Stile di vita e non solo, come prendere in tempo i tumori gastro-intestinale

video I principali tumori del tratto gastro-intestinale colpiscono ogni anno 78mila tra uomini e donne nel nostro Paese. Il professor Nicola Silvestris, membro del Consiglio direttivo Aiom, spiega perchè ancora oggi la diagnosi arriva troppo tardi costringendo i medici specialisti a dover trattare le neoplasie in fase avanzataIntervista di Irma D'AriaRiprese di Santiago Martinez De AguirreMontaggio di Lorenzo Urbani

Neoplasiadonna, la campagna degli oncologi per favorire la diagnosi precoce

video In Italia le donne vive dopo la diagnosi di tumore sono aumentate del 34% in 10 anni. Terapie efficaci e sempre più mirate consentono di vivere sempre più a lungo, anche quando la malattia è scoperta in fase avanzata, ma è fondamentale arrivare alla diagnosi in tempi rapidi, come spiega Domenica Lorusso, professore associato di Ostetricia e Ginecologia della Fondazione Policlinico Gemelli di Roma. Per favorire la prevenzione è nata la campagna NeoplasiadonnaIntervista di Irma D'AriaRiprese di Santiago Martinez De AguirreMontaggio di Lorenzo Urbani

Screening oncologici, Cinieri: "Usiamo gli sms per invitare la popolazione a fare prevenzione"

video Per diffondere in modo ancora più capillare i programmi di prevenzione servono nuove strategie in grado di raggiungere tutte le fasce di popolazione. Il presidente Aiom, Saverio Cinieri, suggerisce di seguire l'esempio del Ministero della Salute che ha utilizzato gli sms per la campagna vaccinaleIntervista di Irma D'AriaRiprese di Santiago Martinez De AguirreMontaggio di Lorenzo Urbani