Metropolis/204 - "Party chiusi". Primo cdm Meloni no Rave. Ma quando la sinistra ce la fa? Ospiti: D'Amato, Ricci, Sgarbi e Sisto. Con Mastrogiacomo, Molinari e Schianchi (integrale)

video Meloni "fiera" delle misure anti-rave, opposizione in rivolta. Il ministro Piantedosi: "Il nostro decreto non vale per altre occupazioni". Sisto: "La norma va resa più puntuale". Letta: "Bisogna ritirarla". Ma la premier - che domani andrà a Bruxelles - inizia a parlare anche di inflazione ed energia: "I pochi soldi che ci sono serviranno contro il caro bollette". Come reagiscono gli elettori a questa partenza? Oggi a Metropolis in ordine di scaletta avremo Giovanni Alemanno (ex sindaco di Roma ed ex ministro di An); Alessandra Ghisleri (sondaggista fondatrice di Euromedia Research); Giorgio Mulè (vicepresidente della Camera di FI); Nicola Fratoianni (segretario di Si); Simona Malpezzi (capogruppo Pd al Senato). In collegamento da Palazzo Chigi, Gabriele Rizzardi. Con un servizio da Montecitorio di Giulio Ucciero e dalla Sapienza di Annie Francisa. E con i sentieri di guerra di Gianluca Di Feo. Apre e chiude la puntata il cantautore romano Leonardo Angelucci, con "Svalutation" e un suo brano inedito. Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/205 - Governo Meloni, Scurati: "Perché rischiamo un peggioramento della vita democratica"

video Dopo una lunga discussione sulla norma anti-rave approvata in consiglio dei ministri, la controcopertina di Metropolis oggi è affidata allo scrittore Antonio Scurati, in libreria con "M. Gli ultimi giorni dell'Europa" (Bompiani): "Stabilire un'analogia tra l'Italia di allora e quella di oggi ci porta fuori strada, distraendoci dal rischio reale per la democrazia italiana. Non il ritorno del fascismo nella sua forma storica, ma l'esistenza di un vulnus della democrazia" Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/205 - Ddl sicurezza, Mulè (FI): "Norma generica, pena spropositata. Presenteremo emendamenti"

video Due giorni dopo il decreto sulle misure anti-rave del governo Meloni, il vicepresidente della Camera di FI Giorgio Mulè commenta a Metropolis: "Questo è un decreto legge da modificare e migliorare in Parlamento. Ha due criticità: il primo per la genericità dell'ampiezza della norma, che lascia aperti alcuni interrogativi; il secondo per la pena, che è spropositata rispetto a altri reati del codice penale. É giusto perseguirli, ma non si possono fare intercettazioni preventive per un reato come questo". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Metropolis/205 - Ddl sicurezza, gli studenti della Sapienza: "Come distinguono tra rave e occupaizoni?"

video Due giorni dopo il decreto sull'ordine pubblico varato dal nuovo Governo Meloni, Annie Francisca torna alla Sapienza per raccontare a Metropolis cosa pensano gli studenti della facoltà di Scienze Politiche: "La Costituzione sancisce la libertà di riunirsi liberamente - osservano - . C'è da capire quanto questa norma riesca a distinguere rave party e forme organizzate di dissenso non autorizzate". Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

Champions League, Spalletti: "Negli ultimi dieci minuti ci siamo abbassati troppo"

video "Siamo orgogliosi di aver passato come primi un girone così difficile. Abbiamo giocato a viso aperto contro un colosso come il Liverpool qui ad Anfield e per questo si fanno i complimenti ai calciatori. Poi se si vuole essere pignoli si analizzano gli ultimi dieci minuti dove siamo arretrati una volta visto che l'obiettivo era raggiunto". Così il tecnico del Napoli Luciano Spalletti commenta la sconfitta contro il Liverpool, indolore perché gli azzurri sono riusciti comunque a ottenere il primo posto nel girone. "Loro invece hanno continuato ad andare a mille come fanno sempre. Io quando mi sono accorto di questo ho cercato di mettere forze fresche ma abbassando il livello di fisicità diventa difficile sopperire alla loro statura. Rimane il fatto che abbiamo tenuto botta all'inizio della partita stando benissimo in campo. Quindi faccio gli applausi ai miei calciatori", conclude il mister azzurro.  

Metropolis/205 - Ucraina, Di Feo: "Perché il rischio che i russi usino di armi nucleari è più concreto"

video Gianluca Di Feo, vicedirettore di Repubblica, analizza a Metropolis lo scenario bellico in Ucraina dopo le ultime rivelazioni del New York Times. Secondo il quotidiano americano gli ufficiali russi avrebbero discusso su come e quando usare armi nucleari contro Kiev. Commenta Di Feo: "La Casa Bianca ora teme che si ricorra all'arma nucleare. Se consideriamo la situazione sul campo, dove i russi accumulano disfatte, questo pericolo deve preoccupare anche noi e farci sperare che le grandi potenze costruiscano un percorso di pace". Segui gli aggiornamenti sull'UcrainaIscriviti alla NewsletterSegui i Sentieri Di Guerra di Gianluca Di Feo Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica

La rissa tra ragazze a Cassino: e gli uomini stanno a filmare

video Calci, pugni, sedie che volano. Da una parte un gruppo di giovanissimi e dall'altra un secondo, entrambi capeggiati da due ragazzine. Con il centrale corso della Repubblica, a Cassino, trasformato in un ring clandestino e, immancabile, chi riprende tutta la scena con uno smartphone, realizzando un video diventato presto virale. Tanto a Roma quanto nelle province il fenomeno delle violenze tra minorenni sta diventando sempre più inquietante e quanto avvenuto nello scorso fine settimana nel basso Lazio ne è la conferma.

Brasile, non si ferma la protesta degli elettori di Bolsonaro. Decine i blocchi stradali dei Tir

video Continuano in diverse città del Brasile, le proteste degli elettori di Jair Bolsonaro, nonostante la dichiarazione che autorizza la transizione, pur non riconoscendo pubblicamente la sua sconfitta fatta dall'ex Presidente che riferendosi alle elezioni ha parlato di una "ingiustizia" (che tuttavia resta in carica fino alla fine di Dicembre). I sostenitori di Bolsonaro hanno manifestato, come si vede nel video, nelle strade di Rio de Janeiro per protestare - dicono - "contro il golpe". I manifestanti hanno brandito bandiere, striscioni e clacson fuori dal quartier generale dell'esercito poche ore dopo che i blocchi erano stati istituiti in tutto il paese dai camionisti pro-Bolsonaro. La polizia stradale federale brasiliana (PRF) ha affermato che i manifestanti stavano bloccando parzialmente o completamente le autostrade in 156 località. Leggi approfondimento "Brasile, la resa di Bolsonaro: "E' finita". Ma i blocchi nelle strade restano di Daniele MastrogiacomoVideo Reuters

Metropolis/205 - Governo, ecco i sottosegretari: al giuramento spicca Sgarbi, ancora senza Morgan

video Il giuramento dei sottosegretari è l'ultimo tassello, ora l'esecutivo Meloni è davvero pronto. A Palazzo Chigi sfilano volti nuovi e vecchi della politica nazionale. Poche le dichiarazioni. Solo il critico e neo sottosegretario alla cultura, Vittorio Sgarbi, non si tira indietro: "Per Morgan la direzione del festival degli irregolari". Il servizio di Giulio UccieroMontaggio di Elena Rosiello Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica