Mourinho: "Mihajlovic è un esempio con la sua forza e il suo coraggio"

video Prima di Bologna-Roma il tecnico dei padroni di casa, Sinisa Mihajlovic, ha voluto ringraziare il collega ospite, José Mourinho, che gli è stato vicino quando l'allenatore serbo ha combattuto contro la leucemia. Pronta la risposta di Mourinho: "Sinisa è super amico di un mio amico, Stankovic, quindi è di conseguenza un mio amico. Ha avuto un'influenza positiva su tutte le persone che hanno o hanno avuto quella malattia. Ho grande rispetto e ammirazione per lui. Non deve ringraziarmi, sono io che voglio ringraziare lui per il suo coraggio e la sua forza".Ansa

Greta torna allo stadio: "Il Daspo per il tifoso? Deciderà la giustizia"

video Greta Beccaglia, la giornalista molestata da alcuni tifosi dopo Empoli-Fiorentina torna allo stadio, stavolta in quello della Fiorentina dove è stata invitata dal presidente Rocco Commisso: "Voglio tornare a lavorare e alla normalità. Scusate sono distrutta, sono tre giorni che non dormo". Ha risposto alle domande di un gruppo di giornalisti. Intanto dentro lo stadio, la curva Fiesole ha esposto uno striscione: "Prima razzisti, poi sessisti, ma mai giornalisti". Leggi l'articolovideo di Valeria Strambi

Nuoto, l'ultima gara in carriera di Federica Pellegrini diventa uno show: anche Malagò in acqua

video Una festa in acqua, un tuffo ciascuna dalla propria corsia per poi riunirsi tutte nella numero 4 insieme a lei, Federica Pellegrini che lascia con la sua ultima gara in carriera, i 200 stile libero vinti negli Assoluti invernali in vasca corta di Riccione. Con lei le storiche amiche e rivali incrociate in piscina: Alice Mizzau, Femke Heemskeerk, Sara Isakovic, Evelyn Verraszto, Camelia Potec e Sarah Sjostrom, mentre una corsia vuota è stata lasciata per Camille Muffat, la nuotatrice francese scomparsa nel 2015 per un incidente aereo, con la sua cuffia rosa appoggiata sul blocchetto di partenza. Dopo due video che hanno ripercorso l'intera vita acquatica di Federica Pellegrini, con la scritta 'Grazie Fede', la sorpresa finale: l'olimpionica di Pechino ha trascinato con sé in acqua il presidente del Coni, Giovanni Malagò, suo amico e mentore, che si è tolto giacca e scarpe e ha onorato una promessa fatta alla campionessa.Video Dire

Nuoto, l'ultima gara in carriera di Federica Pellegrini diventa uno show: anche Malagò in acqua

video Una festa in acqua, un tuffo ciascuna dalla propria corsia per poi riunirsi tutte nella numero 4 insieme a lei, Federica Pellegrini che lascia con la sua ultima gara in carriera, i 200 stile libero vinti negli Assoluti invernali in vasca corta di Riccione. Con lei le storiche amiche e rivali incrociate in piscina: Alice Mizzau, Femke Heemskeerk, Sara Isakovic, Evelyn Verraszto, Camelia Potec e Sarah Sjostrom, mentre una corsia vuota è stata lasciata per Camille Muffat, la nuotatrice francese scomparsa nel 2015 per un incidente aereo, con la sua cuffia rosa appoggiata sul blocchetto di partenza. Dopo due video che hanno ripercorso l'intera vita acquatica di Federica Pellegrini, con la scritta 'Grazie Fede', la sorpresa finale: l'olimpionica di Pechino ha trascinato con sé in acqua il presidente del Coni, Giovanni Malagò, suo amico e mentore, che si è tolto giacca e scarpe e ha onorato una promessa fatta alla campionessa.Video Dire

La ballerina futurista di Voghera, musa di Marinetti: ecco chi era Giannina Censi

video A Giannina Censi, per ballare, non serviva la musica. Bastavano le vibranti poesie di Marinetti, o le suggestioni evocate da un quadro di Prampolini per trasformare il suo corpo in una macchina futurista, capace di interpretare tra movimenti convulsi e disarmonici avvitamenti i principi dell’aerodanza. Di lei, ballerina vogherese che a soli diciotto anni calcava i palcoscenici di tutta Italia insieme alla più rivoluzionaria delle avanguardie, si è parlato alla Biblioteca Ricottiana di Voghera in un incontro organizzato nell’ambito della rassegna “Le forme dell’anima”. La sua incredibile avventura, poco nota anche ai suoi concittadini, sarà raccontata da Federico Zanoner, responsabile degli archivi storici del Mart (Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto) e da Silvana Barbarini, ex allieva della danzatrice. L'ARTICOLO Video Serra