con il contributo di molti», ha sottolineato la

Senza Titolo

robbioIl nuovo laboratorio d'informatica del carcere minorile "Beccaria" di Milano è stato dedicato alla robbiese Ilaria Dorin, dirigente di Microsoft Italia morta a 43 anni ad inizio 2021 per un tumore. A donare i computer per l'aula informatica a disposizione dei detenuti minorenni sono stati i co

Senza Titolo

la storiaPaolo Colonnello / milanoNonostante tutto, dice l'arcivescovo Mario Delpini, si finisce per prevalere sull'odio, le infamie, le guerre. Nonostante tutto, scandisce nella bella chiesa di San Marco a Brera, si riesce a sopravvivere e a perdonare. Nonostante tutto, cinquant'anni dall'omicidio

Senza Titolo

il casoMonica Serra / MILANOL'ultimo tragico epilogo di liti tra condomini trascinate per anni è andato in scena nella periferia di Treviglio, in provincia di Bergamo. Qui, la scorsa settimana, la settantunenne Silvana Erzembergher ha scaricato il suo revolver su una coppia di vicini, uccidendo Luig

Senza Titolo

il casoFrancesco Grignetti / ROMAÈ il nuovo superprocuratore antimafia e antiterrorismo, Giovanni Melillo, 61 anni, attuale procuratore capo di Napoli. Lo ha deciso a larga maggioranza il plenum del Csm, con 13 voti a favore, più dei 7 per il procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, e dei 5 per Gi

Senza Titolo

il casoFrancesco Grignetti / romaUna piccola grande rivoluzione investirà le famiglie italiane. Grazie a una sentenza della Corte costituzionale, si può dire addio al cognome paterno. O quantomeno, addio agli automatismi. Dopo lunga attesa, infatti, visto che il Parlamento non decide, la Corte costi