Elezioni, Berlusconi scherza sulle donne e chiede: "Portate zie vecchiette al voto"

video Torna a scherzare sulle donne Silvio Berlusconi durante l'incontro unitario con i leader del centrodestra al Tempio di Adriano a Roma. E' così che il presidente chiede scusa a Giorgia Meloni per non averle dato la precedenza di parola, "normalmente la diamo a tutte le signore - ha commentato - ma qui ci sono delle regole politiche che sono molto lontane dalle regole dell'eleganza". Non è mancata nemmeno l'ironia del leader di Forza Italia sulle mogli a casa "che si devono sfogare picchiando i mariti prima del voto, in modo da non votare i 5s". Infine l'appello: "Mi raccomando siate missionari per il Lazio, andate a prelevare le vostre zie vecchiette e portatele a votare"- H24, immagini Fabio Falanga, montaggio Pier Francesco Cari

Elezioni, Meloni: "Tajani? È candidato di FI. Berlusconi ora giochi a carte scoperte"

video Così la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni in una conferenza stampa alla Camera, si è espressa sull'ipotesi candidatura di Antonio Tajani per la presidenza del Consiglio nel centrodestra, apprezzata da Silvio Berlusconi. "Tajani e' il candidato premier di Forza Italia, non della coalizione di centrodestra. Io sono la candidata premier di Fratelli d'Italia e non partecipo per fare testimonianza ma per vincere", ha affermato Meloni che poi ha aggiunto:"Se fossi Berlusconi dichiarerei i nomi prima del voto per rispetto degli elettori. Io sono presidente di Fdi e dico votate me premier".di Martina Martelloni

Dopo voto, Meloni: "Non disponibili a governi fuori dal perimetro del centrodestra"

video Dopo la telefonata di Matteo Salvini (Lega) a Luigi Di Maio (M5S) che ha scatenato l'ira di Silvio Berlusconi (Fi), dice la sua anche Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia. "Non siamo disponibili a fare governi con forze politiche esterne - spiega -. Il nostro obiettivo è portare il centrodestra al governo, siamo la prima coalizione e a noi spetta indicare il premier che è Salvini". Per la leader di Fdi, la proposta per un piano B spetterebbe a Salvini, a capo del partito con più consensi tra i quattro alleati. di Martina Martelloni

Elezioni, la promessa di Berlusconi: "No a inciuci, anche senza maggioranza"

video "Ciascuno di noi ha preso l'assoluto impegno a non aprirsi a coalizioni con altri partiti, anche se non raggiungessimo la maggioranza elettorale. Su questo non c'è alcun dubbio.'' Lo ha detto il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, durante l'incontro unitario del centrodestra, organizzato al Tempio di Adriano a Roma. Durante la conferenza, oltre a Silvio Berlusconi, al tavolo erano seduti Matteo Salvini della Lega, Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia e Raffaele Fitto di Noi con L'Italia.di Angela Nittoli

Governo Lega-5S: Lupi "Non temo inciuci"; Meloni "Di Maio ci vuole dividere, pronti all'opposizione"

video Terminata la prima giornata di consultazioni al Quirinale, i primi esponenti del centrodestra che hanno incontrato il presidente Sergio Mattarella rispondono ai cronisti sull'ipotesi di intesa per un governo tra la Lega di Matteo Salvini e il M5S di Luigi Di Maio. "Non credo alla possibilità di inciuci tra Salvini e Di Maio", afferma Maurizio Lupi (Noi con l'Italia). Giorgia Meloni, leader di Fratelli D'Italia, definisce "tattica politica" il veto di Di Maio ad una apertura con il centrodestra di Silvio Berlusconi. "L'interesse di Di Maio è dividere il centrodestra", dice. Quando all'ipotesi di governo Lega-M5S Meloni assicura: "Non abbiamo paura di andare all'opposizione". di Martina Martelloni

Elezioni, Longo: "Meloni schiacciata tra Salvini e Berlusconi"

video Giorgia Meloni e Fratelli d'Italia raggiungono il 4,3% alle politiche 2018. Un buon risultato per una formazione relativamente nuova, ma che avrebbe potuto essere migliore se i suoi elettori non avessero dovuto scegliere tra lei e due "cavalli di razza" come Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Il commento di Alessandra Longo nello speciale Elezioni 2018 di Repubblica Tv condotto da Laura Pertici e Francesco Fasiolo.

Elezioni, Berlusconi: ''Cottarelli? Gli daremo il potere di realizzare i tagli''

video "Siamo d'accordo con Carlo Cottarelli, ci sentiamo dopo le elezioni e profitteremo, se possibile, di lui e gli daremo il potere per realizzare i tagli che ha citato.'' Lo ha dichiarato Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, parlando dell'ex commissario alla spending review del governo Letta, Carlo Cottarelli. Alla conferenza del centrodestra organizzata al Tempio di Adriano a Roma, erano presenti anche Matteo Salvini (Lega), Giorgia Meloni (FdI) e Raffaele Fitto (Nci).di Angela Nittoli