Stefano e Angelo, funerali separati in basilica

A SANT’EUFEMIA A GRADO Due funerali distinti, oggi e domani. Entrambi officiati nella Basilica gradese di Sant’Eufemia. Due sepolture distinte. Entrambe nel cimitero di Grado. Così hanno deciso i familiari di Stefano Rijavec, 23 anni, e di Angelo Gruosso, 33 anni. Il tempo del dolore dunqu

Stefano e Angelo, funerali separati in basilica

A SANT’EUFEMIA A GRADO Due funerali distinti, oggi e domani. Entrambi officiati nella Basilica gradese di Sant’Eufemia. Due sepolture distinte. Entrambe nel cimitero di Grado. Così hanno deciso i familiari di Stefano Rijavec, 23 anni, e di Angelo Gruosso, 33 anni. Il tempo del dolore dunqu

Grado, quattro coltelli per uccidere

MONFALCONE «Scene apocalittiche»: così gli inquirenti hanno definito il quadro della tragedia che sabato a Grado ha visto Angelo Gruosso uccidere il figliastro Stefano per poi suicidarsi. Dalla ricostruzione dei fatti attraverso l’autopsia emergono dettagli e particolari inquietanti: Gruos

Grado, quattro coltelli per uccidere

MONFALCONE «Scene apocalittiche»: così gli inquirenti hanno definito il quadro della tragedia che sabato a Grado ha visto Angelo Gruosso uccidere il figliastro Stefano per poi suicidarsi. Dalla ricostruzione dei fatti attraverso l’autopsia emergono dettagli e particolari inquietanti: Gruos

Grado, quattro coltelli per uccidere

MONFALCONE «Scene apocalittiche»: così gli inquirenti hanno definito il quadro della tragedia che sabato a Grado ha visto Angelo Gruosso uccidere il figliastro Stefano per poi suicidarsi. Dalla ricostruzione dei fatti attraverso l’autopsia emergono dettagli e particolari inquietanti: Gruos

Grado, quattro coltelli per uccidere

MONFALCONE «Scene apocalittiche»: così gli inquirenti hanno definito il quadro della tragedia che sabato a Grado ha visto Angelo Gruosso uccidere il figliastro Stefano per poi suicidarsi. Dalla ricostruzione dei fatti attraverso l’autopsia emergono dettagli e particolari inquietanti: Gruos

Gruosso voleva fare una strage

Tutti i tasselli della vicenda riuniti ormai dagli inquirenti: la fuga dalla vicina al piano superiore ha probabilmente salvato la vita alla moglie Jolanda Il raptus s’era impadronito di Angelo Gruosso con una furia inaudita. Una «scarica adrenalinica» che con irrefrenabile violenza lo ha

Gruosso voleva fare una strage

Tutti i tasselli della vicenda riuniti ormai dagli inquirenti: la fuga dalla vicina al piano superiore ha probabilmente salvato la vita alla moglie Jolanda Il raptus s’era impadronito di Angelo Gruosso con una furia inaudita. Una «scarica adrenalinica» che con irrefrenabile violenza lo ha

Gruosso voleva fare una strage

Tutti i tasselli della vicenda riuniti ormai dagli inquirenti: la fuga dalla vicina al piano superiore ha probabilmente salvato la vita alla moglie Jolanda Il raptus s’era impadronito di Angelo Gruosso con una furia inaudita. Una «scarica adrenalinica» che con irrefrenabile violenza lo ha