Senza Titolo

PORTOGRUAROÈ stata depositata ieri la richiesta di rinvio a giudizio dei due giovani marocchini accusati dell'omicidio della 59enne Marcella Boraso, avvenuto il 21 luglio 2020 nella sua casa Ater di via Croce Rossa. Si tratta di Wail Boulaied, 23 anni, detenuto a Venezia; e Mohammed Rabih, 21 anni,

Ceuta, l'abbraccio tra un migrante e una volontaria: le lacrime del ragazzo sopravvissuto alla traversata

video L'abbraccio tra una volontaria della Croce Rossa e un migrante che ha appena superato il confine tra il Marocco e l'enclave spagnola di Ceuta. Negli ultimi giorni migliaia di migranti si sono riversati sulla spiaggia del Tarajal, a Ceuta, quella più prossima alla frontiera con il Marocco. Sono arrivati via mare, rischiando l'ipotermia e la morte, per cercare di superare la frontiera, l’unica, con Melilla, che unisce l’Africa all’Europa.Reuters

Venezia, tamponi rapidi gratis in stazione

Laura Berlinghieri / VENEZIATamponi rapidi gratuiti per turisti e residenti, con una potenzialità di circa 300 test al giorno. È in via di allestimento la tensostruttura della Croce rossa, all'ingresso della stazione Santa Lucia di Venezia, pronta a entrare in funzione da domani, con un servizio che

Facciate illuminate per la Croce Rossa

Sabato sera le facciate di Ca' Farsetti e Ca' Loredan a Venezia e del municipio e della Torre civica a Mestre saranno illuminate di rosso per la Giornata mondiale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. La Croce Rossa internazionale è stata istituita a Ginevra nel 1863 dall'iniziativa dell'impre

Facciate illuminate per la Croce Rossa

article Sabato sera le facciate di Ca’ Farsetti e Ca’ Loredan a Venezia e del municipio e della Torre civica a Mestre saranno illuminate di rosso per la Giornata mondiale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. La Croce Rossa internazionale è stata istituita a Ginevra nel 1863 dall’iniziativa dell’imp...

"In coda da quattro ore per il vaccino anti Covid": caos all'hub di Fiumicino

video Quattro ore di fila per un vaccino, sotto al sole nel parcheggio lunga sosta dell'aeroporto di Fiumicino. È questo lo scenario che da stamattina alle 8 si sono ritrovati davanti le centinaia di persone convocate per prime e seconde dosi di AstraZeneca o di Pfizer. Molti di loro, appartenenti sia alle nuive categorie di fragili (a cui viene somministrato Pfizer) sia alle forze dell'ordine e ad ordini di professioni sanitarie come quello degli psicologi (AstraZeneca) non avevano ricevuto l'orario di convocazione, ma solo un sms con la data e luogo. Altri invece come spiega Laura, una psicologa, avevano un orario ben preciso. "L'orario di convocazione era alle 15-spiega la donna - invece devo farmi questa fila chilometrica, arriverò a questa sera". Nessuno si spiega il perché della lunghissima attesa. "Anche una volta entrati dentro [nella tensostruttura dove sono allestiti triage, sala d'attesa e postazioni per la somministrazione, ndr], l'attesa è ancora molto lunga - spiega Desirée, che ha appena ricevuto la dose di Pfizer- ci hanno detto che questa mattina c'erano meno medici del previsto e ne hanno richiamati alcuni. A quanto pare questa è una giornata 'sfigata'". Per la Croce Rossa, che gestisce l'hub, non dovrebbero esserci problemi: "Alle 2 del pomeriggio abbiamo effettuato oltre 1000 vaccini, la metà di quelli che attendiamo oggi - dice al telefono Valerio Mogini, coordinatore degli hun Croce Rossa- per un totale di 2000 somministrazioni previste nella giornata. Viaggiamo a una media di 175-180 vaccini all'ora, in linea con le previsioni". Ma la Croce Rossa sta portando avanti verifiche per capire cosa non è andato. "Qui normalmente non c'è così tanta fila", spiega un adetto alla sicurezza. Leggi l'articolo(di Arianna Di Cori)