L'appello di Papa Francesco: "Stiamo vivendo una guerra mondiale, fermiamoci"

video "Oggi stiamo vivendouna guerra mondiale, fermiamoci per favore". Lo ha detto il Papa all'udienza generale. "Non dimentico la martoriata Ucraina. Di fronte a tutti gli scenari di guerra del nostro tempo, chiedo a ciascuno di essere costruttore di pace e di pregare perché nel mondo si diffondano pensieri e progetti di concordia e di riconciliazione. Alla Vergine Maria affidiamo le vittime di ogni guerra, ogni guerra, in modo speciale la cara popolazione ucraina".Video Reuters

Senza Titolo

BereguardoMesse e rosarioper l'AssuntaIn vista della festività dell'Assunta del 15 agosto, la parrocchia di Bereguardo celebra un triduo in onore della Vergine Maria con le messe e il rosario, sempre a partire dalle 8.30, nelle giornate di mercoledì 10, giovedì 11 e venerdì 12 agosto. Lunedì 15, inv

Senza Titolo

Oggi è il 207° giorno dell'anno, ne mancano 158 RICORRENZASanti Anna e GioacchinoGenitori della Vergine Maria FRASE DEL GIORNO"Il cretino è imperturbabile, la sua forza vincente sta nel fatto di non sapere di essere tale". (Fruttero & Lucentini)

Crisi in Ucraina, Papa Francesco: "Notizie preoccupanti, sia fatto ogni sforzo per la pace"

video Al termine della recita dell'Angelus in piazza San Pietro, Francesco ha rivolto un appello per la pace in Ucraina. "Sono preoccupanti le notizie che arrivano dall'Ucraina - ha detto il Pontefice - Affido all'intercessione della Vergine Maria e alla coscienza dei responsabili politici affinché sia fatto ogni sforzo per la pace". Quindi l'invito del Papa ai presenti: "Preghiamo in silenzio". Ecco il piano segreto di Mosca dal nostro corrispondente Paolo Mastrolilli Caffè e teatri affollati, Kiev esorcizza la guerra: "Non ci attaccheranno" dal nostro inviato Paolo Breravideo Vatican News

Senza Titolo

ProtestaGreen pass scadutonon per colpa miaNel mese di luglio ho fatto la seconda dose di vaccino, quando previsto un richiamo dopo sei mesi. A cavallo di Natale, nel giro di una settimana, il periodo del richiamo è stato ridotto prima a 5 e poi a 4 mesi. Mi son premurato di fissare subito l'appunta

Roma: Don Coluccia, il prete che combatte lo spaccio a San Basilio con megafono e Vangelo

video Don Antonio Coluccia va ogni giorno nella borgata romana di San Basilio per combattere la criminalità attraverso il Vangelo. Come mostra uno speciale di Telepace (in onda giovedì 25 marzo alle ore 20), il sacerdote cammina per le strade del quartiere armato semplicemente di un megafono. Recita il Rosario, invoca la Vergine Maria, diffonde le parole che San Giovanni Paolo II aveva pronunciato contro Cosa Nostra alla Valle dei Templi di Agrigento, il 9 maggio 1993. "Convertitevi", disse il papa polacco in quella occasione. Una Parola che rimbomba tra i palazzoni di San Basilio, una delle principali piazze di spaccio della capitale. Don Antonio ripete che questa attività rappresenta "un fatto culturale" così come l'occupazione delle case: una conseguenza – precisa – dell’abbandono da parte dello Stato. "Per sottrarre il territorio alle organizzazioni malavitose – aggiunge – occorre vivere una cultura della legalità". La sua ricetta passa attraverso la presenza fisica, il dialogo coi cittadini e le proposte concrete. Tra queste c'è la palestra di pugilato che don Coluccia è in procinto di aprire dopo aver ristrutturato un locale confiscato alla mafia grazie alla collaborazione con le Fiamme Oro della Polizia di Stato.

Senza Titolo

Lunedì 1 marzo la Lombardia era tornata in zona arancione dopo una parentesi gialla. Le persone di nuovo rinchiuse all'interno delle loro città e le comprensibili proteste da parte degli abitanti dei piccoli comuni sperduti nelle campagne. Ora, con l'entrata in vigore della zona rossa lo scorso lune

Lucio Dalla, Gigliola Cinquetti e gli altri protagonisti del presepe pop agli Uffizi

video Alla fine il presepe pop di Marco Lodola ha trovato casa . Il direttore degli Uffizi, Eike Schmit, ha acceso l’opera, commissionata dalla Rai e mai esposta perché ritenuta sacrilega, anche se l’ammissione ufficiale non c’è mai stata. Nel suo presepe laico/musicale lodola ha messo diversi autori e cantanti: al posto di San Giuseppe c’è Lucio Dalla che suona il clarinetto, la vergine Maria è Gigliola Cinquetti con la chitarra. Ecco chi sono gli altri personaggi. (Video a cura di Eleonora Giovinazzo)

Covid Francia, proteste dei cattolici in diverse città: ''Vogliamo la messa''

video I cattolici hanno tenuto manifestazioni sparse in tutta la Francia per chiedere alle autorità di allentare le misure restrittive per consentire i servizi religiosi, brandendo striscioni con le scritte "Vogliamo pregare" e "Vogliamo la messa". Nella città occidentale di Nantes, in centinaia si sono riuniti davanti a una statua della Vergine Maria, alcuni inginocchiati sul pavimento bagnato dalla pioggia, secondo l'emittente locale France Bleu. Riunioni simili sono state segnalate o programmate nella città orientale di Strasburgo, Bordeaux, e fuori dalla cattedrale di Saint-Louis a Versailles. Già venerdì, in una manifestazione simile a Parigi i cattolici hanno cantato inni e hanno protestato per ore presso la storica chiesa di Saint-Sulpice. La polizia ha riferito che la protesta non ha rispettato le regole sul distanziamento sociale e ha violato l'ordine di non pregare nelle strade, quindi ha vietato una manifestazione simile prevista nella capitale per oggi.Twitter