Una corsa a tappe per diabetici la nuova scommessa di Busarello

CASIERUn tempo si chiamava Type 1, ora è il Team Novo Nordisk: prima formazione al mondo - categoria Professional, licenza statunitense - interamente formata da ciclisti affetti da diabete. A Dosson, grazie all'organizzazione dei Falchi di Tuxon, guidati da Sergio Busarello, si è deciso di compiere un altro passo avanti nella sinergia sport-diabete: dal 3 al 9 settembre, con partenza e approdo finale a Treviso, si disputerà la prima edizione del Tour Ciclisti Diabetici. Si attraverseranno le strade del Triveneto, toccando altri capoluoghi di provincia. Parteciperanno sei atleti, provenienti da tutta Italia e affetti da diverse tipologie di diabete. Lo slogan è già pronto: "Il diabete si vince assieme". Perché, mai come in tal caso, conterà il messaggio. Nell'operazione, i Falchi sono affiancati da Francesco Burelli, medico diabetologo dell'ospedale San Camillo, dal farmacista Luca Batacchi, nonché dai tecnici federali Diego Bragato e Marco Compri. La breve corsa a tappe coinciderà con il punto d'arrivo di una sperimentazione, che avrà interessato i ciclisti nei precedenti sette mesi: obiettivo suggerire (e verificarne gli effetti) un nuovo stile di vita e un modo differente di affrontare la malattia. Il progetto non è del tutto nuovo: nel 2016 un gruppo viaggiò da Tivoli a Treviso. (m.t.)