A Monza Letta sfida la Lega con 500 sindaci: "Pontida oggi è diventata provincia dell'Ungheria"

video A 35 km dalla festa di Pontida, il Partito Democratico ha radunato, insieme al suo segretario Enrico Letta, i sindaci del partito come da contrapporre la sua piazza a quella storica leghista. Da Beppe Sala a Dario Nardella, tantissimi i sindaci hanno risposto all’appello sono arrivati sul palco di piazza Roma a lanciare un messaggio opposto rispetto a quello di Pontida. “Pontida oggi è diventata provincia dell'Ungheria, non vogliamo un'Italia provincia dell'Ungheria". Ha detto Enrico Letta a margine della manifestazione. "Non vogliamo che l'Italia segua il messaggio di Pontida, il modello dell'Ungheria: non vogliamo - ha aggiunto - che vada verso una democrazia che si sta perdendo, non vogliamo quel modello, non vogliamo un'Italia che cede a Putin e Orban. Vogliamo una Italia che sia cuore dell'Europa e che sia fedele alle sue alleanze".Di Daniele Alberti SEGUI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Letta: "L'obbligo scolastico sia esteso fino alla maturità". La platea di Rimini lo contesta

video Il segretario del Partito Democratico Enrico Letta, intervenuto a un dibattito al meeting di Rimini con i leader degli altri partiti, ha sollevato alcune contestazioni da parte del pubblico quando ha lanciato la sua proposta di estendere l'obbligo scolastico dalla scuola dell'infanzia fino alla maturità. "Allungare l'obbligo scolastico fino alla maturità lo considero fondamentale, così come fare in modo che la scuola dell'infanzia sia data alle famiglie con una gratuità necessaria", ha detto Letta. di Francesco GiovennettiVideo Meeting di Rimini

Moratti candidata con il Terzo Polo

Monica Serra / milanoL'annuncio tanto atteso e discusso è arrivato: alle prossime elezioni regionali, Letizia Moratti sarà la candidata del Terzo Polo. Il percorso avviato ormai alla luce del sole con Carlo Calenda e Matteo Renzi è «un progetto forte ed attento ai territori - scrive lei stessa in un

Letta: "Vogliamo sapere se è stato Putin a fare cadere il Governo Draghi"

video "Le rivelazioni che sono uscite sui legami tra Salvini e la Russia di Putin sono inquietanti. Questa campagna elettorale inizia nel modo peggiore perché c'è una chiarissima macchia su questa vicenda e noi chiediamo la verità: vogliamo sapere se è stato Putin a far cadere il Governo Draghi, se coloro che l'hanno fatto cadere lo hanno fatto su mandato di una potenza straniera che oggi aggredisce e rispetto alla quale noi non possiamo avere buoni rapporti. Salvini ha fatto una dichiarazione che non solo non è una smentita ma è una dichiarazione che conferma tutti i suoi legami oscuri con Putin e con la Russia. Porteremo al Copasir, faremo interrogazioni, chiediamo che il governo risponda e vogliamo capire se dietro le scelte e gli atteggiamenti della lega c'è la Russia di Putin. Se così fosse sarebbe di una gravità senza fine". Lo ha detto il segretario del Partito Democratico Enrico Letta ai giornalisti a margine dell'Assemblea Nazionale della Coldiretti.Video Ansa

Le amarezze dei politici

Rachele Scarpa, appena scelta dallo stesso Enrico Letta per segnare il rinnovamento del Partito democratico, è già finita nel mirino per un suo post Facebook di un anno fa. In alto Dario Bond, che ieri ha annunciato l'addio a Forza Italia.

Senza Titolo

A una settimana dalle elezioni i test delle intenzioni di voto confermano le indicazioni dei risultati di domenica scorsa, evidenziando solo piccole variazioni decimali in cui si distingue il Movimento 5 Stelle, che registra un +0,8% di effetto band-wagon. Un aspetto davvero interessante, invece, em

Senza Titolo

RomaUn occhio ai dati dell'affluenza e uno al cielo. Il Movimento Cinque Stelle vive l'ottimismo di chi sa di poter essere la grande sorpresa di questa tornata elettorale e lo sconforto che prende alla gola di fronte a una giornata di nubifragi al Sud. Il suo fortino elettorale, quello che deve tira

Senza Titolo

Azione, dopo la rottura del patto siglato con il Partito democratico, vale il 2%. È quanto rilevato dal sondaggio svolto da Quorum/YouTrend per SkyTg24, il primo dopo l'addio di Carlo Calenda a Enrico Letta e la conseguente separazione con +Europa, rimasto nella coalizione di centrosinistra. Italia