Raccoglitori di inciviltà all'opera per tre Comuni

SAN VENDEMIANOI "Raccoglitori di civiltà altrui" si fanno in tre e diventano associazione. Stamattina il ritrovo è fuori dai municipi di San Vendemiano, Vazzola e Cimadolmo, per partire con la pulizia lungo le strade. I volontari saranno impegnati per l'intera mattinata e diventerà un appuntamento fisso. Il progetto è sostenuto dai tre Comuni. Oggi il ritrovo è fissato alle 8.30 e la partecipazione è estesa a tutti i cittadini. Verranno rimossi rifiuti a bordo strade, marciapiedi e dentro i fossati. L'iniziativa è coordinata da Corinna di Somma, marenese, che durante il lockdown aveva iniziato con un gruppo di amici. Le camminate in paese erano diventate lo spunto per eliminare le immondizie. L'attività si è ampliata ai territori limitrofi e si sono formati diversi gruppi, adesso uniti nell'associazione "Raccoglitori di inciviltà altrui Treviso". I volontari si sono impegnati a realizzare gli interventi di pulizia, almeno una volta al mese, fino al prossimo maggio. Gli strumenti per la raccolta verranno forniti dall'associazione. Chi vuole unirsi deve portare un paio di guanti, un gilet catarifrangente per sicurezza, e buona volontà. Al termine vi sarà un momento conviviale, grazie al sostegno di alcune attività, tra le quali la pizzeria Dolce Capriccio di San Vendemiano e la pizzeria Bufala di Vazzola. Per il futuro uno degli obiettivi è coinvolgere anche gli studenti, sono già stati presi contatti con le dirigenze scolastiche. --di.b.