Metropolis/59 - C'era una volta in Ucraina. Con Sereni e Molinari, Monda e Vergassola

video Gli ucraini festeggiano a Irpin: l'avanzata dei russi su Kiev è stata fermata. Ma continuano i bombardamenti in Ucraina, su Kharkiv in particolare, e continua la guerra del gas. Per il G7 Putin vuole il pagamento in rubli "perché ha le spalle al muro"; ma il presidente russo minaccia: "Non faremo beneficenza". Zelensky chiede un incontro con Putin: non in Russia, Bielorussia o Uraina, ma in un gruppo di paesi terzi tra i quali inserisce l'Italia, dalla quale oggi ha ricevuto una chiamata di Draghi. Oggi a Metropolis c'è Marina Sereni, viceministra degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale nel governo Conte II prima e nel governo Draghi oggi. In studio anche Maurizio Molinari, con Gerardo Greco. In collegamento da New York Antonio Monda. In programma gli scenari di guerra di Gianluca Di Feo e una controcopertina di Dario Vergassola. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/59 - Ucraina, Sereni: "Ecco perché serve aumentare la spesa militare"

video Marina Sereni, viceministra degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, spiega a Metropolis in che modo l'Italia può assumere un ruolo di primo piano sulla scena internazionale anche approvando nuovi investimenti per la difesa. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Segui tutti gli aggiornamenti in diretta sull'Ucraina

Metropolis/59 - Ucraina, Molinari: "Turchia per la prima volta giocando ruolo fondamentale con Europa e Nato"

video Il direttore di Repubblica Maurizio Molinari analizza a Metropolis gli obiettivi del Cremlino a 33 giorni dall'invasione dell'Ucraina e le possibilità di arrivare a una trattativa anche grazie al presidente turco Erdogan. "Putin ha bisogno di risultati per trattare - osserva - ma per lui non è una situazione facile, la resistenza ucraina ha dato uno smacco all'offensiva russa". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Segui tutti gli aggiornamenti in diretta sull'Ucraina

Metropolis/59, Vergassola: "Se a ogni battuta brutta picchiassero il comico avremo le strade piene di ambulanze"

video "La battuta era brutta perché non faceva ridere, non perché era scorretta". Dario Vergassola - scrittore, conduttore e maestro di comicità anche televisiva - commenta così per Metropolis le parole di Chris Rock che hanno fatto scattare lo schiaffo, o il pugno, dipende dalle prospettive, di Will Smith durante la notte degli Oscar. Molti osservatori hanno parlato di una sceneggiata, Vergassola si interroga piuttosto su testo, deludente, e i modi: "Gli ha dato un fischione moscio, una sceneggiata scarsa per gli Oscar e con tutti i film d'azione che ha girato...". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Segui tutti gli aggiornamenti in diretta sull'Ucraina

Fedez: gli auguri dei bambini della pediatria dopo l'operazione al pancreas

video «Noi bambini della pediatria ti siamo molto vicini in questo momento e riconosciamo il bene che tu hai fatto per tutti noi, con affetto disumano!». È un messaggio colmo di affetto, quello che i piccoli pazienti del reparto di pediatria hannoriservato a Fedez, ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano, dopo la delicata operazione per la resezione di un tumore neuroendocrino del pancreas. L'artista milanese lo rende nota in una storiaInstagram che ha commosso i fanVideo Instagram - Fedez

Nazionale, Mancini non si dimette da ct dell'Italia: "Sono giovane e voglio vincere un Mondiale"

video "Perché penso di poter restare? Perché sono giovane, e con questi ragazzi penso di potermi divertire ancora". Così Roberto Mancini ha spiegato la sua intenzione, che dovrà essere formalizzata alla Figc dopo la partita con la Turchia, di accettare l'invito del presidente federale Gravina a restare alla guida della Nazionale anche dopo la mancata qualificazione al Mondiale in Qatar.Ansa

Alopecia. Forme, cause, terapie: cosa sappiamo della malattia di Jada Pinkett Smith

video Forme, cause, segnali a cui prestare attenzione e terapie di una patologia che colpisce in Italia l'1.5% della popolazione, tra cui molte donne. E intorno a cui è cresciuta l'attenzione dopo che, sul palco degli Oscar 2022, Chris Rock ha fatto una battuta infelice facendo riferimento alla testa rasata di Jada Pinkett ("Jada, ti adoro. Non vedo l'ora di vedere 'Soldato Jane 2'").

Lavrov: "Restrizione ai visti per i cittadini di Paesi ostili alla Russia"

video Le autorità di Mosca stanno lavorando a misure per limitare la concessione di visti per la Russia ai cittadini dei Paesi coinvolti in "attività ostili da parte da parte di alcuni Paesi stranieri". Lo ha detto il ministro degli Esteri Serghei Lavrov. "Un decreto è in preparazione" in questo senso, ha detto Lavrov durante un incontro con la commissione per la cooperazione internazionale del partito di governo Russia Unita. La misura "introdurrà una serie di restrizioni per l'entrata sul territorio della Russia", ha sottolineato il ministro degli Esteri. La lista dei paesi "ostili" alla Russia era stata stilata lo scorso 7 marzo e include l'Australia, tutti i 27 Paesi dell'Unione Europea, l'Islanda, il Canada, il Liechtensetn, Monaco, la Nuova Zelanda, la Norvegia, la Corea del Sud, San Marino, Singapore, gli Stati Uniti, Taiwan, l'Ucraina, il Montenegro e la Svizzera. SEGUI GLI AGGIORNAMENTI DALL'UCRAINAISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANAVideo Ansa