Sblocco licenziamenti, tra i primi lasciati a casa c'è un lavoratore cieco: "Avevo già perso tutto, ma ora?"

video "In conseguenza della necessaria riorganizzazione del lavoro [...] non giustifica più il mantenimento del posto di lavoro”. Alessandro Cambarau, 51enne di Merlino in provincia di Lodi è stato licenziato così, malgrado un'invalidità del 100%, il primo giorno di sblocco dei licenziamenti. L'uomo, ipovedente in conseguenza del distacco di ambedue le retine, aveva iniziato il suo calvario nel 2011, quando per la FLSmidth Maag Gear di Segrate faceva il programmatore di macchine a controllo numerico. Demansionato al ruolo di portinaio dalla stessa ditta, era stato messo in cassa integrazione nell'anno della pandemia: "Sarei dovuto tornare il primo luglio ma - racconta - la sera del 30 giugno ha squillato il telefono. Domani non venire e in mattinata mi hanno consegnato la lettera". Nel primo giorno in cui è caduto il blocco dei licenziamenti, a diffondere la notizia è stata la Fiom-Cgil che curerà il ricorso di Cambarau contro l'allontanamento dal posto di lavoro: "Appartiene a una categoria protetta", dicono dal sindacato. "Avevo già perso tutto, mi piaceva fare il disc jockey e guidare la macchina e non potevo più farlo ma - continua - adesso non so più che dire". L'uomo, che vive in affitto assieme alla compagna Paola, prima della malattia guadagnava da metalmeccanico di quinto livello tra i 1.800 e i 2.000 euro al mese: "Con il demansionamento e la pensione di invalidità arrivavo alla metà. Non ho fatto niente di male, non me lo meritavo". Rassegnato più che rabbioso, Cambarau si lascia andare: "Sono una persona e devo essere messo essere nelle condizioni di poter vivere come tutte le persone di questo mondo". di Andrea Lattanzi

Aperitivo mozzafiato a 50 metri d'altezza e sotto Trani dà spettacolo: "Esperienza unica"

video Sono le 18. I venti commensali salgono sulla piattaforma: parte il countdown. 3, 2, 1, si sale. Inizia così l'aperitivo di "Dinner in the sky", il ristorante a 50 metri d'altezza che, a partire da oggi primo luglio, fa tappa al molo Santa Lucia di Trani, sino a domenica. Ed è praticamente già sold out anche per colazioni, pranzi e cene. Raggiunta la sommità, inizia la festa: si preparano cocktail, si balla sul posto (anche spallandosi, tutto in perfetta sicurezza) e Save L Violin scandisce il ritmo con il suo violino elettrico, suonato live. Al ritorno, si ascolta, non a caso, Volare (Nel blu dipinto di blu). Poi, dopo quasi un'ora, è il momento di scendere: "Un'esperienza bellissima, sicuramente da rifare", raccontano tutti una volta scesi di Gennaro TotorizzoVideo Michele Piscitelli e Carlo Tesser

Firenze, Pitti Uomo: Thebe Magugu è il designer ospite speciale della 100ima edizione

video Più che una vera e propria sfilata, una performance-installazione, quella del designer sudafricano Thebe Magugu, special guest di Pitti Uomo nell'edizione numero 100, dove ha presentato in anteprima una speciale collezione uomo del suo brand con un evento che simulava un interrogatorio in un posto di polizia allestito dentro la Fortezza da Basso di FirenzeVideo di GIULIO SCHOEN

Firenze, il ministro Luigi Di Maio a Pitti Uomo: "Ecco il legame tra made in Italy e cultura"

video "I saloni di Pitti sono parte integrante di Firenze, questo legame indissolubile fra made in Italy e patrimonio storico e culturale rende i prodotti italiani unici e ricercati in tutto il mondo". Sono le parole del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, nel corso di un incontro con la stampa alla Fortezza da Basso dove è in corso la centesima edizione di Pitti Uomo. Il ministro ricorda l'impegno per far ripartire a giugno le fiere: "Ce l'abbiamo messa tutta, non era scontato, c'erano orientamenti diversi. C'era chi voleva ripartire a settembre, abbiamo portato la data a metà giugno per ripartire con Pitti e di questo siamo particolarmente contenti".Video di GIULIO SCHOEN

Malta, motovedetta libica sconfina dalla zona Sar e spara a barca di migranti

video Il velivolo di ricognizione Seabird della Ong Sea Watch in missione di monitoraggio nel Mediterraneo centrale ha documentato quanto avvenuto ieri, 30 giugno, in zona Sar Maltese. Una motovedetta della Guardia costiera libica, la Ras Jadir, si avvicina a un’imbarcazione con 63 migranti a bordo e comincia a sparare. “Abbiamo bisogno di prendere questa barca di migranti” dice un uomo a bordo della motovedetta libica. L’equipaggio della Ong invita a non sparare alle persone. Lo scontro continua fino a quando, come si vede dalle immagini, i libici utilizzano bastoni contro il barcone che tuttavia riesce a fuggire, arrivando nella notte di ieri in autonomia a Lampedusa.a cura di Alessandro Puglia

Mede, sbanda con la moto: ferito un 16enne

video Incidente, nel tardo pomeriggio di mercoledì in via Primo Maggio a Mede di fronte al campo sportivo. Un 16enne ha perso il controllo della sua moto sfondando una cancellata e finendo in un cortile. E’ stato trasportato al policlinico con l’elisoccorso. Le sue condizioni non sarebbero gravi. Video Morandi

Achille Lauro e Antonello Venditti, il duetto a sorpresa: "Uno dei momenti più incredibili della mia carriera"

video "Siamo figli dei grandi cantautori e dei classici immortali della musica italiana". A scriverlo è Achille Lauro, reduce del tormentone "Mille" cantato con Orietta Berti e Fedez. Lo fa pubblicando un video in cui canta "Notte prima degli esami" insieme a Antonello Venditti, proprio a casa del cantautore romano. "Quando da piccoli viaggiavamo in auto verso il mare, guardavamo fuori dal finestrino sognando e ascoltando quelle canzoni che sarebbero state per sempre parte di noi - scrive Lauro - Cantare “Notte Prima degli esami” a casa di Antonello Venditti è stato uno dei momenti più incredibili della mia carriera".Instagram  - Achille Lauro