Roma, Giorgio Parisi riceve la medaglia Nobel: “Spero aiuti a capire l’importanza della scienza nel nostro Paese”

video Giorgio Parisi ha ricevuto la medaglia Nobel e il diploma per aver il vinto il premio alla fisica 2021 durante una cerimonia all'università La Sapienza di Roma. "Vorrei dedicare il Nobel al mio maestro Nicola Cabibbo – ha detto il fisico tra familiari, amici, colleghi di una vita e autorità - che mi ha trasmesso la conoscenza, ma anche l'amore per la scienza. Grazie a tutti di questa bellissima medaglia – ha aggiunto Parisi visibilmente emozionato e commosso -, spero che sia utile all'Italia per sottolineare l'importanza della scienza nel nostro Paese"di Francesco Giovannetti

Bimbi respinti al confine bielorusso, Save the Children: "Stop al naufragio di civiltà in Europa"

video Di fronte a un'Europa che sta vivendo alle proprie frontiere quello che Papa Francesco ha appena definito a Lesbo un "naufragio di civiltà" e che si prepara a festeggiare il Natale, Save the Children rilancia l'iniziativa #lanterneVerdi per chiedere ai Paesi membri di dare protezione e rifugio ai migranti che si trovano al freddo e chiedono aiuto all'Europa. L'Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio riedita così la favola della "Piccola fiammiferaia", un racconto familiare dal finale amaro già scritto, trasformandolo in un appello urgente a tutti per cambiarne insieme l'epilogo. "Vogliamo opporci all'escalation in atto alle frontiere dell'Unione Europea - spiega Daniela Fatarella, direttrice generale di Save the Children - a ciò che sta succedendo al confine fra Bielorussia e Unione europea, dove migranti e rifugiati, tra cui diversi minori soli o con le loro famiglie, sono bloccati in campi di fortuna e lottano contro ipotermia e fame. In queste settimane hanno dovuto affrontare respingimenti crudeli e violenze da parte delle guardie di frontiera, almeno un ragazzo e un bambino, oltre a una donna incinta, hanno perso la vita, mentre i rapporti delle organizzazioni locali suggeriscono che altre morti sarebbero avvenute nella foresta al confine. È inaccettabile che la vita dei bambini e delle loro famiglie venga utilizzata come merce di scambio". Alla pagina www.savethechildren.it/lanterne-verdi è possibile trovare informazioni sulla campagna 'Lanterne verdi' e su come aderire attivamente.Video Save the Children

Champions League, Pioli: "Il Milan affronta la squadra più forte del mondo"

video "Affrontiamo una delle squadre più forti al mondo, tra le papabili vincitrici della Champions". Così l'allenatore del Milan, Stefano Pioli, presenta la sfida del Meazza col Liverpool, decisiva per il proseguio del cammino rossonero nel torneo. In attacco ai forfait di Rebic e Giroud si aggiungono gli stop di Leao e Pellegri. Unica punta di ruolo disponibile è Ibrahimovic: "Ma - spiega Pioli - non giocherà solo Zlatan davanti, servirà imprevedibilità per attaccare gli spazi e muoverci tra le linee. Dalla gara d'andata abbiamo imparato tanto perché il loro ritmo e intensità adesso la conosciamo bene e sappiamo che livello dobbiamo avere per confrontarci con loro".Ansa

Vigevano, inaugurata la nuova sede dell'associazione bersaglieri

video Inaugurata lunedì la nuova sede dell'associazione bersaglieri di Vigevano, in viale Sforza. Presenti al taglio del nastro anche i generali dei bersaglieri Poschesci e Vecchi, insieme alle associazioni d'Arma dei carabinieri, della polizia di Stato, dei paracadutisti e degli alpini di Vigevano. Alla cerimonia anche il sindaco Andrea Ceffa e l'assessore Andrea Sala. (video Ferruccio Sacchiero)

Cosenza, fotografo bullizzato a bordocampo: "Non conta quanto sono alto, ma quali sono i miei sogni"

video Pasquale Golia è un fotoreporter professionista, ha lavorato alle Olimpiadi di Tokyo e lavora per la Lega Calcio di serie B. Sabato 4 dicembre, durante la partita allo stadio San Vito Marulla di Cosenza, durante il match Cosenza- Cremonese, è stato "bullizzato". Uno degli steward, addetti alla sicurezza all’interno del terreno di gioco, come racconta lo stesso Pasquale in un lungo sfogo su Facebook, avrebbe iniziato a sbeffeggiarlo e umiliarlo. E non è stato l’unico episodio. Questa volta Pasquale, però, ha detto "Basta" e ha denunciato tutto. “Sono alto un metro e 36, ma ho fatto enormi sacrifici per raggiungere i miei obiettivi nella vita - ci racconta - Sono un professionista e certi insulti fanno male”. E Golia fa un paragone con il l ciclismo. “Non importa quanto sei alto, ma se pedali e sai raggiungere i tuoi obiettivi. Nel 2021 nonostante le tante battaglie che abbiamo combattuto per l’uguaglianza e la stigmatizzazione di ogni discriminazione, in un campo di calcio assistiamo a scene come la mia. Non dobbiamo più accettarlo”. Golia ha avuto solidarietà dalla Lega e dalla società sportiva del Cosenza. "Nessuno può mettere in discussione la mia persona e il mio lavoro partendo da quanto sono alto". Intervista di Cristina Zagaria Video "Lupi si nasce"