Metropolis - Caso Putin-Berlusconi, Paita (Iv): "Parole gravissime, Meloni ribadisca atlantismo"

video "Le affermazioni di Berlusconi sono gravissime ed è evidente che non si stesse riferendo al suo diciottesimo compleanno sullo scambio di doni con Putin, ma al suo ultimo. Ci vuole grande attenzione su quello che farà adesso il governo: non possiamo muoverci dalle coordinate atlantiste ed europeiste e spostarci dal sostegno al popolo ucraino. Ed è preoccupante che proprio il ministero degli Esteri possa essere espresso da Forza Italia, che non sembra essere più la casa dei moderati ed europeisti". La presidente dei senatori di Azione/Iv Raffaella Paita commenta così a Metropolis l'audio del leader di Fi che ai suoi in assemblea alla Camera dice di aver "riallacciato i rapporti" con il presidente russo.

Metropolis/194 - Governo, Cattaneo (FI): "Putin non ha regalato la vodka a Berlusconi per questo compleanno"

video Alessandro Cattaneo, neo capogruppo di Forza Italia a Montecitorio, parla a Metropolis del braccio di ferro tra Fratelli d'Italia e Berlusconi sul ministero della Giustizia: "Si risolveranno i problemi con Giorgia Meloni, ieri c'era un accordo di massima sul nome di Casellati. Siamo in dirittura d'arrivo, il nuovo esecutivo è pronto al 90%". E sulla sua candidatura al dicastero ecologico ammette: "Ero in campo anche io". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Da Presley Gerber a Jaden Smith e Romeo Beckham: i "figli di" conquistano la moda

video Presley Gerber, figlio di Cindy Crawford e fratello di Kaia Gerber, protagonista della campagna pubblicitaria per il profumo "Eau de Californie" di Celine è solo l'ultimo esempio di un figlio d'arte che prova a sfondare nel mondo della moda. Jaden Smith, Romeo Beckham, Raff Law o Hopper Penn gli fanno compagnia nella ormai lunga lista di "figli di" che hanno stregato maison e stilisti. Parliamo di ragazzi cresciuti in molti casi sin da piccoli sotto i riflettori e che, se da una parte hanno avuto la strada spianata per ovvie ragioni, dall'altra devono riuscire ad uscire dall'ombra (spesso ingombrante) dei genitori famosi.a cura di Federico Biserni

L'audio di Berlusconi: "Ho riallacciato i rapporti con Putin"

video "I ministri russi hanno già detto in diverse occasioni che siamo noi in guerra con loro, perché forniamo armi e finanziamenti all’Ucraina. Io non posso personalmente fornire il mio parere perché se viene raccontato alla stampa viene fuori un disastro, ma sono molto, molto, molto preoccupato. Ho riallacciato i rapporti con il presidente Putin, un po' tanto". L'audio esclusivo di LaPresse.Video LaPresse

I pescatori salvano le balene dalle reti: "Non abbiamo il diritto di ucciderle"

video Due balene rimaste impigliate nelle reti ritrovano la libertà grazie ai pescatori. È accaduto a largo di Mariveles, nelle Filippine, dove i cetacei vittime di bycatch (la pesca accidentale) sono stati liberati in mare aperto. "Andavano salvate, è vietato catturarle", ha spiegato il pescatore Joel Tabiano, che si è impegnato in prima persona per trascinare le balene rimaste impigliate. Ogni anno nel mondo 300mila cetacei vengono uccisi a causa delle reti lasciate dai pescherecci che, secondo la Commissione internazionale per la caccia alle balene (International Whaling Commission), rappresentano una delle principali minacce per la sopravvivenza dei mammiferi marini.Video Reuters

Metropolis/194 - Povertà, Antonio (operaio in pensione): "Con 460 euro di pensione non vivo. Rdc aiuta, ma serve il lavoro per i giovani"

video Nel centro storico di Genova, l'emergenza povertà denunciata dall'ultimo report Caritas si tocca con mano. Nell'emporio solidale di vico Canneto il lungo gestito dalla cooperativa Il Cesto, nelle ultime settimane sono aumentate le richieste di aiuto: tanti stranieri e sempre più italiani. "Anche 20 persone in una mattinata, e non sono ancora arrivati gli aumenti delle bollette", spiegano i responsabili a Metropolis, nel racconto di Matteo Macor. Tra gli assistiti, anche pensionati da 400 euro al mese, che ammettono: "Senza il reddito di cittadinanza non potremmo vestirci, ma a questo Paese serve lavorare. Io non penso solo a me ma alle famiglie coi bambini, per vivere hanno bisogno di un lavoro dignitoso". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Due gattini gettati in una scatola chiusa nella spazzatura: salvati dagli operatori ecologici di Livigno

video Buttati dentro un secchione della spazzatura, in una scatola a chiusura ermetica: una storia triste che ha avuto per fortuna un finale diverso. Nei giorni scorsi a Livigno, in provincia di Sondrio, due operatori ecologici stanno svuotando i secchi per strada quando vedono in uno di questi una scatola di cartone chiusa. La prendono, pensando fosse vuota, e a quel punto sentono dei miagolii. E' solo aprendola che scoprono il contenuto inaspettato: due gattini, occhi azzurri, magri e infreddoliti, neanche due mesi di vita. Gettati nell'immondizia. Chiamano subito la Polizia municipale di Livigno: gli agenti li portano al Comando e contattano subito l’Ente Nazionale Protezione Animali. Monica, una volontaria dell’Enpa di Sondrio, va a prenderli e li tiene con sé per rimetterli in forza. Da ieri sono in stallo da un'altra volontaria Enpa a Tirano, ogni giorno stanno meglio. Racconta Sara Plozza, presidente dell'Enpa di Sondrio: "Sono arrivate moltissime richieste ed abbiamo già individuato le famiglie adottive. Appena saranno pronti per essere adottati inizieranno la loro nuova vita. E’ stato davvero un miracolo. Se i due operatori non fossero stati tanto solerti e attenti nel loro lavoro a quest’ora non saremmo qui a parlare di futuro e di famiglie adottanti. Ringrazio di cuore i due operatori e gli agenti della Polizia Municipale che sono prontamente intervenuti. Non ci sono parole per chi ha compiuto questo vile gesto. Chiediamo a chiunque abbia visto qualcosa di farsi avanti e denunciare".Video YouTube - Enpa Onlus

Berlusconi: "Meloni ha detto sì a Casellati alla Giustizia". Poi la barzelletta su Putin

video "Tajani agli Esteri, Casellati alla Giustizia, Saccani all'Università, Bernini alla Pubblica Amministrazione e Gilberto Pichetto ad Ambiente e transizione ecologica. Meloni è d'accordo". Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, uscendo da Montecitorio, ha risposto alle domande dei giornalisti. Sulle voci di una ripresa dei rapporti con Putin, Berlusconi ha detto: "Ho solo raccontato una storiella". E l'ha riproposta ai giornalisti.Video Ansa