L’armata napoleonica fu sconfitta dalle pulci

PARIGI Non sono stati solo freddo e fame i grandi nemici dell'esercito di Napoleone Bonaparte sconfitto in Russia. Ma anche sporcizia, tifo, febbre delle trincee e dietro tutto questo un grande imputato: la pulce. Quattro anni fa a Nord di Vilnius, in Lituania, fu trovata una grande fossa

Docente triestino all’Accademia delle Scienze

Prestigiosa nomina per un docente dell’ateneo triestino. Il professor Antonio Brambati, professore ordinario di sedimentologia dell'Università, è stato infatti eletto socio dell’Accademia delle Scienze di Torino, isituzione scientifica italiana fra le più illustri ed antiche unitamente all

Stampe antiche in mostra un vero boom di visitatori

Ancora pochi giorni d’apertura, fino al 31 agosto, ma il bilancio della grande mostra di stampe antiche si può già considerare un enorme successo. Sono stati davvero a centinaia i visitatori che durante questo mese hanno fatto tappa alla polveriera napoleonica di bastione Foscarini per amm

In esilio Napoleone giocava Con mosse spregiudicate

SCACCHI Tutti conoscono Napoleone Bonaparte, ma forse non tutti sanno che l’insigne condottiero francese fu in vita un grande cultore del gioco degli scacchi al quale dedicò parecchio tempo degli ultimi anni della sua vita soprattutto durante l’esilio forzato di Sant’Elena. Per un generale

Cecovini: questa città ve la racconto a modo mio

di Alessandro Mezzena LonaAdesso, vorrebbe che lo chiamassero soltanto scrittore. Eppure, Manlio Cecovini non è mai stato uno scrittore e basta. Perchè la sua indomita curiosità lo ha portato a occuparsi di politica e di amministrazione. Perchè ai tempi del Trattato di Osimo non ha esitato

Senza Titolo

I FILM DI OGGI «DESIREE» (Usa ’54), di Henry Koster, con Marlon Brando (nella foto) e Jean Simmons (Retequattro, ore 16).La storia d’amore tra il giovane Napoleone Bonaparte e Desiree Clary, destinata a diventare regina di Svezia. Film storico con vicenda sentimentale e divistica... «FORMU

Basterebbe una carezza

Se il saluto del mattino si toglie la cortesia del «buongiorno amore», e poi apre le tende con uno strappo e spalanca le finestre come un fastidio, allora, vuol dire che mamma e papà non si sono ancora smossi dalle barricate dell’ultimo litigio, quello scoppiato ieri sera. Se durante la co