Metropolis/58 - Ucraina, Noury (Amnesty): "Abbiamo le prove dei crimini di guerra dei soldati di Putin"

video Riccardo Noury, portavoce di Amensty International, spiega a Metropolis lo scenario che potrebbe riguardare il futuro prossimo di Putin e avverte: "Il Cremlino ha già superato le linee rosse che dovevano restare insuperabili. La Russia utilizza armi vietate dalla convenzioni internazionali". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica Segui tutti gli aggiornamenti in diretta sull'Ucraina

Metropolis/58, Giannini a Razov: "Menzogne per intimidire noi e tutta l'informazione, non ci riusciranno"

video "Il tentativo di intimidire il nostro giornale era già cominciato quando abbiamo pubblicato la foto della 'carneficina' di Donetsk. Ora lo rifanno su un articolo di Quirico in cui il tirannicidio viene definito con chiarezza un errore dal punto di vista morale e anche tattico". Il direttore della Stampa Massimo Giannini a Metropolis commenta così la querela che è arrivata al suo giornale da parte dell'ambasciatore russo a Roma Serghey Razov. E mette tutti in guardia: "Il riferimento di Rostov in conferenza stampa alle 'tante notizie' nei giornali italiani di cui 'non si conosce la provenienza' rovesciano i termini della questione. Gli aggressori diventano gli aggrediti. Una manipolazione propagandistica inaccettabile".

Metropolis/58 - Ucraina, querela criminale. Con Dell'Arti, Giannini, Angela Mauro, Noury e Sciandivasci

video L'ambasciatore di Putin Sergey Razov a Roma querela Domenico Quirico, della Stampa, per un titolo. A Metropolis la replica del direttore Massimo Giannini. Mentre il negoziato non fa un passo e in Ucraina continuano a morire i civili, il ministro degli Esteri Lavrov denuncia: "Contro la Russia c'è una guerra ibrida totale". In Italia il cdm ci sono nuovi sostegni per il caro bollette. Qual è la strategia di Putin? Cosa rischiano davvero gli alleati d'occidente? A Metropolis ne parliamo con Giorgio Dell'Arti, autore di "Tutte le guerre di Putin" (in edicola con Repubblica fino al 22 maggio), Angela Mauro (da Bruxelles) e Riccardo Noury (Amnesty International). Oggi la seconda puntata di "Metropolis confidential", di Gianluca Di Feo, dedicato al caso più controverso della guerra in Ucraina, il bombardamento del Donbass. La controcopertina è di Simonetta Sciandivasci ed è dedicata al caso Fedez. Segui tutti gli aggiornamenti in diretta dall'Ucraina

Espresso napoletano, il barista del Gambrinus svela i 5 segreti del suo caffè

video Il 26 marzo è la giornata nazionale del "Rito del caffè espresso italiano”. Per l’occasione, Massimiliano Rosati del Gran Caffè Gambrinus di Napoli svela i segreti dell’espresso napoletano che viene preparato nello storico locale al centro della città partenopea. Il prossimo 29 marzo la Commissione nazionale Italiana per l’Unesco si pronuncerà sulla candidatura dell’espresso italiano a patrimonio immateriale dell’Umanità che, come si legge nel dossier di presentazione, è "cultura, rito, socialità e letteratura”. A cura di Sofia Gadici

Sannazzaro, il progetto "La strada dei saperi e dei sapori"

video Conoscere e valorizzare a storia di un territorio, dei suoi prodotti, delle sue tradizioni grazie al lavoro di ricerca di tre scuole di ciascuna delle aree di cui divisa la provincia: nasce “la Strada dei saperi e dei sapori”, progetto finanziato dalla Fondazione Comunitaria Cariplo con 10mila euro. Coinvolti nel progetto sono gli studenti dell’istituto onnicomprensivo Montanari di Sannazzaro (ente capofila), del comprensivo di Stradella e dell'istituto professionale Luigi Cossa di Pavia. Nel video parlando Teresa Garruto, referente del progetto, e Paola Pavesi, dirigente dell'Istituto onnicomprensivo di Sannazzaro (video Morandi)

Mede, la fiaccolata per le vittime delle mafie

video Un folto corteo con le fiaccole per le vie del centro storico di Mede ha ricordato le oltre mille vittime della criminalità organizzata. La Consulta comunale del volontariato ha organizzato la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Ne parla il sindaco Guardamagna (video Morandi)