Hoshi No Ojisama, idolo dei giapponesi

Hoshi No Ojisama, così i giapponesi chiamano "Il piccolo principe". Un personaggio amatissimo nel Paese del Sol Levante tanto da ispirare un cartone , una serie trasmessa anche in Italia alla metà degli anni Ottanta, e un grande museo. Aperto nel 1999, come parte del progetto di celebrazione del 100

Hoshi No Ojisama, idolo dei giapponesi

Hoshi No Ojisama, così i giapponesi chiamano "Il piccolo principe". Un personaggio amatissimo nel Paese del Sol Levante tanto da ispirare un cartone , una serie trasmessa anche in Italia alla metà degli anni Ottanta, e un grande museo. Aperto nel 1999, come parte del progetto di celebrazione del 100

Hoshi No Ojisama, idolo dei giapponesi

Hoshi No Ojisama, così i giapponesi chiamano "Il piccolo principe". Un personaggio amatissimo nel Paese del Sol Levante tanto da ispirare un cartone , una serie trasmessa anche in Italia alla metà degli anni Ottanta, e un grande museo. Aperto nel 1999, come parte del progetto di celebrazione del 100

Hoshi No Ojisama, idolo dei giapponesi

Hoshi No Ojisama, così i giapponesi chiamano "Il piccolo principe". Un personaggio amatissimo nel Paese del Sol Levante tanto da ispirare un cartone , una serie trasmessa anche in Italia alla metà degli anni Ottanta, e un grande museo. Aperto nel 1999, come parte del progetto di celebrazione del 100

Senza Titolo

di Marcello Campoe Michela Suglia wRAVENNA Tutti contro uno. Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi uniti contro Stefano Bonaccini, sicuri che il voto di domenica «libererà» l'Emilia-Romagna e contemporaneamente «sfratterà» Giuseppe Conte da Palazzo Chigi. Bonaccini chiude invece a Marza

Senza Titolo

di Marcello Campoe Michela Suglia wRAVENNA Tutti contro uno. Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi uniti contro Stefano Bonaccini, sicuri che il voto di domenica «libererà» l'Emilia-Romagna e contemporaneamente «sfratterà» Giuseppe Conte da Palazzo Chigi. Bonaccini chiude invece a Marza

Senza Titolo

ORISTANOSu Componidoriavrà il suo monumentonRecentemente ad Oristano i riflettori si sono riaccesi sull'idea, in passato più volte "accarezzata", di dedicare un monumento a Su Componidori. Prima s'è costituito un gruppo di cittadini, che, come ipotesi di base, aveva pensato ad una sua collocazione n

«Canto perché amo la libertà»

Ho un rapporto d'amore con la musica e con l'arte, purché realmente pure e frutto d'espressione umana. Non mi piacciono le cose fini a se stesse, fatte per la soddisfazione dell'ego o per il successo».Denise Gueye è una cantante. E ha una grande voce. È reduce dalla partecipazione allo spettacolo di

Senza Titolo

di Marcello Campoe Michela Suglia wRAVENNA Tutti contro uno. Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi uniti contro Stefano Bonaccini, sicuri che il voto di domenica «libererà» l'Emilia-Romagna e contemporaneamente «sfratterà» Giuseppe Conte da Palazzo Chigi. Bonaccini chiude invece a Marza

«Canto perché amo la libertà»

Ho un rapporto d'amore con la musica e con l'arte, purché realmente pure e frutto d'espressione umana. Non mi piacciono le cose fini a se stesse, fatte per la soddisfazione dell'ego o per il successo».Denise Gueye è una cantante. E ha una grande voce. È reduce dalla partecipazione allo spettacolo di