Una passeggiata rumorosa contro la violenza, la protesta delle donne a Roma

video Fischietti, trombette da stadio e pentole per le strade del Pigneto a Roma. E' la 'passeggiata rumorosa' promossa da Non una di meno e dalle associazioni del territorio contro gli episodi di violenza di genere. "Viviamo una vita monca, senza la possibilità di poter fare delle cose, o comunque le devi fare con altre persone - racconta Clara, un'attivista che ha preso parte alla manifestazione - Da sola sei costretta a evitarla, è un vivere parziale".di Luca Pellegrini

Mattarella in Sinagoga a Roma per i 40 anni dall'attentato. E Di Segni ricorda il pianto di Pertini

video A 40 anni dall'attentato alla Sinagoga di Roma, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è andato in visita al Tempio Maggiore. Nel suo saluto, il rabbino capo Riccardo Di Segni ha ricordato un episodio legato alla tragedia e alla morte del piccolo Stefano Gaj Taché, di appena 2 anni: "Stavo con altri rabbini nella camera mortuaria davanti alla bara bianca, quando arrivò il presidente Pertini che scoppiò in un pianto a dirotto".Video Youtube

Gerusalemme est, uccisa una soldatessa: dai video di sicurezza il momento dell'attacco

video Tre cittadini israeliani sono stati attaccati a colpi di arma da fuoco a Gerusalemme est, al posto di blocco Shuafat. Una soldatessa di 20 anni è morta, succesivamente, per le ferite riportate, altri due soldati feriti. L'attacco è stato definito dalla tv israeliana "un attentato terroristico". L'attentatore si è dato alla fuga a piedi, inseguito come si vede dal video delle teelcamere di sicurezza, da altri soldati. La forze di sicurezza hanno arrestato in seguto alle indagini una persona e sono alla ricerca di complici. Poche ore prima dell'aggressione, due ragazzi palestinesi erano stati uccisi in un raid dell'esercito in Cisgiordania.Video Reuters e LaPresse

Nel 2001 Bono interrompe il concerto delgli U2: "L'intero universo ci sta guardando sul web"

video Il 10 ottobre 2001 il mondo era ancora sotto choc per l'attentato alle Torri Gemelle di New York; tutti gli artisti avevano cancellato i loro concerti per timore di attentati tranne una band: gli U2 che quella sera si esibirono all'università di Notre Dame, a South Bend, nello Stato dell'Indiana. dopo 51 minuti di concerto, infatti, prima di attaccare "Staring at the Sun", Bono, che all’epoca era un semidio, andò due volte a dire qualcosa all'orecchio di Edge, ovvero David Howell Evans, il chitarrista del gruppo, che gli rispose anch'egli all'orecchio. Poi, Bono si asciugò il sudore, bevve un sorso di acqua da una bottiglietta di un fan in prima fila, e rivolto alla folla disse: "Ultimamente Edge passa molto tempo su Internet… e così oggi ha organizzato questo concerto sul web… e quando gli ho chiesto quante persone lo stanno guardando mi ha risposto "l'intero universo".Video YouTube

Pistoia, ultraottantenni firmano record del mondo nella staffetta 4x400

video Alla presenza del pubblico delle grandi occasioni al campo scuola di Pistoia, il presidente dell'Atletica Pistoia Remo Marchioni – originario di Gaggio Montano, residente a Porretta Terme ma che ha abitato per oltre trent'anni a Pistoia – il bolognese Giancarlo Vecchi e i novaresi Francesco Paderno e Benito Bertaggia hanno scritto una pagina di storia per lo sport di categoria senior over 85, battendo il record del mondo nella staffetta 4X400. I quattro hanno ottenuto il tempo di 6'53''e 22 centesimi, 30 secondi sotto il precedente primato che apparteneva alla Germania. Un risultato dato quasi per scontato nei giorni che prevedevano la gara, ma complicato dal fatto che, due ore prima, lo stesso quartetto aveva tentato la fortuna anche nella 4x100 metri. In quattro superano i 345 anni.Video Ansa

Muccassassina nel nome di Mahsa si schiera dalla parte delle donne iraniane

video Anche le drag queen di Muccassassina, la storica serata lgbt+ organizzata dal Circolo di cultura Omosessuale Mario Mieli, si schierano dalla parte delle donne iraniane. “È impossibile rimanere indifferenti a quello che sta succedendo in Iran, le nostre drag queen hanno voluto mostrare la vicinanza alle nostre sorelle iraniane tagliando una ciocca delle loro parrucche che spediremo all’ambasciata iraniana a Roma", affermano Mario Colamarino, presidente del Mieli e Diego Longobardi direttore artistico di Muccassassina. “Il movimento lgbt+ - continua Colamarino - è un movimento di liberazione, e per liberarsi della società patriarcale bisogna ripartire da una lotta comune contro ogni discriminazione. L’oppressione della donna è collegata con tutte le altre oppressioni, quindi anche con quella della comunità".Muccassassina

Fiorello sulla terra rossa: in campo al Foro Italico per "Tennis & Friends"

video Rosario Fiorello e? sceso in campo sulla terra rossa del Foro Italico a Roma, durante "Tennis & Friends". L’evento benefico ha visto la presenza di 400 medici volontari provenienti da oltre 30 strutture sanitarie del Lazio, pronti ad offrire visite gratuite alla cittadinanza, oltre a molte celebrità italiane, che da anni partecipano all’iniziativa. Tra quest anche lo showman, che si e? prestato a una partita in doppio in cui dall’altra parte aveva come avversario Jimmy Ghione, inviato di Striscia la notizia. Fiorello è da sempre un grande appassionato di tennis, nonche? amico del campione Novak Djokovic: sul campo ha sfoderato giocate ammirevoli. Oltre a qualche siparietto che ha intrattenuto il pubblico.Video Whoopsee

Atalanta, Lookman ammonito perché l'arbitro non capisce la sua esultanza

video Un evidente malinteso ha portato all'ammonizione di Ademola Lookman, autore della prima rete dell'Atalanta nella partita in casa dell'Udinese, poi finita 2-2. Come mostrano le immagini di Dazn, dopo il gol l'attaccante nigeriano ha fatto il gesto degli occhiali, sua tipica esultanza che prende spunto dal significato in inglese del suo cognome. Ma l'arbitro Daniele Doveri ha frainteso, credendo che fosse una presa in giro dei tifosi dell'Udinese - chiarissimi i suoi gesti - e per questo ha ammonito il giocatore. Lookman ha provato a giustificarsi dicendo: "It's my name...", prima di essere allontanato dai compagni di squadra. Incredulo anche l'allenatore dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini.Dazn

Solidarietà alle donne iraniane, attrice si taglia i capelli in scena a Palermo

video Ha aspettato la fine dello spettacolo, "Elena tradita", sul mito della regina bella e traditrice, e proprio facendo leva sulla chioma bionda della regina spartana come simbolo della sua bellezza, si è tagliata una ciocca di capelli. L'attrice Viola Graziosi ha voluto lanciare questo messaggio, a Palermo, al teatro Libero, per solidarizzare con le donne iraniane. "Per la libertà", ha detto dopo aver fatto scattare le forbici. Avevano iniziato le attrici francesi a tagliare una ciocca di capelli per solidarietà, ma nelle loro case: lei, Graziosi, la Medea della riscrittura di Luciano Violante, ha preferito usare il palcoscenico e compiere il gesto di solidarietà di fronte a un pubblico.Video Ufficio Stampa Graziosi