Serie B, la scaramanzia di Letta e Fratoianni su Pisa-Monza: "Sulla partita di domenica non voglio dire niente"

video Enrico Letta e Nicola Fratoianni, entrambi originari di Pisa e tifosi della squadra nerazzurra, sostengono il candidato di Sinistra Italiana Michele Foggetta alle comunali di Sesto San Giovanni. Una fede comune, quella calcistica, che si divide però diametralmente se si parla di Serie A. Letta, è noto, tifa per il Milan, mentre Fratoianni per l'Inter. "Siamo cresciuti entrambi a Pisa, ma per domenica sera non voglio dire niente...", ha detto Letta riferendosi alla finale playoff per la Serie A tra il Pisa e il Monza di Silvio Berlusconi. "Lui però - ha proseguito Letta - ha completamente dirazzato perché è diventato interista. Dall'alto del nostro successo in campionato non abbiamo nessuna forma di superiorità ma gli vogliamo bene lo stesso". "Ha ragione Enrico - ha scherzato Fratoianni - perché la credibilità di questa coalizione si vede dal fatto che stiamo insieme fra interisti e milanisti". A nessuno dei due, però, farebbe certo piacere perdere contro la squadra brianzola il cui patron è Silvio Berlusconi.di Andrea Lattanzi

Centrosinistra, Letta: "Crediamo in una coalizione larga e nelle primarie ma a livello nazionale vedremo"

video "Noi del Pd crediamo nella coalizione larga del centrosinistra. Anche quando perdiamo le primarie, il minuto dopo sosteniamo il candidato che le ha vinte". Il segretario del Pd Enrico Letta, a Sesto San Giovanni per sostenere la candidatura a sindaco di Michele Foggetta - l'outsider di Sinistra Italiana che ha sconfitto nelle primarie il candidato Pd Alberto Bruno - riafferma così la priorità per i dem nell'alleanza con i 5 Stelle e le altre forze del campo progressista. "L'incontro con Conte - ha detto Letta, riferendosi alle annunciate primarie con il Movimento 5 Stelle in Sicilia - è stato un buon primo passo". Un percorso con una prospettiva nazionale? "Vediamo se, intanto, riusciamo a farlo lì", ha risposto Letta.Di Andrea Lattanzi

Metropolis/104 - Amici mai. Kiev chiama Roma, in Italia patti e contratti tra alleati a tempo. Con Amendola, Garimberti, Ghisleri e Rossi (integrale)

video Il nuovo presidente della Cei, il cardinale Matteo Zuppi, parla di abusi nella Chiesa: "Nessuna copertura". Ma tra le sofferenze, oltre agli anziani e alle vittime della guerra, mette anche i morti sul lavoro e le donne che subiscono violenza. FdI in testa ai sondaggi, supera anche il Pd, mentre continua a calare la Lega e ora tutti vogliono patti o contratti pre-elettorali. Donbass in enorme difficoltà. Zelensky al telefono con Draghi: "Ci servono altre armi, sblocchiamo i porti insieme". Ma Putin nega: accuse infondate a Mosca sulla crisi alimentare. Oggi a Metropolis il sottosegretario agli Affari Esteri Vincenzo Amendola, la sondaggista Alessandra Ghisleri (Euromedia Research), Filippo Rossi (Movimento Buona Destra). In collegamento dall'Ucraina Daniele Raineri e Fabio Tonacci. Con Paolo Garimberti. Conduce Gerardo Greco. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/104 - Salvini-Meloni, Amendola (Pd): "Il centrodestra si mena e poi si ricompatta per il voto"

video Vincenzo Amendola, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per gli Affari europei in quota Pd, interviene a Metropolis sul capitolo alleanze in vista del voto amministrativo: "Si stanno formando i blocchi, costruiamo alleanze riformiste. Accusano il Pd di essere il partito della responsabilità. ma bisogna tenere la barra dritta. Meloni e Salvini? In Europa sono in famiglie che non si sopportano". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/104 Ucraina, Tonacci e Raineri: "La guerra è a Est, ucraini entusiasti delle armi italiane"

video A Metropolis il collegamento con l'inviato di Repubblica Fabio Tonacci, in partenza da Odessa per andare a vedere con i suoi occhi "le armi mandate dal governo Draghi agli ucraini". Obiettivo: fermare l'avanzata russa in Donbass. A Karkhiv c'è invece Daniele Raineri: "La città è stata bombardata - racconta sempre a Metropolis - sono state uccise delle persone e la tranquillità qui non c'è più". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/104 - Politiche, Ghisleri: "Tutte le paure che alimentano i sondaggi con FdI in testa"

video "Registriamo Fratelli d'Italia primo o secondo partito da tempo. E registriamo che questa guerra ha destabilizzato molte certezze. Un italiano su tre teme un confllitto mondiale o comunque allargato. Ci sono gli aumenti dei prezzi e la speculazione. Più paure e meno speranza. Ma è una percezione, che può cambiare facilmente di qui al voto". A Metropolis l'analisi della sondaggista Alessandra Ghisleri, fondatrice di Euromedia Research. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica