Covid, Pregliasco: "Il tampone prima del pranzo di Natale? Non dà garanzia assoluta"

video "Il tampone non deve essere un liberi tutti, è un'istantanea del momento. Chi si contagia ora potrà diventare positivo a distanza di 24-72 ore" ha detto Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario dell’Istituto Ortopedico Galeazzi e ricercatore dell'Università degli Studi di Milano, intervistato da Francesco Gabbani sul canale Instagram di Salute. "Per chi vuole incontrare familiari fragili il tampone può essere un elemento di sicurezza, ma non di sicurezza assoluta", ha aggiunto.

Covid e influenza, le domande di Francesco Gabbani al virologo Fabrizio Pregliasco

video I sintomi dell'influenza da non confondere con quelli del Covid, il punto sui vaccini, l'opportunità di fare il tampone per Natale, la terza ondata. Questi tra i temi dell'intervista che Francesco Gabbani ha fatto per Salute su Instagram al virologo Fabrizio Pregliasco, ricercatore del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell'Università degli Studi di Milano e direttore sanitario dell'Istituto Ortopedico Galeazzi. L'appuntamento fa parte di una serie di dirette in cui l’artista dialoga con scienziati ed esperti su temi di salutevideo Instagram/Francesco Gabbani

Governo, ultimatum di Renzi a Conte: "Se ha bisogno di qualche poltrona ci sono le nostre"

video "A chi dei suoi collaboratori continua a chiamare le redazioni per dire che noi siamo alla ricerca di qualche poltrona le comunico che ce ne sono tre, due da ministro e una da sottosegretario, a sua disposizione". Lo ha detto Matteo Renzi intervenendo in Senato dopo le comunicazioni del presidente Conte sul Consiglio Ue. "Se ha desiderio di ragionare concretamente per il bene del Paese spieghi loro che questo non è il Grande fratello. Questo è il Parlamento e questo il coraggio che Italia viva ha", ha aggiunto.A cura di Luca Pellegrini Video: webtv Senato

Dizionario Rocci, la battuta sessista su Facebook fa infuriare i social

video Il dizionario di greco “Rocci”, pubblicato per la prima volta nel 1939 dal padre gesuita Lorenzo Rocci, è finito al centro delle polemiche per una frase giudicata sessista pubblicata sulla sua pagina Facebook. La definizione della parola greca “gineconomo”, tradotta come “ispettore o sorvegliante dei costumi, dell'abbigliamento, delle donne” è stata accompagnata dal commento “dagli antichi Greci abbiamo solo da imparare…”. Il post è stato poi rimosso, ma gli utenti dei social non hanno apprezzato: “Le battute o le si fanno bene o è meglio evitare”, “suggerisco un corso di marketing che insegni al social media manager come ci si scusa dopo uno scivolone”, “sono indignata come classicista e come donna”.A cura di Martina Coscetta

Champions League, i giocatori di Psg e Basaksehir inginocchiati a metà campo: "No al razzismo"

video I giocatori del Paris St. Germain e del Basaksehir si sono inginocchiati alzando il pugno, in segno di solidarietà con la campagna anti-razzismo 'BlackLivesMatter' prima dell'inizio della partita di Champions League. Si tratta del 'replay' di quella di ieri interrotta dopo 16 minuti per i termini razzistici utilizzati dal quarto uomo verso dei componenti della panchina della squadra turca. La partita è diretta da un nuovo gruppo arbitrale. Prima dell'inizio di Psg-Basaksehir i giocatori delle due squadre hanno effettuato il riscaldamento in campo indossando una t-shirt bianca con gli stemmi dei due club e la scritta in inglese "No to Racism". E anche la terna arbitrale ha indossato questa maglietta, prima di toglierla per l'inizio della partita.Video Twitter

Vigevano, corsa contro il tempo per salvare la chiesa di San Bernardo

video Corsa contro il tempo per salvare la chiesa di San Bernardo, il cui tetto necessita di un intervento urgente. Nel piccolo edificio sacro, ricostruito nel Cinquecento e con l’attuale struttura risalente al 1672, continuano a susseguirsi i piccoli crolli di intonaco. L’acqua, con le sue infiltrazioni, ha attaccato soprattutto il coro, ultimato nel 1576. Per sistemare la chiesa occorrono 208mila euro, secondo un progetto che è stato realizzato dai tecnici della diocesi di Vigevano e spedito alla Conferenza episcopale italiana. Dalla Cei arriverà il 70 per cento dei fondi (oltre 145mila euro), mentre la parte restante (più di 62 mila euro) andrà reperita confidando nei benefattori. Video Sacchiero