Eutanasia, la Consulta boccia il referendum. Cappato: "Brutta notizia per la democrazia"

video La Corte costituzionale ha ritenuto inammissibile il quesito referendario sull'eutanasia perché, "a seguito dell'abrogazione, ancorché parziale, della norma sull'omicidio del consenziente, cui il quesito mira, non sarebbe preservata la tutela minima costituzionalmente necessaria della vita umana, in generale, e con particolare riferimento alle persone deboli e vulnerabili". È questo quanto riportato in un comunicato della Corte in attesa del deposito della sentenza. Immediati i commenti dell'Associazione Luca Coscioni, promotrice del quesito referendario. "È una brutta notizia per la democrazia e per chi sta soffrendo, ma andremo comunque avanti con altri strumenti, come la disobbedienza civile, i ricorsi. Continueremo a combattere per una eutanasia legale contro un'illegalità già attualmente praticata", ha affermato Marco Cappato. L'ARTICOLO Eutanasia, Consulta: inammissibile referendum su omicidio del consenziente di Camilla Romana Bruno

Metropolis/28 - Il grido di Laura, malata di sclerosi, a monsignor Paglia: "Perché non ci lasciate aperta una porta?"

video Laura Santi ha 47 anni, da 25 soffre di sclerosi multipla. Dal 2015 è su una carrozzina a rotelle. Oggi non ha alcuna autonomia, patisce grandi dolori e la sua condizione non potrà che peggiorare. A Metropolis si è confrontata con monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita. La sua richiesta di ascolto suona ancora più forte a ridosso del pronunciamento della Corte Costituzionale sulla inammissibilità del referendum per l'eutanasia legale firmato da oltre un milione e 200mila persone. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Ucraina, Di Maio: "Diplomazia unica via per la pace. La nostra ambasciata resta aperta"

video "L'unica via da percorrere è quella che porta alla pace e alla stabilità. Sono convinto che per la crisi in atto esiste solo una soluzione diplomatica che metta fine alle tensioni ed eviti eventuali aggressioni. L'Italia concentra ogni sforzo su questa soluzione. In queste ore la diplomazia non deve fermarsi, è l'unica vera arma pacifica per evitare un conflitto". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Kiev dopo l'incontro con il collega ucraino Dmitry Kuleba a Kiev. "La nostra ambasciata a Kiev rimane pienamente operativa - ha sottolineato Di Maio - . Esiste uno spazio per una soluzione diplomatica condivisa. Per questo motivo ne parlerò giovedì a Mosca con il collega russo Lavrov". L'ARTICOLO Putin ha incontrato Scholz: "No all'allargamento della Nato. Non vogliamo la guerra"video Ansa

Metropolis/28, Serra: "Salvini con a sua insaputa ha rivelato una grande ipocrisia sulle canne in Italia"

video "Sono contro ogni droga, se lei vuole farsi le canne è libera di farlo". La battuta rivolta dal leader della Lega a una giornalista davanti alla Corte Costituzionale viene ripresa di Michele Serra alla lettera. "Salvini non si è accorto di avere detto quanto accade. In Italia siamo tutti liberi di farci le canne, ma è illegale. Grazie al referendum sulla cannabis legale - spiega a Metropolis lo scrittore e giornalista - eviteremmo di arricchire il mercato illegale".

Champions League, l'allenatore dell'Inter, Inzaghi: "Liverpool favorito ma non partiamo battuti"

video "Il Liverpool è una delle squadre più forti in Europa, ma sono contento perché la nostra società e i nostri tifosi si meritano di giocare queste partite". Così Simone Inzaghi, allenatore dell'Inter, alla vigilia della sfida con gli inglesi, a San Siro, match d'andata degli ottavi di finale della Champions League. "Sulla carta il Liverpool è favorito - continua il tecnico emiliano - ma non partiamo battuti. Cercheremo di imporre il nostro gioco".Video Ansa

Cambiamento climatico, ambiente e salute

video Quali raccomandazioni contro il Cambiamento climatico arrivano dalla Conferenza sul Futuro dell’Europa? Quali provvedimenti è urgente che l’UE intraprenda per migliorare il benessere dei suoi cittadini e delle sue cittadine? Ne parliamo a "I Martedì sul Futuro dell'Europa", assieme a: Eleonora Evi, Eurodeputata, co-portavoce nazionale Europa Verde Marica Di Pierri, Associazione A Sud - Campagna Giudizio universale Sebastiano Michelotti, Fridays for Future.Modera, Jaime D'Alessandro, Giornalista Green and Blue - Repubblica

Metropolis/28 - Referendum stupefacenti. Con Bonino e Cappato, Laura Santi e monsignor Paglia (integrale)

video Aspettando le pronunce della Corte Costituzionale sugli 8 quesiti referendari, parliamo di eutanasia e liberalizzazione della cannabis con Laura Santi, malata di sclerosi multipla da 25 anni, Emma Bonino (+Europa), Marco Cappato (Associazione Luca Coscioni) e monsignor Vincenzo Paglia (presidente della pontificia accademia per la vita). Apre i lavori Michele Serra. In studio, con Gerardo Greco, Moual e Marcello Sorgi. Video di Andrea Lattanzi: l'intervista a Walter De Benedetto che troverete domani sul sito e due estratti dal doc "Firme digitali e cannabis: un clic vale davvero un voto?"

Salute mentale, come stiamo dopo l'isolamento e perché serve il bonus psicologico

video David Lazzari, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli psicologi, spiega quanto sia cresciuta la "fatica mentale" dopo la pandemia e che i disturbi psicologici riguardano ormai circa un terzo degli italiani e la metà dei giovani under 18. "Questa situazione impone un cambiamento nell’approccio alla salute mentale: il bonus psicologo è utile ed è un ottimo segnale, ma occorre rivedere il sistema dell’assistenza e della prevenzione", dice Lazzari A cura di Sofia Gadici