Roma, Daniele Papa morto sull'aereo, la sorella posta le immagini del primo brevetto di volo

video Sorrisi e abbracci: in un video postato su Instagram e pubblicato anche dalla sorella Isabella, i colleghi di corso ricordano Daniele Papa, il 23enne precipitato nel Tevere insieme al suo istruttore durante una lezione di volo lunedì pomeriggio. Il biposto su cui volava è stato recuperato oggi pomeriggio a dieci metri di profondità, all’altezza di via Vitorchiano. Le immagini del video riprendono gli auguri e i complimenti al termine del primo brevetto che il giovane aveva conseguito alla UrbeAereo, la scuola che frequentava per poi diventare pilota di linea: “Non dimenticherò niente di quello che abbiamo passato insieme - scrive Vincenzo, un collega di corso in un lungo post - l’unica cosa certa è che sarai sempre con me. In ogni singolo giorno, in ogni singolo momento”.(a cura di Flaminia Savelli)  Instagram @vincbello

Coronavirus, tensione sotto la Regione Lombardia: la polizia blocca i manifestanti

video Un cordone di agenti antisommossa di polizia e carabinieri ha bloccato i manifestanti che a Milano si erano riuniti sotto la sede della Regione Lombardia per protestare contro la gestione dell'emergenza coronavirus. Oltre 600 persone che chiedevano di poter fare un corteo, nonostante le misure di sicurezza per il contenimento al coronavirus consentano solo presidi. Tra manifestanti e agenti momenti di forte tensione.Video di Stefano De Nicolo   Local Team

Coronavirus, il donatore di plasma per curare gli altri: "Così cancello il mio dolore e la paura"

video Quando Antonio Filograsso torna a pensare al giorno in cui, da Padova, è arrivato l'ok alla donazione del plasma, gli occhi si fanno lucidi e la voce più bassa. "Questa cosa, da sola, cancella le due settimane in cui ho vissuto con il Coronavirus, il dolore e la paura", dice mentre una macchina della Medicina trasfusionale al Policlinico di Bari separa il plasma ricco di anticorpi neutralizzanti dal sangue. Filograsso, 46 anni, dipendente di un bar del quartiere San Paolo, è uno dei primi ventitré pugliesi che, ormai guarniti dal Covid, hanno voluto donare il plasma senza perdere tempo. Le due sacche prelevate dagli operatori guidati da Angelo Ostuni – direttore del reparto e al vertice del Centro regionale sangue – daranno una chance in più per la guarigione a chi fa ancora i conti con il virus ed è in gravi condizioni. "È bellissimo, lo dico a tutti gli ex ammalati: fatelo", continua lui. Il dottor Ostuni annuisce fiducioso. "Abbiamo già un riscontro positivo della prima trasfusione fatta su paziente ricoverato a Brindisi. E da metà giugno – aggiunge il medico – gli esami sugli anticorpi potranno essere effettuati all'Istituto zooprofilattico di Foggia senza dover mandare a Padova i campioni" di Cenzio Di Zanni

SpaceX, gli astronauti Bob Behnken e Doug Hurley salutano le famiglie prima del lancio

video I veterani Bob Behnken, 48 anni, e Doug Hurley, 52, salutano - a distanza di sicurezza - le proprie famiglie a Cape Canaveral, in Florida, prima di partire per la prima missione dell'azienda aerospaziale di Elon Musk, SpacX, con equipaggio umano. Gli astronauti Anne Fisher e Roberto Vittori ci raccontano questo momento storico, un nuovo inizio ma anche un 'ritorno al futuro' per le missioni spaziali. Insieme agli astronauti seguiremo il lancio dello SpaceX Crew Dragon che dal leggendario pad 39A di Cape Canaveral porterà due astronauti NASA a bordo della ISS. Decolleranno dalla stessa rampa di lancio dell'Apollo per raggiungere la Stazione spaziale internazionale: è la prima volta dopo nove anni che un equipaggio si lancia dal suolo americano alla volta dello spazio.  Youtube @NASA

Sandra Milo incatenata davanti Palazzo Chigi: "Sono qui per i lavoratori dello spettacolo". E Conte la riceve

video "Sono qui in rappresentanza dei lavoratori autonomi che sono in difficoltà gravissime, per le partite iva e per i lavoratori dello spettacolo", così Sandra Milo racconta perché ha deciso di incatenarsi a una transenna di Palazzo Chigi. "Abbiamo bisogno che il governo ci riceva", dice l'attrice che poi racconta del suo sciopero della fame e della chiamata ricevuta dal premier Giuseppe Conte che definisce una "persona sensibile". Il premier Giuseppe Conte, informato della protesta dell’attrice 87enne, ha accettato di riceverla.  Video: Ansa

Fase 2, i centri estivi per bambini si preparano ad aprire: "Ma tenere il distanziamento sociale sarà dura"

video Da una parte un comune che non vuole rinunciare al centro estivo per i ragazzi del paese, manterrà i costi bassi del passato per le famiglie (40 euro a settimana per l'orario più lungo fino alle 19) ma dovrà accollarsi più spese perché i 30 ragazzi dovranno essere divisi in tre gruppi, con tre sedi e tre mense separate. Dall'altra parte un asilo che sta dividendo i suoi spazi in piccole aree, riponendo i peluche in soffitta perché difficilmente igienizzabili, preparando kit di pennarelli e colori separati per ogni bambino. E addio ai dipinti di gruppo. Siamo andati a vedere - in Piemonte, una delle Regioni più colpite dalla pandemia - come si stanno preparando alcuni centri estivi, che possono riaprire dal 15 giugno e saranno i primi servizi di tipo educativo a ripartire dall'inizio dell'emergenza covid. Esclusa la fascia 0-3 anni (con disappunto delle famiglie e degli educatori stessi, “perché paradossalmente è più facile tenere separati i più piccoli che bambini di 5 anni”), i centri estivi pubblici e privati saranno aperti alle fasce 3-5 anni, 6-11 anni e 12-17. A raccontare come stanno riorganizzando gli spazi e il lavoro sono il sindaco di Calamandrana, un piccolo comune dell'Astigiano, e le tre socie del baby parking Bim Bum Bimbo, una struttura privata di Asti, che come tante realtà simili è in difficoltà economiche avendo azzerato gli incassi per tre mesi. “Speriamo che arrivino aiuti regionali come promesso e che il bonus centri estivi dia fiducia alle famiglie - spiegano - A spaventarci di più sono le regole sul distanziamento sociale, che da linee guida dovrebbe essere mantenuto anche tra bambini e con gli educatori: ma un bambino ha bisogno di essere preso in braccio o cambiato, è impensabile mantenere distacco. Il cambio del pannolino, ad esempio, lo faremo come sempre, certo con fasciatoi diversi per ogni area. Ripartiamo insomma con più attenzioni e difficoltà ma con l’entusiasmo di sempre”Di Giulia Destefanis

Minneapolis, il momento dell'arresto dell'afroamericano poi morto per soffocamento

video Una telecamera a circuito chiuso ha ripreso il momento dell'arresto di George Floyd da parte della polizia di Minneapolis, in Usa. Come mostrano le immagini, l'uomo non sembrerebbe aver opposto resistenza al momento del fermo da parte degli agenti. George Floyd morirà in seguito, dopo che un poliziotto gli ha messo un ginocchio sul collo facendogli perdere il respiro. Tutti e quattro gli agenti coinvolti sono stati licenziati, ma la rabbia è esplosa e la città è stata invasa da centinaia di persone che chiedono giustizia.  Video: Twitter

Afroamericano ucciso dalla polizia, esplode la rabbia a Minneapolis: proteste e scontri nelle strade

video Esplode la rabbia a Minneapolis, dove oltre un migliaio di manifestanti si sono riversati in strada per chiedere giustizia. Giustizia per la morte di George Floyd, l'afroamericano che nel giorno del Memorial Day è stato soffocato da un poliziotto bianco durante il tentativo di arrestarlo. Una violenza inaudita, contro un uomo che era inerme e disarmato. Una violenza che in tanti vogliono non resti ancora una volta impunita. La situazione in città ha rischiato di finire fuori controllo. Le forze dell'ordine sono dovute ricorrere al lancio di gas lacrimogeni e ai proiettili di gomma per disperdere la folla inferocita, che aveva assediato il commissariato di polizia dei quattro agenti coinvolti. Tutti licenziati in tronco dopo il video della tragedia girato da un passante e che, diventato virale sui social, ha scioccato l'America.   Twitter