Senza Titolo

... avvertita dal leader M5S che «la nostra sarà un'opposizione chiara e dura». Ma è soprattutto il giorno dell'arrivederci al Pd. Se qualcuno pensava che il 26 settembre si sarebbe potuto riaprire un dialogo, si...

M5s, Conte: "Letta cerca capri espiatori, si assuma le sue responsabilità"

video "Letta oggi ha puntato il dito contro di me in modo esplicito ed univoco. Quando c'è una sconfitta, come nel caso del Pd, è bene che un leader non cerchi capi espiatori a cui addossare la responsabilità". Così il presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte, nel corso di una conferenza stampa alla Camera, ribatte alle parole del leader dem pronunciate l'indomani della sconfitta elettorale. "Non voglio entrare nelle dinamiche del Pd - ha dichiarato Conte -, vorrei però ricordare che Letta ha accettato col Pd di metterci un dito negli occhi, inserendo una norma su un inceneritore nel dl aiuti e sconfessando quanto fatto insieme". "Con l'agenda Draghi - ha incalzato Conte - Letta ha venduto un progetto politico che non c'era. Come avevamo detto in campagna elettorale non ci sarà alcun dialogo. Non è una questione personale con Letta o di gruppo dirigente ma di un'agenda: bisogna capire che Pd verrà fuori dal confronto interno che ci sarà, all'esito di quello vedremo se ci saranno le condizioni per riallacciare il dialogo".di Andrea Lattanzi

Sinistra-Verdi, Bonelli e Fratoianni: "Vogliamo essere un ponte tra Pd e M5s"

video "Da sempre abbiamo indicato l'urgenza di costruire un'alleanza ampia. Così non è stato, hanno prevalso altri tipi di ragionamenti". E' quanto ha detto il leader dei Verdi Angelo Bonelli commentando il risultato delle elezioni politiche insieme al segretario di Sinistra Italiana e partner dell'alleanza rosso-verde Nicola Fratoianni. "Ci rivolgiamo direttamente al Pd, a Giuseppe Conte e a chi ha parlato di progressimo e ambientalismo per chiedere di costruire una convergenza larga nel lavoro dei prossimi giorni - ha detto Fratoianni -. Non si batte questa destra senza il Pd e senza il M5s".da webtv Camera a cura di Francesco GiovannettiVideo webtv Camera dei Deputati

Diretta Elezioni, la notte dei vincitori: la rinascita di Conte, Meloni recita San Francesco. E Renato Zero...

video Nella notte elettorale romana, quando già exit poll e proiezioni di voto davano un quadro dei risultati delle urne, a far festa sono stati per primi i vincitori di tornata, Fdi e il M5s. Vecchi e nuovi volti del Movimento si sono ritrovati in via Campo Marzio, dove Giuseppe Conte (e Rocco Casalino) hanno parlato di una rimonta che sa di rivincita. All'hotel Parco dei Principi, quartier generale di Giorgia Meloni, tra ospiti inaspettati e i primi propositi da partito di governo, si celebrava intanto "il nostro momento magico": per tutti, eccetto un Renato Zero furibondo arrivato sul posto a sopresa. Il videoracconto di Matteo Macor per MetropolisSPECIALE ELEZIONI

Metropolis/176 - "Al seggio non c'è mai fine" - Ospiti: Bonino, Castellone, Donzelli, Fratoianni, Nardella e Weber. Con Aspesi, Pertici e Sorgi (integrale)

video Ultime 48 ore di campagna elettorale prima del voto, mentre dalla Russia l'ex presidente e ora capo del consiglio di sicurezza Medvedev parla esplicitamente di armi nucleari per difendere i referendum. Oggi a Metropolis ci sono l'onorevole Giovanni Donzelli (Fdi) con Gabriele Rizzardi, da piazza del Popolo, dove va in scena "Insieme per l'Italia", la manifestazone del centrodestra unito. Poi Dario Nardella, sindaco dem di Firenze. Dalle 18.30 il collegamento da piazza delle Belle Arti con Emma Bonino, all'arrivo del suo tour per +Europa su un pullmino rosso nel cuore di Roma, con Giulio Ucciero. E, ancora, l'onorvole Maria Castellone (M5S) e Nicola Fratoianni, dalla piazza dei Fori imperiali, con Annie Francisca, dove si chiude la campagna si Verdi-Sinistra Italian. L'ultima parola a Natalia Aspesi: perché andrà a votare? Con la partecipazione del sondaggista Roberto Weber. Conduce Gerardo Greco.  Metropolis è in streaming alle 18 dal lunedì al venerdì sulle piattaforme Gedi e on demand in video e in podcast sul sito di Repubblica   

connection

... prestanome - e in anni recenti la più grande esplosione di partiti populisti-sovranisti in Europa, il M5S e la Lega. Ma forse è il 2014, l'anno di annessione illegale della Crimea alla Russia, il punto di...

Senza Titolo

... sue criticità: medicina del territorio, personale sanitario, tempi di attesa, finanziamenti. Ma, guardando alle specificità delle singole proposte, ecco che è interessante notare come M5S e Azione...