Juventus, Allegri: "Peccato non aver vinto, ma intanto non abbiamo preso gol"

video "Non abbiamo preso gol nelle prime due partite e questo è un aspetto positivo. Nel secondo tempo abbiamo fatto buone cose e creato una grande occasione alla fine. Purtroppo abbiamo corso spesso all'indietro, una cosa che nel calcio non si deve mai fare. Era successo anche con il Sassuolo e questo va migliorato". Così Massimiliano Allegri dopo lo 0-0 della sua Juventus a Genova, in casa della Sampdoria.Ansa

La modella sconvolta dall'impatto del fast fashion diventa attivista green

video Dopo aver visto tonnellate di vestiti invenduti finire al macero, la modella londinese Eleanor Jolliffe ha deciso di dare una svolta green alla sua vita e al suo lavoro. Ha iniziato a documentarsi sull'impatto della moda sull'ambiente e ha smesso di comprare capi d'abbigliamento da marchi di fast fashion per abbracciare abitudini di acquisto più sostenibili. Non solo, ha deciso di promuovere i valori del riuso e dello slow fashion, ovvero di capi che durano nel tempo, attraverso la collaborazione con associazioni di settore e pagine specializzate in sostenibilità.

Emergenza climatica, la siccità trasforma i laghi delle Alpi in pozze d'acqua

video Nel Parco delle Alpi Marittime, accanto al rifugio Genova, ci sono due laghi. Il grande invaso del Chiotas che, insieme alla diga della Piastra è gestito dall'Enel, e il lago naturale del Brocan, ai piedi dell'omonima punta. In queste settimane entrambi sono molto al di sotto del loro livello normale. Il lago del Brocan è ridotto della metà. I camminatori che si fermano sulle sue sponde per un pranzo veloce camminano tra le rocce nere, di quel colore perché abitualmente coperte dall'acqua, senza incontrare ostacoli. Il grande masso che normalmente affiora dalla metà inferiore dello specchio d'acqua è diventato il parco giochi per bambini e adulti, che ora ci possono salire sopra senza dover nuotare nell'acqua gelata. L'invaso dell'enel è così basso che i camminatori hanno tracciato un sentiero alternativo, che corre dove una volta c'era solo acqua. Questa situazione è il risultato di un inverno secco, senza neve, e di un'estate siccitosa come da anni non accadeva. I rifugi resistono ma hanno dovuto adottare linee guida rigide per gli ospiti: acqua in borraccia da casa e razionamento di quella disponibile nei ricoveri e nei bagni.di Francesco Doglio