Sardine, Santori ironizza dopo l'incontro con Provenzano: "Non avendo contenuti abbiamo fissato il muro"

video È durato quasi due ore, ben più del previsto, l'incontro tra i portavoce del movimento delle Sardine Mattia Santori e il ministro per il Sud e la coesione territoriale Giuseppe Provenzano. Santori si è detto soddisfatto per un incontro in cui "si è parlato di dati, di fatti, di analisi, ma con un approccio umano". Tra le proposte presentate, quella di una sorta di "Erasmus" che permetta agli studenti di spostarsi tra le varie regioni del Paese e l'auspicio di un summit internazionale dell'Unione Europea a Taranto, città dell'ex Ilva, per spiegare il Green New Deal. Momenti di imbarazzo per Santori quando si è trovato a fronteggiare un contestatore piuttosto vivace, senza però perdere la calma e il sorriso. Sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini, Santori ha detto che il Parlamento deve solo autorizzare un percorso che dovrà però essere scelto dalla magistratura, ricordando che è stato lo stesso ex ministro dell'Interno a chiedere di andare a processo. Di Riccardo De Luca / AGFVideo di Riccardo De Luca / AGF

Caso Gregoretti, ancora caos in giunta. Maggioranza abbandona la seduta: "Gasparri non è imparziale"

video È ancora scontro nella giunta delle immunità del Senato sul caso Gregoretti e sull'autorizzazione a procedere nei confronti dell'ex ministro Matteo Salvini. Dopo l'episodio di lunedì 13 gennaio, la maggioranza lascia nuovamente la seduta perché, a seguito della presentazione di nuove istanze volte a richiedere altre carte al tribunale di Catania per approfondire la questione, il Presidente Gasparri, in mancanza di unanimità, ha posto in votazione la questione. Votazione che avrebbe visto la maggioranza sconfitta, date le assenze giustificate dei senatori Grasso e Giarrusso. Sulla possibilità, invece, del rinvio della data sull'autorizzazione a procedere, fissata per il 20 gennaio, la maggioranza si appella alla capigruppo del Senato che si tiene mercoledì 15 gennaio, e che potrebbe pronunciarsi sulla possibilità di sospendere i lavori della giunta così come stabilito per quelli di Palazzo Madama, in vista delle elezioni regionali.di Camilla Romana Bruno