Più libri più liberi, Pantafa: primo horror di Fandango con un prequel a fumetti

video Presentato all'Arena Robinson, alla fiera Più Libri Più Liberi di Roma, il film 'Pantafa' del regista Emanuele Scaringi e con Kasia Smutniak. La pellicola, primo lungometraggio horror mai prodotto da Fandango, è preceduta da un prequel contenuto nella graphic novel 'Malanotte' di Marco Taddei e La Came. Gli autori, assieme a Luca Valtorta, spiegano origine e motivazioni di questa scelta particolare Di Andrea Lattanzi e Luca Pellegrini

L'eruzione del vulcano Mauna Loa vista dai satelliti

video Il 29 novembre il Mauna Loa è tornato a eruttare dopo 30 anni. I getti di lava fuoriuscita dal vulcano delle Hawaii, il più grande vulcano attivo del mondo che ha eruttato la prima volta nel 1984, sono arrivati a un'altezza d 45 metri. Nelle immagini dei satelliti del NOAA si vedono l'eruzione in corso, il flusso di lava, il pennacchio di cenere e le emissioni di anidride solforosa. Le immagini satellitari hanno permesso ai meteorologi di osservare le aree più calde del campo di lava e la costante emissione di cenere e vapore. (Video: NOAA/NASA/Goddard Space Flight Center/CIRA)NOAA

Mosca, i sorrisi dell’ oppositore Jashin in tribunale nonostante la condanna a otto anni e mezzo

video L’oppositore Ilja Jashin è stato condannato a otto anni e mezzo di carcere per aver diffuso “fake news” sull’esercito russo. La sua colpa? Aver denunciato l’offensiva russa in Ucraina e in particolare aver parlato di “assassinio di civili” a Bucha durante i suoi live su YouTube. Non tutti i sostenitori accorsi per il verdetto sono stati ammessi nell’aula di tribunale. Dalla gabbia di vetro dell’imputato, Jashin ha sorriso e fatto il segno di vittoria prima della lettura della sentenza durata oltre un’ora. Trentanove anni, Jashin è uno dei pochissimi oppositori russi a non aver scelto l’esilio dopo il 24 febbraio pur sapendo che avrebbe rischiato di finire in cella. Dalla nostra inviata a Mosca Rosalba Castelletti

Processo Open Arms: la Ong: “Ecco l'audio che smentisce Salvini, noi nessun comportamento scorretto”

video L'ong spagnola, parte civile nel procedimento contro l'attuale ministro delle Infrastrutture, rende pubbliche le conversazioni che secondo l'avvocato Bongiorno testimonierebbero un presunto comportamento anomalo dei soccorritori. In realtà, si tratta solo di una normale scambio fra il comandante Marc Reig e un marinaio impegnato in un turno di avvistamento. “"È un peschereccio, una di quelle barchette di legno. Tu dici una nave, che è molto più grande... Quello che vediamo qui, no?", chiedono dal ponte. Open Arms aveva ricevuto da Alarm phone una segnalazione su una barca in pericolo, ma arrivati in area sul radar era apparsa la sagoma di un’imbarcazione diversa da quella segnalata.Video Open Arms

Fine vita, Cappato e due volontarie si autodenunciano per la morte di Massimiliano

video Marco Cappato e le attiviste Felicetta Maltese e Chiara Lalli, che hanno accompagnato Massimiliano in Svizzera per il suicidio assistito, si sono recati in mattinata nella caserma dei Carabinieri di Santa Maria Novella a Firenze per autodenunciarsi. "Mi sono unito all'autodenuncia - ha spiegato Cappato - in quanto responsabile legale dell'associazione Soccorso Civile, che ha finanziato e organizzato questo viaggio. Dell'associazione fanno parte Mina Welby e Gustavo Fraticelli, anche i loro nomi sono stati trasferiti alle forze dell'ordine".Video di GIULIO SCHOEN

Traforo del Monte Bianco bloccato dagli attivisti di Ultima Generazione

video Ancora un blocco di protesta del gruppo ambientalista "Ultima Generazione" che si batte contro l’uso dei combustibili fossili e per porre l'attenzione sul cambiamento climatico con forme di protesta eclatanti e radicali. Nel video l'arrivo della polizia stradale per intervenire e rimuovere il blocco del traffico al Traforo del Monte Bianco. Come già successo per grandi vie di scorrimento stradale a Roma, Milano e altre città, un gruppo di attivisti ha bloccato il traffico all'ingresso dal lato italiano del traforo. “Ultima generazione” è un gruppo ambientalista internazionale protagonista di blochhi e azioni spettacolari nei musei su opere molto note a fini dimostrativi in musei e gallerie d'arte e, solo due giorni fa, in occasione della prima alla Scala.Video Local Team - Iacopo Altobelli

Più libri più liberi, il ricordo di Gabriel Garcia Marquez a 40 anni dal premio Nobel: "Ha reso magiche le realtà più dure"

video Un convegno dedicato a Gabriel Garcia Marquez alla fiera Più Libri Più Liberi di Roma, a 40 anni dal conseguimento del premio Nobel. L'evento, svoltosi alla presenza dell'ambasciatrice designata della Colombia in Italia Ligia Margarita Quessep e dell'ambasciatore messicano Carlos Garcia de Alba, ha ripercorso le tappe della carriera artistica dello scrittore sudamericano. Anche il figlio Rodrigo Garcia Barcha è intervenuto in collegamento, dallo studio di Città del Messico. "Ricordo il giorno in cui venne annunciata la vittoria del Nobel - racconta - Ci disse di aprire le porte del suo studio e lì vennero amici e giornalisti, con i quali improvvisò una conferenza stampa" Di Luca Pellegrini e Andrea Lattanzi

Il figlio racconta la vita della madre malata di Alzheimer su TikTok e le cambia la vita

video Tutto è iniziato nel 2021 quando Josh Pettit, uno sviluppatore web del Nord Carolina, ha filmato un momento dolce e commovente della madre Betty mentre erano in vacanza. La signora di 85 anni affetta da Alzheimer stava avendo una conversazione con sé stessa in una delle camere da letto. Confusa dallo specchio, Betty si è presentata al suo riflesso, con grande divertimento della sua famiglia. Da allora non ha mai smesso di raccontare su TikTok la vita della madre. Sette anni prima a Betty era stato diagnosticato un cancro ai polmoni e ai reni, ma dopo un intervento chirurgico riuscito, le è stato diagnosticato l'Alzheimer. Ora la sua vita viene condivisa con 250mila follower che la seguono da ogni parte del mondo e continuano a inviarle regali. "Inghilterra, Australia, tutti gli Stati Uniti", dice Josh. "Egitto. Regno Unito. Canada". Documentare cosa significa vivere con l'Alzheimer, raccontare i momenti felici e il dolore, sta ispirando centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Joshua Pettit si è preso cura di sua madre negli ultimi nove anni e all'improvviso si è reso conto che stava facendo luce su questa malattia che molte persone non conoscevano o non capivano come fosse.TikTok/@joshpet

La "lezione di vita" di una barista a un ragazzo senza soldi per pagarsi un caffè

video Zachary Derinowski, star di TikTok, è noto per la condivisione di video motivazionali e sulla salute mentale e per la pubblicazione di video in cui conversa con sconosciuti. In questa occasione, l'influencer, che posta sotto l'utente @mdmotivator, è diventato virale per uno dei suoi video in cui cercava di sorprendere una barista della catena Usa Tim Hortons. Tuttavia, le cose cambiarono ed è lei a dargli una grande lezione sulla gentilezza. Nel video si vede Zachary avvicinarsi a Sonnia, una delle dipendenti del ristorante-caffetteria, per dirle che aveva dimenticato il portafoglio a casa, ma che voleva un pezzo di pane: "Nessun problema. Vuoi solo qualcosa da mangiare? Vuoi una tazza di caffè? Te lo pago io", dice la barista. Dopo aver visto la gentilezza di Sonnia, Zachary le chiede se fosse sicura della sua decisione. Mentre la barista preparava il cibo, ha insistito: "Perché lo fai? In risposta, senza esitazione, ha sbottato: "Siamo umani e dobbiamo essere gentili gli uni con gli altri... Non si sa mai che ti veda per strada e che io abbia bisogno del tuo aiuto". La gentilezza di Sonnia ha conquistato TikTok con quasi 15 milioni di visualizzazioni e circa 1,6 milioni di "mi piace", migliaia di utenti hanno commentato la sua reazione: "Amiamo la signora che dà senza ricevere! Questa è l'essenza. Portalo nella tua anima".TikTok/ @mdmotivator

Muore un operaio filippino durante i Mondiali, la dichiarazione dell'ad dei giochi in Qatar è scioccante

video Il Qatar sta indagando sulla morte di un lavoratore migrante che, secondo quanto riferito, è stato ucciso mentre effettuava riparazioni in un resort che era servito come base di allenamento per la squadra saudita durante la Coppa del Mondo. Nasser Al Khater, capo del comitato organizzatore del Mondiale del Qatar, ha rilasciato una dichiarazione choc alla stampa: "Siamo nel bel mezzo della Coppa del Mondo. E la Coppa del Mondo è stata un successo. E volete parlare di questo proprio ora? Voglio dire, la morte è una parte naturale della vita, sia sul lavoro che nel sonno. Naturalmente è morto un operaio. Le nostre condoglianze vanno alla sua famiglia. Tuttavia, è strano che volete concentrarvi su questo argomento come prima domanda". Il lavoratore era un uomo filippino che stava riparando le luci al Sealine Beach Resort, un complesso di ville, secondo quanto riportato dal sito sportivo statunitense The Athletic. Sarebbe scivolato da una rampa mentre camminava accanto a un carrello elevatore e sarebbe caduto a capofitto contro il cemento. Il complesso è servito come base di allenamento per la squadra saudita, prima della sua eliminazione durante la fase a gironi.Reuters