Polizia a sirene spiegate per dire grazie ai medici del Sant'Eugenio di Roma. E scatta l'applauso

video Hanno fatto suonare le sirene e acceso le luci davanti l’ingresso del pronto soccorso. È il ringraziamento degli agenti della polizia al Sant’Eugenio dell’Eur, una delle strutture ospedaliere impegnate nella lotta al coronavirus. Medici e infermieri commossi sono usciti nel piazzale accogliendo tra lacrime e applausi i poliziotti, impegnati anche loro in queste settimane. Con le direttive ministeriale per il contenimento del contagio il pattugliamento delle strade di una capitale blindata è sempre più serrato. a cura di Flaminia Savelli

Coronavirus, Locatelli: "Nessun operatore della sanità doveva morire per assistere i malati"

video "Nessun operatore sanitario avrebbe dovuto morire per assistere i malati di covid 19". Così il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli parlando dell'alto numero di medici e infermieri deceduti. Locatelli ha sottolineato poi che "chi assiste malati come questi deve essere sempre messo nelle condizioni" di poter operare con "dispositivi di protezione individuale" a cura di Cristina Pantaleonivideo Protezione Civile

Coronavirus, il bollettino del 9 aprile. Borrelli: "1979 guariti, 610 i decessi"

video "Sono 28.399 i ricoverati con sintomi, e anche qui abbiamo un valore negativo rispetto a ieri: diminuiscono di 86 persone". Così, il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, in conferenza stampa per fornire l'aggiornamento quotidiano sull'emergenza Coronavirus. ”I guariti sono 28.470, 1.979 in più rispetto a ieri. I decessi sono invece 610 da ieri”a cura di Cristina Pantaleonivideo Protezione Civile

Coronavirus, violano i divieti e pescano ricci nella riserva protetta di Porto Cesareo: la multa è doppia

video Sono stati sorpresi dalle telecamere di sorveglianza sistemate nella riserva marina protetta di Porto Cesareo sistemate dal consorzio: nei frame si vede una barca raggiungere il largo con a bordo 4 persone che si immergono per pescare ricci di mare. Duemila quelli pescati e sequestrati. I pescatori sono stati sanzionati con una multa da 2mila euro ciascuno. I ricci di mare, riconosciuti in stato vitale dal personale veterinario della Asl di Lecce intervenuto su chiamata dei militari, sono stati rimessi in mare.A queste sanzioni si aggiungono anche quelle previste per aver violato i divieti riguardanti il contenimento dell'emergenza coronavirus elevate dalla locale stazione dei carabinierivideo: Guardia Costiera

Coronavirus, Linate: l'arrivo di 73 medici da tutta Italia per aiutare le regioni del Nord

video "Un aiuto importante, risorse che contribuiranno ad alleggerire la pressione alla quale si sono sottoposti i nostri medici e a dare la mano finale per chiudere questa operazione". Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, accoglie con queste parole i 73 i medici arrivati in da ogni parte d'Italia all'aeroporto militare di Linate per aiutare a combattere il Covid 19. Presente anche il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, che ha aggiunto: “Personale destinato a tutto il nord Italia e entro il weekend arriverà un contingente di un centinaio di infermieri da distribuire tra i territori con più criticità”. Di questo personale sanitario, in arrivo da Roma, Napoli, Catania e Palermo, L’Aquila, Sassari, Lecce e Trieste, inviato dal Dipartimento Nazionale di Protezione civile, venti medici sono destinati agli Spedali civili di Brescia, tra le province più colpite dal coronavirus. A cura di Edoardo Bianchivideo Regione Lombardia

Coronavirus, Gallera: "In Lombardia oltre diecimila vittime in totale. Migliorano però i dati sui contagi"

video "Sono più di diecimila le persone morte in Lombardia a causa del Coronavirus, esattamente 10.022, più della metà di tutti i decessi in Italia che sono in tutto 18.279. In miglioramento, però, i dati sui contagi". A fornire i dati è l'assessore al Welfare Giulio Gallera in una diretta Facebook, spiegando che nell'ultima giornata di rilevazione i decessi sono stati 300. In miglioramento, però, i dati sui contagi. Nelle ultime 24 ore, in regione si sono registrati 1.388 nuovi casi a fronte però "del maggior numero di tamponi effettuati, oggi pari a 9.396", quando ieri erano stati 8.226 e ieri l'altro 4.342. Da segnalare è però il dato di Milano, dove nell'area metropolitana i contagiati sono 12.479, 440 più di ieri, mentre in città sono 4.979, con una crescita di 155 contagi. "Quella di Milano è una situazione stabile ma in cui la linea continua a oscillare e che - ha commentato il dato Gallera - dobbiamo tenere sotto controllo con un atteggiamento ancora più determinato" a cura di Andrea Lattanzivideo Regione Lombardia