Vaccino anti-Covid, Arcuri: "Prime 3,4 mln di dosi nella seconda metà di gennaio"

video "La distribuzione fino al nostro Paese spetterà alla Pfizer, stiamo disegnando un piano per la distribuzione del vaccino da coronavirus. Il primo sarà quello di Pfizer. All'Italia arriveranno 3,4 milioni di dosi nella seconda parte di gennaio, che saranno sufficienti per 1,7 mln di italiani". Così il commissario Arcuri sul vaccino che dovrebbe arrivare nel primo mese dell'anno nel nostro Paese."La scelta delle prime persone da vaccinare spetta al Governo. Secondo noi esposizione al rischio e fragilità sono i criteri che dovranno essere utilizzati per sceglierli. Sarà la più grande campagna di somministrazione di un vaccino in Europa e nel Mondo".Poi una delucidazione sulla distribuzione: "Ce lo porterà la Pfizer per rispettare gli standard di efficacia fino all'arrivo nel Paese di destinazione, come da contratto con l'Unione europea".Ansa

Covid, Arcuri: "Crescita virus ancora impetuosa, ma in continua diminuzione"

video

"La forza del virus è ancora molto rilevante, ma nella realtà, questa forza, grazie alle misure messe in campo, si sta riducendo". E' quanto ha detto il commissario per l'Emergenza, Domenico Arcuri, durante la conferenza settimanale in merito alla situazione legata all'epidemia da Covid-19 in Italia. "Il 22 ottobre il numero dei contagiati era dell'82% superiore dello stesso giorno della settimana prima. Oggi, rispetto allo stesso giorno della settimana scorsa, il numero cresce solo del 4%. Significa che il ritmo della crescita dei contagi va decelerando. Speriamo di poter dire che si sta riducendo con stabilità", ha concluso Arcuri.Ansa

Calabria, il presidente della Commissione antimafia Morra: "Ogni popolo ha la classe politica che si merita"

video

“Tallini è stato il più votato nel collegio di Catanzaro, se non il più votato in Calabria. È la dimostrazione che ogni popolo ha la classe politica che si merita”. Questo il commento a Radio Capital del presidente della Commissione parlamentare antimafia Nicola Morra all'arresto del presidente del Consiglio regionale della Calabria. Morra poi aggiunge: "Sarò politicamente scorretto, era noto a tutti che la Presidente della Calabria Santelli fosse una grave malata oncologica. Umanamente ho sempre rispettato la defunta Jole Santelli, politicamente c'era un abisso. Se però ai calabresi questo è piaciuto, è la democrazia, ognuno dev’essere responsabile delle proprie scelte: hai sbagliato, nessuno ti deve aiutare, perché sei grande e grosso”. “La Calabria è irrecuperabile – dice – fino a quando lo Stato non affronterà la situazione con piena consapevolezza”.

Secondo Morra, poi, il nome giusto per il ruolo di commissario alla sanità calabrese “è quello di Gino Strada, con la filosofia di Emergency che piuttosto che ragionare solo e soltanto di bilanci, ragiona soprattutto di diritto alla salute”.

intervista di Yuri Rosati, Radio Capital

intervista diRadio Capital/Yuri Rosati 

Covid, Fontana: "No a differenziazione delle misure tra le varie province"

video "Ho avuto oggi due incontri con i sindaci dei comuni capoluogo e con i presidenti delle province per fare una valutazione della situazione e tutti quanti abbiamo deciso di continuare questa nostra battaglia in maniera unitaria e non fare richieste di differenziazioni territoriali anche sulla base dei dati che confermano come l'epidemia in regione stia assumendo un comportamento unitario". E' quanto ha detto il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, durante un punto stampa sull'emergenza Covid, commentando la disponibilità del governo a ragionare sulla proposta avanzata dalle Regioni di ridurre i parametri sulla base dei quali si stabiliscono i "colori" dei territori. "Credo sia importante - ha poi aggiunto - la volontà di continuare in modo unitario, come unitaria fu la scelta di assumere l'ordinanza del 22 ottobre".Video: ANSA

Sanità Calabria, i sindaci ricevuti da Conte: "Commissariamento a breve termine e più risorse"

video Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ricevuto una delegazione di sindaci della Calabria per fare il punto sulla situazione sanitaria nella regione. "Chiedevamo tre cose: consapevolezza che il commissariamento finirà a breve, risorse economiche e maggiore concertazione e condivisione con i sindaci. Dal Governo c'è stata massima apertura", ha spiegato Giuseppe Falcomatà, primo cittadino di Reggio Calabria al termine dell'incontro. "La prospettiva del commissariamento va ristretta, specialmente in una situazione di emergenza. La volontà è quella di tornare all'ordinarietà", aggiunge il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto. Poco prima del vertice, i sindaci calabresi avevano manifestato in Piazza Montecitorio. Video di Luca Pellegrini

Social spietati contro Rudolph Giuliani: suda in conferenza stampa e gli cola la tinta dei capelli

video Il capo del team legale di Donald Trump, Rudolph Giuliani, ha accusato direttamente il presidente eletto, Joe Biden, di aver organizzato in anticipo brogli elettorali allargati a tutto il Paese per "rubare" la vittoria al presidente uscente. Durante il suo discorso in conferenza stampa, ha inizato a sudare copiosamente e in molti, sui social, hanno sottolineato come la tinta dei capelli gli colasse sul visovideo Reuters

Pavia, incendio alla pizzeria di piazza Petrarca: danni ingenti

photo

Danni ingenti alla pizzeria Piccolo Acrobaleno di piazza Petrarca per un incendio scoppiato poco prima delle 15: il locale, che aveva effettuato attività per l'asporto, aveva chiuso pochi minuti prima. Le fiamme sarebbero scoppiate per un corto circuito, il fumo si è presto propagato in piazza e in via Valla. Sul posto i vigili del fuoco che hanno lavorato per circa un'ora per spegnere le fiamme e liberare i locali dal fumo (foto Studio Garbi) IL VIDEO