Federica Pellegrini conquista il pass per le Olimpiadi di Tokyo e si commuove a fine gara

video Missione compiuta per la “Divina”. La nuotatrice Federica Pellegrini ha vinto il titolo italiano nei 200 stile libero agli Assoluti di Riccione, con il tempo eccezionale di 1’56”69 che le vale la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo. Alle spalle della fuoriclasse del nuoto italiano, Margherita Panziera (1’59”52) e Stefania Pirozzi (2’00”38). Per Pellegrini quella di Tokyo sarà la quinta Olimpiade: la prima ad Atene nel 2004, quando aveva 16 anni e vinse la sua prima medaglia d’argento nei 200 metri stile libero; alle Olimpiadi di Pechino del 2008, invece, vinse la medaglia d’oro, sempre nei 200 stile libero. Un traguardo non scontato per la campionessa azzurra, che arriva dopo un anno difficile in cui ha dovuto combattere contro il Covid-19. “Non sono stati mesi semplici - ha detto la campionessa -, nuotare questo tempo non è stato così facile, c'era tanto lavoro da fare. Ma alla fine oggi questo pass è arrivato ed è ancora meglio perché era la mia gara". A fine gara Federica non è riuscita a trattenere le lacrime

Washington, auto contro agenti fuori da Capitol Hill: morto un poliziotto, ucciso l'uomo alla guida

video Le strade che circondano il Campidoglio e gli edifici degli uffici del Congresso sono state chiuse, con un cordone di auto della polizia, dopo il tentativo da parte di un automobilista di sfondare il blocco. L'uomo è si è lanciato contro la polizia ferendo due agenti: uno è morto dopo il ricovero. Ucciso l'attentatore, un 25enne con problemi mentali. Tutte le strade del complesso sono state bloccate. Le autorità avevano iniziato solo nelle ultime due settimane a rimuovere l'anello esterno del recinto eretto attorno al complesso del Campidoglio dopo l'attacco del 6 gennaio da parte di migliaia di sostenitori dell'allora presidente Donald Trump.Video Reuters

Coronavirus, cede la sua dose di vaccino e ora è ricoverato: "Rifarei tutto, costi quel che costi"

video Alfredo Cesarini è il sindaco di Santa Maria Nuova, piccolo comune di 4000 abitanti in provincia di Ancona. Quando, a inizio marzo, sono iniziate le vaccinazioni nella Casa di riposo comunale "Residenza protetta", c'era una dose in più e gli ospiti hanno suggerito di usarla per vaccinare il sindaco. Cesarini, però, ha preferito cederla al funzionario comunale che si occupa della supervisione della casa di riposo. "Da un anno non riuscivamo a fare i controlli perché non riuscivamo ad accedere alla struttura. Allora ho detto al mio funzionario: 'falla tu, così puoi controllare meglio'", racconta Cesarini. Meno di un mese dopo quella scelta però il sindaco di Santa Maria Nuova ha contratto il Covid-19 e adesso si trova ricoverato presso l'ospedale Carlo Urbani di Jesi. "Rifarei la stessa scelta costi quello che costi. Da sindaco voglio dare l'esempio che le leggi vanno rispettate e io devo essere il primo a farlo". a cura di Francesco Giovannetti 

Torre Beretti, schianto tra due auto: due feriti

video Incidente alle 15,30 sulla provinciale tra Torre Beretti e Castellaro. A restare feriti un 19enne di Sartirana alla guida di un Range Rover e una 59enne di Frascarolo alla guida di una Jaguar. Il 19enne è stato portato in ambulanza al San Matteo, la donna in elisoccorso al Niguarda, grave ma non in pericolo di vita (video Morandi)

Usura, proprietario di palestra vittima dei suoi stessi allievi: "Per la malavita è meglio della droga"

video Richieste di aiuto aumentate fino al 50% nell'ultimo anno, da quando è arrivata in Italia la pandemia e sono iniziate le restrizioni per contenere la diffusione del virus. E' il dato drammatico delle vittime di strozzini registrato dall'Ambulatorio Antiusura Onlus della Confcommercio Roma. "E' cambiata la figura sia degli usurati, ormai persone di ogni ceto sociale, sia degli usurai, che prestano a tassi di interesse molto più bassi", denuncia il presidente Luigi Ciatti. "Dove è mancato lo Stato, è intervenuta la mafia", aggiunge. Lo conferma la testimonianza di Mario, lo chiameremo così, proprietario di una palestra sulla Tiburtina. "Sono stato avvicinato da persone che frequentavano la mia stessa palestra", racconta, "che si sono offerti di fare da tramite con usurai. E' un momento in cui la malavita guadagna più che se dovesse vendere la droga, perché siamo tutti in grande difficoltà", ammette.Di Camilla Romana Bruno

Aurora Ramazzotti: "Non sono abbastanza bella per il catcalling? Siamo arrivati a un punto davvero basso"

video Dopo il video sul catcalling pubblicato nei giorni scorsi Aurora Ramazzotti torna sullo stesso tema, rispondendo ai tanti commenti ricevuti. "Pubblicità? Secondo voi uso una tematica del genere per fami pubblicità?", spiega. E poi punta il dito sulle risposte di alcune donne. "C’è anche chi dice che sono solo complimenti, oppure 'se non lo facessero più mi dispiacerebbe'''. E infine la risposta a chi le ha detto di non essere abbastanza bella per ricevere complimenti: "Se anche le cozze ricevono commenti sessisti vuol dire che il problema merita di essere risolto", conclude ironicamente.Video Twitter

Roma, Calenda: "Pd mi appoggia? 'Me so' rotto', facciano come vogliono"

video "Non ne ho la più vaga idea se il Pd appoggerà la mia candidatura a sindaco di Roma, è una situazione che va avanti da sei mesi. Basta di parlare delle primarie, che non si fanno mai, io 'me so' rotto'. Parlo ai romani e dei problemi dei romani, loro facessero quello che vogliono. Se poi vogliono sedersi e parlare di programmi, io sono a disposizione in qualunque momento. Quando hanno deciso, con calma, perché tanto è solo la Capitale d'Italia, mica è un problema". Lo ha detto il leader di Azione, Carlo Calenda, ai microfoni di 'Tagadà', su La7. Calenda ha poi fatto una battuta sui rapporti tra Enrico Letta e Matteo Renzi: "Letta ha un approccio da 'vojo bene a tutti', però pure il 'vojo bene a tutti' c'ha dei limiti nella vita".video La7 - Tagadà