Scritta antisemita a Mondovì, 3000 persone alla fiaccolata per Lidia Rolfi: "La miglior risposta della nostra gente"

video "La vostra presenza questa sera è la miglior risposta che la nostra provincia poteva dare dopo il gesto nei confronti di Lidia Rolfi Beccaria". Con queste parole Paolo Adriano, sindaco di Mondovì ha dato il via alla marcia silenziosa di più di tremila persone provenienti da tutta la provincia di Cuneo, che dal municipio ha raggiunto la porta di casa della Staffetta Partigiana internata a Ravensbruck, sfregiata nei giorni scorsi da una scritta antisemita. “Mia madre sarebbe orgogliosa di questa partecipazione – Ha commentato il figlio, Aldo Rolfi – Ora però bisogna ritornare alla vita normale perché il paese ne ha bisogno”. di Alessandro Contaldo

Morto Kobe Bryant, il video girato 20' dopo lo schianto: nebbia sulle colline, visibilità bassa

video Le autorità locali forniscono dettagli sul tragico incidente sulla collina di Calabasas su cui indaga anche l'Fbi: visibilità molto bassa. Il pilota era stato autorizzato a volare in condizioni meteorologiche peggiori di quelle consentite dalle norme standard. La nebbia in particolare potrebbe essere tra le cause principali dell'incidente. L'utente di Instagram che ha girato questo video, nel testo che lo accompagna sul social network conferma le condizioni meteorologiche proibitive: "Siamo usciti subito in giardino e c'era così tanta nebbia che a mala pena si riusciva a vedere il fumo dell'incendio. Questo video è stato girato circa 20 minuti dopo lo schianto". Ebbene dopo tutto quel tempo, come mostrano le immagini, la nebbia sostava ancora sulle colline di Calabasas, in California, dove Kobe Bryant e sua figlia Gianna hanno perso la vita  ( Video di Princessofcalabasas/ Instagram)

Rezzato, parla Madiha, la vittima del raid nazista: "Chiudo il bar perché ho paura, in giro c'è troppa omertà"

video "Non posso pensare di fare il caffè alle stesse persone che hanno distrutto la mia attività. Sicuramente li ho visti, li conosco, ma non so chi sono". È amareggiata Madiha, la 36enne italo-marocchina vittima di un raid nazista a Rezzato (Bs): qualcuno ha distrutto le vetrine del suo bar, scrivendo per terra "negra" e offese sessiste di fianco a svastiche e celtiche. "Sapevano che la domenica sono chiusa, gli orari, le modalità e da dove entrare e - aggiunge - non ho intenzione di portare avanti la mia attività perché subentrano disagio e paura. Oggi è toccato al bar, domani chissà". Secondo Madiha "sicuramente qualcuno ha visto e sentito qualcosa" ma non ha dato l'allarme perché "in giro c'è tanta omertà". La donna ha lasciato aperta la porta esterna del locale intenzionalmente: "Voglio che tutti vedano cosa hanno fatto".Di Andrea Lattanzi

Quando Kobe Bryant raccontava che le sue figlie non potevano capire il suo amore per l'Italia

video A Reggio Emilia Kobe Bryant aveva trascorso anni felici della sua adolescenza. Arrivato in Italia a soli 6 anni, perché il padre - anche lui ex cestista Nba - aveva deciso di proseguire la sua carriera giocando a Rieti, Kobe in seguito si è trasferito nel capoluogo di provincia dell'Emilia Romagna, dove ha vissuto dal 1989 al 1991 e ha lasciato un pezzo di cuore. Come testimonia questa vecchia intervista realizzata da Basketime durante una visita dell'ex campione proprio a Reggio Emilia. Nell'estratto che state vedendo Kobe, morto a 41 anni insieme alla figlia Gianna a bordo di un elicottero precipitato a Los Angeles, spiega perché l'amore che si respira in Italia è molto differente da quello che si vive negli Usa  (Video di BasketUniverso/Facebook)

Basket serie B, Vigevano torna a vincere

video Via i fantasmi. Via le difficoltà. Ed è lontano anche il pensiero degli infortuni che hanno funestato l'inizio dell'anno della Elachem Vigevano. Almeno per un po'. Perché i ducali hanno superato 78-62 Vicenza e hanno fatto pace con l'ambiente, effettivamente freddo, che li ha accolti a inizio gara con tanto di striscione di incitamento/contestazione da parte degli ultras. Il clima di Vigevano si rasserena. Il ciclo negativo, tre sconfitte di fila, è stato interrotto. Nel video le fasi finali della partita tra Vigevano e Vicenza finita 78 - 62 (video Sacchiero)

Broni, 26enne travolto dal treno

video Poco prima delle 7 di lunedì un 26enne residente a Genova è stato investito nella stazione di Broni mentre attraversava i binari. Secondo le prime ricostruzioni, sembra dovesse andare a Milano ma era sul treno sbagliato, così è sceso al binario 2 della stazione di Broni, ha attraversato sul passaggio pedonale ma non ha visto il treno Piacenza - Voghera che stava arrivando sul binario 1 (e che non ferma a Broni, quindi andava a oltre 130 chilometri all'ora): il convoglio l'ha centrato in pieno, scaraventandolo a oltre 150 metri di distanza. L'ARTICOLO

Vigevano, 12enne investito sulle strisce

video Lunedì mattina un 12enne è stato investito sulle strisce pedonali da un Fiat Doblò in corso Genova a Vigevano. Il conducente del Doblò ha frenato per evitare il bimbo, che però è stato colpito con la fiancata del Fiat. Il bimbo cadendo a terra ha riportato ferite lievi, è stato soccorso da automedica e ambulanza della Croce azzurra Vigevano per poi essere trasportato per accertamenti all'ospedale di Vigevano. I rilievi sono stati eseguiti da una pattuglia di polizia locale di Vigevano (video Sacchiero)