Carnevale a Romans: trionfano Greta e Zorro

video Medeazza-San Giovanni di Duino e Romans nei panni di Greta Thunberg e di Zorro; ovvero: l’attualità e la leggenda. Sono loro ad essersi aggiudicati domenica a Romans d’Isonzo il primo posto nelle rispettive categorie, carri allegorici e gruppi mascherati, nella 54ma sfilata carnevalesca organizzata dalla Pro loco con la collaborazione e il sostegno del Comune. Il pubblico accorso era composto da diverse migliaia di persone, calorose e festanti, con i bambini in maschera a farla come sempre da padroni nel lanciare coriandoli e stelle filanti. È stata una folla composita, che si è assiepata ai lati del percorso compiuto dal coloratissimo corteo, applaudendo i 6 carri allegorici e i 10 gruppi mascherati presenti al concorso, preceduti dalle note del corpo bandistico “Città di Manzano”. Video Bumbaca

La "ciocolata" della Bulli e Pupe trionfa al 67° Carnevale di Muggia

photo

Vittoria per Bulli e Pupe nella competizione che ha visto in lizza i carri allegorici allestiti dalle compagnie partecipanti alla 67.ma edizione del Carnevale di Muggia. Il gruppo vincitore, al quarto successo della sua storia, con il tema “... speremo sia ciocolata!” ha conquistato i favori della giuria, grazie alla straordinaria serie di meccanismi del carro, ben 35, alla fontana “spara cioccolato” e alle sculture, sempre in cioccolato, suscitando grande entusiasmo fra il pubblico che ha assistito, come sempre numeroso, al grande Corso mascherato, arricchito dalla presenza di circa duemila figuranti. La graduatoria finale ha visto, alle spalle di Bulli e Pupe, che ha ottenuto 321 punti, la Brivido (314) con “23.02. 2020#Rewind... ritorno al passato”. A seguire le Bellezze Naturali (304) con “Speziando”, l’Ongia (297) con “Tornemo a scola!” , i Madrioi (289) con “Re e Regine”, la Trottola (286) con “Che spuza!”, la Lampo (272) con “Vedi Napoli e poi... Muja!”, e la Bora (257) con “Paese che vai, festa che trovi”). Foto di Massimo Silvano  L'ARTICOLO

Coronavirus, tensioni e scene isteriche al porto di ischia. Residenti contro pullman in arrivo dal Nord

video Tra le situazioni di tensione che la fobia del coronavirus sta scatenando in varie parti del Paese, anche queste scene che si sono verificate al porto di Ischia. In diretta Facebook, alcune persone sono andate incontro a pullman sui quali si trovavano persone arrivate da alcune regioni del Nord Italia, inveendo contro di loro e contro le forze dell'ordine.video Facebook / Sion Baldini

A Monfalcone la "Cantada" a porte chiuse per colpa del "carognavirus"

video Come una città da spaghetti western, Monfalcone ha assistito all’edizione 2020 della Cantada, andata in scena nonostante il semi “coprifuoco” che ha sospeso la 136ª sfilata dei carri, rinviandola a data destinarsi, e pure il tradizionale spettacolo mattutino in piazza della Repubblica. The show must go on e pazienza per il «carognavirus», come è già stato ribattezzato ieri dall’allegra brigata de sior Anzoleto, al secolo Orlando Manfrini, cantore del Testamento. Un compendio in sei pagine battute alla tastiera delle “malefatte” della magnadora. La lettura è avvenuta nella sala (a porte chiuse) del Municipio, puntuale a mezzogiorno: spettatori unici i giornalisti, quattro telecamere, svariati cellulari che hanno immortalato la commedia, mezza giunta comunale con il sindaco Anna Cisint in testa e un minimo di codazzo rappresentato dai volontari della Pro loco e i parenti dei protagonisti, in particolare la mamma della sposa Marta, cioè Luisa Bidoli, vedova di Piero Poclen, ricordato ieri. Video di Katia Bonaventura L'ARTICOLO