Codognè, 10 punti in più bene anche il Villorba (+7) Gorghense, che crollo

TREVISO. Con 10 punti in più rispetto alle prime 6 giornate di andata, il Codogné è la squadra migliorata maggiormente tra le 80 trevigiane dall'Eccellenza alla Seconda categoria. Chi invece ha accusato il calo più accentuato è la Gorghense, che nelle prime 6 giornate di ritorno registra 12 punti in meno rispetto a inizio campionato. Ciò non significa, ovviamente, che il Codogné sia la squadra che ha ottenuto più punti nel 2020 (il Caerano, ad esempio, le ha vinte tutte) o che la Gorghense sia quella che ne ha racimolati di meno (Padernello, S. Michele e Union Qdp hanno sempre perso nel nuovo anno).Eccellenza. Rispetto ai primi 6 turni di andata, il Montello nel 2020 ha ottenuto 4 punti in più. A seguire: +3 Godigese e Union Pro; +2 LiaPiave, Liventina e Vittorio; +1 Eclisse e Istrana; -3 Union Qdp; -5 PortoMansuè; -7 Giorgione.Promozione. Nel nuovo anno è cresciuto il Villorba, con 7 punti in più. Bilancio in parità per Campigo, Opitergina, Treviso, Vazzola e Vedelago, che nelle prime 6 giornate di ritorno hanno ottenuto gli stessi punti delle prime 6 di andata. In calo invece il Conegliano con -1, Ponzano -2, Godega -3, Fontanelle e Lovis con -4.Prima. Refrontolo e Cornuda Crocetta 7 punti in più rispetto all'andata; Caerano, Condor, S. Martino +6; Cordignano e Union Rsv +4; Cappella +3; Biancorossi +1; S. Elena e S. Michele -1; AltiMaser, Paese, Salvatronda e Zero Branco -2; Badoere -3; Trevignano -4; Bessica -5; Barbisano, Cisonese e S. Lucia -6; Gorghense -12.Seconda. Codogné 10 punti in più rispetto all'andata; Valdosport +8; Feletto Vallata e Tarzo Revine +6; Basalghelle +5; Ezzelina +4; Dosson, Fanzolo e SanVe +3; Arcade, Campolongo, Eagles, Orsago e Vidor +2; Cimapiave +1; Evolution, Fossalunga, S. Biagio e Zensonese 0; Asolo, Casale, S. Fior e S. Giustina -1; Monastier -2; Castion, S. Gaetano, Sarmede, Uniongaia e Vitt S. Giacomo -3; Fontane -4; Porcellengo e Silea -5; Padernello -6; Ardita Breda e S. Floriano -7; Cessalto -11. --Alberto Zamprogno