Sharapova, risposta stizzita al giornalista dopo i fischi per il toilet break troppo lungo

video Sconfitta dalla 22enne australiana Ashleigh Barty negli ottavi di finale dell'Australian Open, Maria Sharapova si è ritrovata a dover giustificare, in conferenzaa stampa, il lungo "toilet break" (sette minuti) preso durante l'incontro, per cui la tennista ha ricevuto non pochi fischi al rientro in campo. Il suo è stato interpretato come comportamento antisportivo per spezzare il ritmo dell'avversaria: la pausa infatti è stata chiesta alla fine del secondo set, vinto da Barty 6-1, prima del set decisivo per l'incontro. Fischi eccessivi, da questo punto di vista, poiché il toilet break rientra nelle regole del gioco: "Un giocatore può lasciare il campo per andare in bagno per un tempo ragionevole. Il toilet break può essere chiesto solo durante la pausa tra un set e l'altro". Quando un giornalista le ha chiesto se si fosse sentita offesa dai fischi, la campionessa russa ha risposto, seccata: ''Mi sembra una domanda stupida''. Sui social c'è chi ha difeso la tennista, giudicando inadeguata la domanda, e chi invece l'ha criticata affermando che Sharapova avrebbe potuto chiudere la questione semplicemente rispondendo. Alla tennista è stata fatta anche una domanda sull'uso del Meldonium, farmaco che le costò la positività al doping nel 2016 - e la successiva esclusione dalle competizioni di un anno e tre mesi - ma anche in questo caso Sharapova ha preferito non rispondere. L'incontro tra Barty e Sharapova si è concluso col punteggio di 4-6, 6-1, 6-4: la prossima avversaria di Barty, ai quarti, sarà Petra Kvitova  

Australia, Djokovic intimorito dal ragno chiede 'aiuto': ''Che specie è?''

video In un video pubblicato sul suo account Twitter, Novak Djokovic ha ripreso un grosso ragno. ''Le belle creature dell'Australia, qualcuno sa di che specie è?'', ha chiesto agli utenti il tennista, impegnato a Melbourne negli Australian Open. Il ragno, suggerisce qualcuno, potrebbe essere un Golden Orb, noto anche come Banana spider, anche se le immagini sono piuttosto buie per poterne essere sicuri. Il giocatore ha poi aggiunto: ''Non mi avvicino più di così, non voglio che entri dentro''. Se fosse il ragno citato dagli utenti, non si tratterebbe di una specie letale per l'uomo. Lo scorso 25 dicembre il tennista australiano Nick Kyrgios è stato morso da un ragno ed è stato ricoverato all'ospedale di Canberra per alcune ore. Video: Twitter