Godega mette al bando le pecore Pascolo vietato in tutto il Comune

GODEGA.Territorio off-limits per le pecore: i pastori che «invaderanno» Godega con i loro greggi rischieranno d'ora in poi una pesante multa, fino a 500 euro. Questa la nuova ordinanza firmata dal sindaco Alessandro Bonet. A causa delle ripetute lamentele da parte di proprietari di terreni occupati periodicamente dagli ovini, il primo cittadino ha deciso di dichiarare guerra alle pecore. In questi giorni sono comparsi anche i cartelli lungo le strade che comunicano il «divieto di pascolo», per avvisare i pastori a mantenersi lontano con i loro animali dal territorio comunale. Problemi igienico sanitari sono stati segnalati da cittadini e proprietari di fondi terrieri: questi i motivi principali per cui è stato deciso lo stop alle bestie, ritenute portatori di zecche, insetti, mosche. Secondo l'amministrazione comunale si ponevano creare delle situazioni a rischio per la salute pubblica, cosi le pecore dovranno rimanere fuori da Godega. «L'introduzione dei greggi nei fondi privati e pubblici avviene nelle ore più disparate sia di giorno che di notte» si legge inoltre nell'ordinanza del sindaco Bonet «con danni rilevanti alle colture pregiate».
(Diego Bortolotto)