Pinguini 'in gita' al Field Museum di Chicago: faccia a faccia con il T.Rex

video I pinguini dello Shedd Aquarium hanno trascorso la giornata al Field Museum. I piccoli Izzy e Darwin si sono aggirati per le sale del museo dove si trovano Maximo il titanosauro e Sue il T. Rex. Con questo simpatico video l'istituto di Chicago (Usa) anticipa sui social media la ripresa delle attività dopo il lockdown per il coronavirus: le visite ripartiranno per tutti il 24 luglio, ma dal 17 luglio le prime saranno riservate ai soci.Facebook Field Museum

Coronavirus, Zaia fa testare al giornalista il tampone rapido in diretta: "Risultato in 7 minuti"

video Durante una conferenza stampa sul coronavirus, il governatore del Veneto Luca Zaia chiede che qualcuno dei presenti, "possibilmente un giornalista" si sottoponga a un tampone rapido. Si offre un cronista dell'Ansa Rick Cesarano. A effettuarlo il dottor Roberto Rigoli, direttore dei laboratori di microbiologia del Veneto che per i tamponi rapidi è in attesa della validazione dell'Istituto Superiore di Sanità. Il dottore ha aperto la bocca del giornalista per prelevare un campione dalle mucose, lo ha poi miscelato in un liquido. Ne ha versato infine alcune gocce su una tavoletta. "Risultato in sette minuti", dice Zaia e "al costo di 12 euro". Il giornalista è risultato non positivo.Video Ansa

Diciottomila km in bici dal Giappone all'Italia, ma il coronavirus interrompe il viaggio

video Lorenzo Baccifava è un giovane cicloviaggiatore marchigiano, pizzaiolo di professione, che a giugno 2019 ha intrapreso una nuova avventura su due ruote: ritornare in Italia, partendo dal Giappone, passando per Mongolia, Russia, Estonia, Repubblica Ceca, Germania e Serbia. Un viaggio durato oltre un anno e lungo 18.500 chilometri che si è temporaneamente interrotto in Romania a causa del coronavirus. È tornato in Italia a inizio di quest'estate, dopo la fine del lockdown, ma già si prepara per un prossimo viaggio.Video di Serena ConsoleImmagini di Lorenzo BaccifavaImmagini video: Lorenzo Baccifava

Milano, presidio Lega sotto consolato turco. Salvini: "A furia di chinare il capo troveremo una moschea al posto del Duomo"

video Una cinquantina di persone hanno preso parte al presidio della Lega sotto la sede del consolato turco a Milano, per protestare contro la decisione del governo della Turchia di trasformare Santa Sofia a Istanbul in una moschea. Alla protesta ha partecipato anche il leader leghista Matteo Salvini che ha affermato: “Non è possibile che regime turco e fanatismo islamico cancellino secoli di storia trasformando chiese in moschee senza che nessuno apra bocca. Speriamo che l’Unione Europea reagisca, a furia di chinare il capo ci troveremo una moschea al posto del Duomo”.Di Edoardo Bianchi

Cucchi, processo depistaggi: "Lettere di apprezzamento ai carabinieri che arrestarono Stefano"

video "Siamo basiti e stanchi". Così Ilaria Cucchi e Fabio Anselmo, legale della famiglia di Stefano Cucchi, il 31enne romano morto nell'ottobre del 2009 in seguito al pestaggio subito durante un arresto da parte dei carabinieri, al termine dell'ultima udienza del processo sui presunti depistaggi perpetrati da alcuni alti ufficiali dell'Arma. "E' terribile dover sentir ancora una volta che nei giorni in cui Stefano era ancora vivo già venivano messi in piedi depistaggi per mettere in cassaforte un eventuale processo", ha detto Ilaria Cucchi. Durante la testimonianza del luogotenente Giancarlo Silvia, del Nucleo comando della compagnia Roma-Casilina, sarebbe emerso come le condizioni fisiche di Cucchi avessero già destato attenzione. E tuttavia, negli stessi giorni, i responsabili dell'arresto avrebbero ricevuto lettere di plauso da parte dei loro superiori. "Per questo ci piacerebbe vedere le parti civili che rappresentano lo Stato (l'Arma si è costituita parte civile, ndr) più attive, perché finora sono rimaste nella totale inerzia", ha concluso Anselmo.Di Francesco Giovannetti

Coronavirus, Merkel: ''Da Italia disciplina ammirevole. Superare questa crisi in maniera solidale"

video "Nessuno ha colpa per come questa pandemia si è abbattuta su di noi", ha affermato Angela Merkel alla conferenza stampa con Giuseppe Conte al castello di Meseberg, nei pressi di Berlino. "L'Italia è stata colpita in maniera particolare. Molte persone hanno perso la loro vita, l'Italia ha dovuto affrontare molti sacrifici. Anche per questo dobbiamo superarne le conseguenze in modo solidale". "Abbiamo l'occasione di uscire nel modo migliore dal disastro umanitario e dalla debolezza economica derivate dalla crisi del coronavirus, pur sapendo che la pandemia ancora non è finita", ha aggiunto la cancelliera. a cura di Camilla Romana Brunovideo Palazzo Chigi

Concessione Autostrade a Benetton, Salvini: "Revoca è questione giuridica, voglio vedere il parere legale"

video Revocare o meno la concessione ad Autostrade per l’Italia "è una questione giuridica, non politica. Voglio vedere il parere legale. Il premier ha in mano una studio giuridico? Voglio vedere se permette o meno la revoca. Se ci sono gli estremi si revoca, se non ci sono si proroga". A dichiararlo è il segretario della Lega Matteo Salvini, a margine di un presidio che ha avuto luogo a Milano davanti al consolato turco. "Non è possibile che da un anno e mezzo non abbiano ancora deciso. - ha aggiunto il leader leghista - Dichiarare e far perdere in borsa il 15 per cento a un titolo significa non saper fare il proprio mestiere". Infine sulle parole dell'ex ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli in merito a eventuali finanziamenti alla Lega da parte dei Benetton, Salvini ha dichiarato: "Intimorito dai Benetton? Non li ho mai incontrati né ho chiesto loro un euro nella mia vita".Di Edoardo Bianchi

Autostrade, Conte: ''Se c'è stato inadempimento responsabilità è dei manager. No ricatto concessionario ai cittadini''

video "Domani ci sarà il Consiglio dei ministri, discuteremo un'informativa su questo tema. E' una decisione che deve coinvolgere tutto il Governo. Tutti devono essere messi in condizione di conoscere i dettagli. Non mi nascondo, l'ho anticipato con alcune dichiarazioni. Tutti conosceranno i dettagli: è necessario adottare una decisione, è una vicenda che va avanti da troppo tempo. L'incertezza politica non giova né al concedente né al concessionario", ha affermato su Autostrade il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, durante il punto stampa al termine dell'incontro con la cancelliera tedesca Angela Merkel. "Se c'è stato un problema di inosservanza e inadempimento, la responsabilità ricade sul management, non sulla cittadinanza che deve subire il ricatto di eventuali conseguenze per le decisioni che potrebbero essere prese", ha continuato. "Se ci sono ponti e questi ponti crollano, dobbiamo saper sanzionare chi è responsabile di questo crollo"..a cura di Camilla Romana Brunovideo Palazzo Chigi

Ue, Conte: "Subito sì a Recovery Fund. L'Europa offra soluzioni, non illusioni"

video "Dobbiamo dire sì subito al Recovery Fund, in modo che possa essere una risposta effettiva e adeguata", ha affermato Giuseppe Conte a Meseberg, nel punto stampa dopo l'incontro bilaterale con la cancelliera Angela Merkel. "Questo è il tempo della responsabilità e della solidarietà. Noi dobbiamo mantenere alto il livello dell'ambizione politica, non dividerci su visioni nazionalistiche perché l'Europa deve offrire soluzioni ai propri cittadini, non illusioni e paure. Quelle le lasciamo ai movimenti nazionalisti", ha aggiunto. "Non è nell'interesse di nessuno, nemmeno di Paesi che non dovrebbero beneficiare del programma di aiuti perché meno colpiti dalla pandemia, introdurre condizionalità impraticabili al punto da rendere di scarso impatto pratico e compromettere l'efficacia di questo programma. Sarebbe una follia, sono criteri di razionalità: significherebbe perdere tutti tempo, rallentare la ripresa europea, che è invece nell'interesse di tutti. Su questo ci troviamo tutti d'accordo", ha ribadito il premier.A cura di Camilla Romana BrunoVideo Palazzo Chigi