Usa, per anni cucina in segreto le "pizzelle" ai poliziotti: l'omaggio degli agenti

video Antonietta Manganiello vive negli Stati Uniti da quando aveva 20 anni. Oggi ne ha 81 e con la ricetta delle pizzelle, un dolce diffuso tra Abruzzo e Molise, per anni ha dimostrato il suo riconoscimento ai poliziotti del dipartimento di Medford, la cittadina nel Massachusetts in cui vive. Ogni volta che poteva cucinava per loro uno o due vassoi di pizzelle e glieli consegnava in segreto. La sua identità è rimasta sconosciuta sino a ottobre, quando Antonietta, non potendo mettersi ai fornelli per problemi di salute, ha mandato la figlia Gerri alla centrale con una busta piena di pomodori appena raccolti dall'orto. È stata Gerri a svelare l'identità di quella che per gli agenti era ormai diventata "Lady Pizelle", la signora delle pizzelle. Così le hanno bussato alla porta, per poter ricambiare, almeno una volta, il tanto affetto donato nel tempo. A raccontare la storia è stata la polizia di Medford sulla propria pagina Facebook. Un lungo post accompagnato da alcune foto e un paio di video in cui si legge: "Tutti abbiamo dovuto levare lo zucchero a velo dalle nostre camicie dopo aver mangiato una o due pizzelle. Per anni, nessuno ha saputo davvero chi le cucinava o perché ce le portava" a cura di Valentina Ruggiu

Usa, per anni cucina in segreto le "pizzelle" ai poliziotti: l'omaggio degli agenti

video Antonietta Manganiello vive negli Stati Uniti da quando aveva 20 anni. Oggi ne ha 81 e con la ricetta delle pizzelle, un dolce diffuso tra Abruzzo e Molise, per anni ha dimostrato il suo riconoscimento ai poliziotti del dipartimento di Medford, la cittadina nel Massachusetts in cui vive. Ogni volta che poteva cucinava per loro uno o due vassoi di pizzelle e glieli consegnava in segreto. La sua identità è rimasta sconosciuta sino a ottobre, quando Antonietta, non potendo mettersi ai fornelli per problemi di salute, ha mandato la figlia Gerri alla centrale con una busta piena di pomodori appena raccolti dall'orto. È stata Gerri a svelare l'identità di quella che per gli agenti era ormai diventata "Lady Pizelle", la signora delle pizzelle. Così le hanno bussato alla porta, per poter ricambiare, almeno una volta, il tanto affetto donato nel tempo. A raccontare la storia è stata la polizia di Medford sulla propria pagina Facebook. Un lungo post accompagnato da alcune foto e un paio di video in cui si legge: "Tutti abbiamo dovuto levare lo zucchero a velo dalle nostre camicie dopo aver mangiato una o due pizzelle. Per anni, nessuno ha saputo davvero chi le cucinava o perché ce le portava". A cura di Valentina Ruggiu

Sudafrica, spunta branco di elefanti: "Ci hanno lasciato in vita e non so perché"

video Il fotografo naturalista Ewan Wilson ha avuto un incredibile incontro ravvicinato con un branco di elefanti mentre recuperava una fototrappola. Sono spuntati all’improvviso, da dietro un cespuglio. "Questi meravigliosi mammiferi hanno deciso di risparmiarci quel giorno - ha raccontato - Avevano tutto il diritto di schiacciarmi e di capovolgere il veicolo, ma non l’hanno fatto. Pur avendo un cucciolo nel gruppo, gli alfa ci hanno tenuti in vita. Di solito non esco mai alla ricerca di queste interazioni perché i rischi non valgono il risultato". Una volta che Wilson è riuscito ad allontanarsi, ha potuto manifestare tutta la tensione che aveva addosso  video Reuters

Sudafrica, spunta branco di elefanti: "Ci hanno lasciato in vita e non so perché"

video Il fotografo naturalista Ewan Wilson ha avuto un incredibile incontro ravvicinato con un branco di elefanti mentre recuperava una fototrappola. Sono spuntati all’improvviso, da dietro un cespuglio. "Questi meravigliosi mammiferi hanno deciso di risparmiarci quel giorno - ha raccontato - Avevano tutto il diritto di schiacciarmi e di capovolgere il veicolo, ma non l’hanno fatto. Pur avendo un cucciolo nel gruppo, gli alfa ci hanno tenuti in vita. Di solito non esco mai alla ricerca di queste interazioni perché i rischi non valgono il risultato". Una volta che Wilson è riuscito ad allontanarsi, ha potuto manifestare tutta la tensione che aveva addosso  video Reuters

La sardina Santori: "Renzi mi piaceva finché non l'ho visto dal vivo"

video "La piazza rispetto a Facebook non ha filtri. A me piaceva Renzi e sono andato a vederlo alla festa dell'Unità in un dibattito e lì mi è cascato". Mattia Santori, uno dei fondatori del movimento delle Sardine, intervistato da Daria Bignardi nella puntata del 4 dicembre dell'Assedio su La Nove, ha spiegato la sua posizione nei confronti del leader di Italia Viva. "Sono cadute le finzioni della macchina del marketing della politica. C'era mancanza di empatia, un distacco tra la realtà e la persona sul palco"  Video La Nove