Senza Titolo

di MASSIMILIANO PANARARI È un processo in corso da tempo, ma che sembra essere giunto all’apice nel corso di queste ultime settimane. Nell’Italia Paese per antonomasia dei corpi intermedi, dopo decenni di vita florida e importante, anch’essi non se la passano più tanto bene; ma soprattutto

Ok al nuovo Senato Renzi: «Basta rinvii»

di Gabriele Rizzardi wROMA «È una grandissima svolta per la politica e le istituzioni. Non so se ci sarà il lieto fine, ma questo è un buon inizio. Basta con i rinvii». È un Matteo Renzi carico e determinato quello che si presenta nella sala stampa di Palazzo Chigi per annunciare che il go

Reato prescritto per Silvio e Paolo

La Seconda Corte d’Appello di Milano, dopo circa due ore di Camera di Consiglio, ha dichiarato ieri il «non luogo a procedere in ordine ai reati ascritti» a Silvio e Paolo Berlusconi (foto) per intervenuta prescrizione. I due erano accusati di concorso in rivelazione del segreto d’ufficio

Stop al bicameralismo senatori senza indennità

ROMA Stop al bicameralismo perfetto; ridefinizione della divisione delle competenze tra Regioni e Stato; introduzione di un Senato delle Autonomie che non dà la fiducia al governo, non è eletto dai cittadini e i cui membri sono espressione di Regioni e città. È l’impianto della riforma cos

Stop bicameralismo d’accordo il 76%

I cittadini condividono in larga misura il tentativo del governo Renzi di cambiare le “regole del gioco”: tra le riforme istituzionali in discussione, il 76% degli italiani apprezza la proposta di abolire il Senato elettivo. È il dato che emerge dal sondaggio realizzato da Demopolis per il

LE PROMESSE E IL DOVERE DI MANTENERLE

di MARIO BERTOLISSI È opportuno che il governo sappia che l’aspettativa - don Lisander l’ha definita così - è «immaginosa, credula, sicura; alla prova poi, difficile, schizzinosa: non trova mai tanto che le basti, perché, in sostanza, non sapeva quello che si volesse; e fa scontare senza p

A Pasqua i decreti sul taglio dell’Irpef

ROMA Crescita più bassa di quella prevista dal precedente governo (0,8-0,9% invece dell’1-1,1%), con la speranza che il taglio delle tasse la porti fino all’1%, deficit intorno al 2,5-2,6% del Pil; piano di privatizzazioni e percorso di calo del debito. Ancora una settimana di limature e i

La Lega antieuro oscura la Padania

MILANO La sfida all’euro entra anche nei simboli che gli elettori italiani troveranno sulla scheda delle Europee del 25 maggio. È la Lega Nord ad aver fatto il primo passo, sostituendo la parola Padania sotto la sagoma dell’Alberto da Giussano con lo slogan di questa nuova campagna elettor

A scuola di benessere tra yoga, erbacce e cascate

di Furio Baldassi wTRIESTE Passano gli anni, crescono gli inquinamenti e le minacce più varie alla nostra forma fisica e al nostro benessere in genarale ma parallelamente ed esponenzialmente aumentano offerte e appuntamenti studiati apposta per migliorarla. È arrivato alla quarta edizione,