Ruby ter «Berlusconi fu ricattato»

milanoPotrebbe bastare l'ordinanza di quasi un anno fa con cui i giudici, dichiarando inutilizzabili le dichiarazioni delle giovani nei due processi sul caso Ruby, non solo hanno cancellato le presunte false testimonianze ma anche demolito, come conseguenza, l'accusa di corruzione in atti giudiziari

Pagate

il casoMonica Serra / MilanoUndici anni esatti dopo l'esplosione dello scandalo Ruby, la procura di Milano presenta l'ultimo conto a Silvio Berlusconi. Che ora rischia sei anni di carcere e una confisca da 10 milioni e 800mila euro, per aver assicurato alle ex olgettine «il mantenimento con un reddi

Senza Titolo

il casoMonica Serra / milanoLo ha definito «un sultano nel suo harem». «Un uomo ricchissimo e potente, un presidente del Consiglio che usava accompagnarsi con amici come Putin, che ora sta mettendo in ginocchio il mondo». Ha sottolineato la procuratrice aggiunta Tiziana Siciliano: «Oggi Silvio Berlu

Ruby ter, la pm: "Berlusconi ospitava schiave sessuali. Da amico di Putin a anziano malato"

video Il processo Ruby ter che vede imputato l'ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi con le ex 'olgettine' e che ha al centro l'accusa di corruzione in atti giudiziari è giunto alla fase della requisitoria. "Il presidente del Consiglio in carica usava sistematicamente allietare le proprie serate ospitando a casa propria gruppi di odalische, schiave sessuali a pagamento" ha detto in aula il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano durante l'udienza.Di Daniele Alberti

Ruby Ter, l'avvocato di Berlusconi risponde alla Pm: "Lui vecchio? Posizione ondivaga. Vuole partecipare al processo"

video "Berlusconi un vecchio con gli acciacchi dei vecchi? Un po' ondivaga la posizione della Procura ma lo dico senza nessuna forma di polemica. La decisione del Tribunale mi sembra equilibrata a fronte di consulenze tecniche e certificazioni". Sono le parole dell'avvocato di Silvio Berlusconi Federico Cecconi al termine dell'udienza nella quale i giudici della settima sezione penale hanno disposto una perizia medico legale per accertare le reali condizioni di salute del Cavaliere nell'ambito del processo Ruby ter.Il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano aveva detto che quello di Silvio Berlusconi è un "quadro di malattia di vecchiaia, costellato da patologie compatibili con la vecchiaia, il quadro di uomo vecchio che nel corso della sua vita ha avuto tante patologie", ma che "se non fosse supportato da una serie di medici infinita e di avvocati sarebbe qui a farsi il processo". La Pm aveva aggiunto che, anche sulla base delle relazioni mediche presentate dalla difesa, "questo quadro" non è "tale da costringere 50 persone a rinviare" il processo. di Daniele Alberti

Incendio Milano, i residenti tra rabbia e sospetti: "Come fa a bruciare così un palazzo di 10 anni fa?"

video Il giorno dopo il grande spavento, gli inquilini della Torre del Moro di via Antonini si ritrovano sotto le loro ormai ex-abitazioni per consegnare le chiavi ai vigili del Fuoco e sperare di poter recuperare qualche bene. "Se fosse successo di notte saremo morti tutti ma - racconta una giovane madre - non può essere che un palazzo del genere prenda fuoco in così poco tempo. Io ci vedo del dolo da qualche parte". "Bisogna assolutamente capire perché la copertura ha preso fuoco", le fa eco Mirko Berti, che ha un appartamento agli ultimi due piani. Intanto, l'amministratore di condominio Augusto Bononi spiega che "era in programma una verifica di stabilità della facciata per farne anche una pulizia". La pm Tiziana Siciliano: "Può essere di tutto per ora non abbiamo una sola ipotesi. Sui pannelli che hanno preso fuoco indagheremo, anche rispetto alle normative di dieci anni fa" di Andrea Lattanzi

Senza Titolo

Francesco MoscatelliMonica Serra/MILANO«La mia vita è distrutta, il palazzo è bruciato come un fazzoletto imbevuto d'alcol - si dispera un ragazzo -. Io e la mia fidanzata abbiamo fatto appena in tempo a prendere il braccio in cane e a correre giù dalle scale. Com'è possibile?». Sua madre, la signor

Senza Titolo

milanoSi agitano nel dark web, ma anche su siti che appaiono e scompaiono magicamente. Provano ad avvicinare enti locali e grandi società. Qualcuno di loro, dal Brasile, ha contattato addirittura il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri, mentre il governatore del Veneto, Luca Zaia, si è detto