Senza Titolo

il retroscenaMarco BresolinINVIATO A BRUXELLESLa Commissione europea non intende emettere nuovo debito comune per aiutare gli Stati a finanziare la crisi industriale. Almeno non nel breve periodo. Dell'ipotesi, auspicata dal governo italiano e ventilata dal presidente del Consiglio europeo Charles M

Senza Titolo

Il casoPaolo Baroni / RomaLa legge di Bilancio lievita da 136 a 155 articoli e a parte le norme sugli extraprofitti ancora in bianco nell'ultima bozza circolata ieri, è quasi pronta. Al Mef, che in una nota invita a prendere con le molle i testi provvisori in circolazione , i tecnici stanno lavorand

Senza Titolo

il casoMarco BresolinINVIATO A PRAGASul fronte dei prezzi dell'energia, qualcosa si sta muovendo a Bruxelles. Di certo non alla velocità auspicata dal governo italiano, ma ieri sono arrivati alcuni segnali che sembrano andare nella direzione di un compromesso accettabile per tutti attraverso un mix

Gas e Russia

INVIATO A STRASBURGOChi ha lavorato nei giorni scorsi al fianco di Ursula von der Leyen assicura che il suo riferimento alla necessità di «individuare influenze straniere occulte e finanziamenti sospetti» per «proteggersi dalle ingerenze malevole» non è stato inserito all'ultimo come reazione alle n

Senza Titolo

il casoMarco BresolinINVIATO A BRUXELLESL'introduzione di un "price cap" sul gas importato via gasdotto dalla Russia avrà un impatto limitato sul prezzo del metano all'ingrosso e su quello dell'elettricità, visto che i flussi in arrivo da Mosca rappresentano ormai soltanto il 9% del totale. Per ques

L'arma finale

Giovanni Pigni«Una grande tempesta globale» sta per iniziare e la colpa è dell'Occidente. Suonavano minacciose le parole del portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, riportate domenica dalle agenzie di stampa russe. Peskov ha accusato i governi occidentali di aver innescato una crisi senza precedenti

Senza Titolo

il casoDALL'INVIATO A BRUXELLESLa guerra energetica tra la Russia e l'Europa sembra aver raggiunto un punto di non ritorno. Nel giorno in cui il G7 dà il via libera all'introduzione di un tetto al prezzo del petrolio di Mosca e Ursula von der Leyen apre per la prima volta a un "price cap" anche per

Senza Titolo

il retroscenaMarco BresolinINVIATO A BRUXELLESIl premier ceco e Ursula von der Leyen hanno preso ieri la decisione: i ministri Ue dell'Energia devono riunirsi «urgentemente» per discutere della situazione legata all'andamento dei prezzi. Del gas e soprattutto dell'elettricità, che hanno raggiunto li

Senza Titolo

il retroscenaMarco BresolinINVIATO A BRUXELLESQuando i ministri europei dell'Energia si sono salutati al termine dell'ultima riunione, il 26 luglio scorso, il prezzo del gas era attorno ai 200 euro per megawattora. Ieri la quotazione al mercato di Amsterdam ha chiuso per la prima volta sopra i 300 e

Senza Titolo

Alla fine a impuntarsi è stato Mario Draghi. Alle nove e mezzo di sera, quando a Palazzo Chigi è stata inviata l'ennesima riscrittura di un testo limato fino alle virgole per accontentare le richieste del Movimento 5 stelle, il presidente del Consiglio ha detto: «No, a questo punto vediamo domani».

Ursula von der Leyen a Zelensky: "Apprezzo gli sforzi dell'Ucraina per entrare nella Ue"

video La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in conferenza stampa a Kiev con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto di apprezzare gli sforzi del Paese nel percorso per l'ingresso nella Ue. "La Commissione sta preparando l'opinione per gli Stati membri per la concessione dello status di Paese candidato all'Ucraina. Abbiamo lavorato giorno e notte per la valutazione e vi assicuro di continuare a lavorarci instancabilmente. Le discussioni di oggi ci aiuteranno a finalizzare la valutazione entro la fine della prossima settimana", ha spiegato von der Leyen.Video LaPresse

Ucraina, Von Der Leyen: "Ricostruiremo tutto, è nostro dovere morale"

video E' quanto ha detto la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen al museo Maxxi di Roma, in occasione dell'apertura del festival internazionale New European Bauhaus. "Questo pomeriggio avremo un dibattito tra il sindaco di Mariupol e gli architetti ucraini perché ricostruiremo l'Ucraina: dobbiamo farlo e lo faremo. Non è solo un nostro obbligo morale, ma va messo in atto nel modo giusto, con lo spirito del nuovo Bauhaus europeo", ha detto von der Leyen.Video di Francesco GiovannettiSEGUI LA DIRETTA ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER