Il cambio del Comandante della Brigata Alpina Julia

photo

Si è svolto oggi a Udine il passaggio di consegne tra il Generale di Brigata Alberto Vezzoli e il parigrado Fabio Majoli.  Nel chiostro cinquecentesco della Caserma “Di Prampero”, dopo quasi tre anni in Friuli, il generale Vezzoli ha ceduto il comando di una delle brigate più prestigiose dell’Esercito a Fabio Majoli.  Alla cerimonia hanno preso parte tutte le Bandiere di guerra dei Reparti della “Julia”, unità dislocate in Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto. Il Generale di Corpo d’Armata Claudio Berto, Comandante delle Truppe Alpine, ha presieduto la cerimonia quale massima autorità militare, oltre alle rappresentanze delle Forze Armate Slovene, Ungheresi e Statunitensi. Il generale Vezzoli nel suo discorso di commiato ha voluto sottolineare la propria soddisfazione per quanto realizzato assieme, in questi due anni e nove mesi ed ha manifestato la propria riconoscenza per la professionalità e i sacrifici fatti. Il generale Majoli, che ha da poco lasciato l’incarico di Capo di Stato Maggiore del Comando Truppe Alpine di Bolzano, ha espresso la sua profonda gratitudine al Comandante delle Truppe Alpine per l’onore dell’incarico assegnatogli, di Comandante della “Julia”.

Un’imbarcazione della Grande Guerra e reperti antichi nascosti in fondo al mare: le foto della scoperta a Grado

photo

Anfore antiche, reperti di epoca romana e pre-romana e un'imbarcazione risalente alla Prima Guerra Mondiale: è quanto hanno trovato, nell’ambito del periodico controllo dei siti archeologici sommersi, i Carabinieri del nucleo per la tutela del patrimonio culturale di Udine nello specchio d’acqua compreso tra Grado e Punta Sdobba. Nelle foto di Stefano Caressa, i momenti clou di questa eccezionale scoperta. Qui il racconto