Viaggio nel laboratorio di Topolino: ecco come nascono i personaggi e le storie dei fumetti

video All’interno dell’evento MEETmeTONIGHT nei Giardini Pubblici Indro Montanelli a Milano, Topolino ha aperto le porte del proprio 'laboratorio dei sogni' ai bambini tra i 7 e i 12 anni, affinché potessero imparare le tecniche di disegno e di costruizione di un giornale a fumetti insieme agli artisti della redazione. Come spiegato da Roberto Gagnor, uno degli sceneggiatori di Topolino, “per la creazione di un personaggio, molte volte c'è una collaborazione tra sceneggiatori e disegnatori: spesso i primi sviluppano un’idea e i secondi la realizzano”. Luca Usai, disegnatore del fumetto della Walt Disney, si è invece soffermato sui tempi necessari a sviluppare personaggi e storie: "Per realizzare una pagina di un fumetto ci vuole una giornata intera di lavoro, per farne trenta è necessario un mese e mezzo di manodopera e ogni anno Topolino produce in media 7000 tavole”. Di Edoardo Bianchi

Topolino, Piero Angela diventa Peter Quarky: il paladino contro le fake news

video "La partecipazione di Piero Angela all’interno di Topolino è dovuta dal fatto che sia il più grande divulgatore scientifico e all’interno del fumetto si ritroverà a combattere il mondo delle fake news". Con queste parole una delle redattrici del noto fumetto della Walt Disney, Gabriella Valera, a margine di un laboratorio di Topolino che ha avuto luogo al MEETmeTONIGHT a Milano, ha raccontato le motivazioni che hanno portato a sviluppare il volume speciale 'La scienza raccontata da Topolino’ con la straordinaria partecipazione di Piero Angela nei panni di Peter Quarky. "L’obbiettivo è quello di portare la scienza in casa di tutte le persone, rendendo facile la comprensione anche dei concetti più complessi", ha concluso la redattrice di Topolino.Di Edoardo Bianchi

Julie Andrews, da Mary Poppins al Leone d'oro: la curiosa storia dell'inizio di una carriera lunga 55 anni

video Da "Mary Poppins" ad "Aquaman", passando per "Victor Victoria" e "Cin Cin": quella di Julie Andrews è una carriera ricca e longeva che ora la Mostra del cinema di Venezia premia con il Leone d'oro. Ma la storia di come è cominciata è bella quasi come uno dei suoi film. Dopo anni di teatro, negli anni '60 l'attrice si vide 'soffiare' da Audrey Hepburn il ruolo con cui avrebbe potuto debuttare al cinema ma, quando la sua occasione sembrava persa, Walt Disney le offrì il personaggio della sua vita. E il papà di Topolino era persino deciso a posticipare la produzione del film pur di averla nei panni di Mary Poppins.di Corinna Spirito

'Maleficent: Mistress of Evil', Angelina Jolie è sempre più malvagia - trailer

video Walt Disney ha pubblicato il trailer di 'Maleficent: Mistress of Evil', sequel del film del 2014, 'Maleficent', remake in live action del classico d'animazione 'La bella addormentata nel bosco'. A indossare mantello nero e copricapo con le corna è ancora una volta Angelina Jolie, mentre Elle Fanning tornerà nel ruolo della principessa Aurora. La new entry è Michelle Pfeiffer nei panni della regina Ingrith. In un’atmosfera ancora più dark, il sequel ci porta avanti nel tempo di parecchi anni rispetto all’ambientazione di 'Maleficent': la storia continuerà a indagare il rapporto tra la fata malvagia e la futura regina, le lotte per la brughiera e per difendere le creature magiche che vi abitano. Il film, diretto da Joachim Rønning sarà in sala dal 18 ottobre  Video Walt Disney Studios/YouTube

valperga

article VALPERGA. Ritorna Note … in gioco, manifestazione organizzata dalla Società filarmonica Valperghese con il patrocinio del Comune e dell'Anbima Torino, per ricordare il direttore Marco Tarizzo ed il musico Moreno Poletto. Sabato 24, alle 21,30, nella location del sagrato antistante la chiesa parro...