I gondolieri diventano sub per ripulire i canali di Venezia

video VENEZIA. Cavalletti delle passerelle dell'acqua alta, tubi, copertoni d'auto: i gondolieri sommozzatori sono tornati in acqua, per ripulire i fondali dei rii veneziani da ogni sorta di rifiuto abbandonato da mani incivili. Stefano Vio e Alessandro Zuffi raccontano come l'attività dell'associazione Gondolieri Sommozzatori Volontari sia nata durante la visita a un relitto nel Mar Rosso e delle tonnellate di rifiuti raccolti sinora. (video dell'Associazione Gondolieri Sommozzatori Volontari di Venezia) Qui l'articoloAssociazione gondolieri sommozzatori volontari di Venezia

Venezia, i gondolieri sub raccolgono 900 chili di rifiuti

video Un ventilatore, un carretto per il trasporto delle valigie, un estintore, tubi, vetri, copertoni e migliaia di bottiglie per un totale di 900 chilogrammi di materiale. Questo il “bottino” recuperato grazie all’immersione tra i canali di Venezia di domenica 22 maggio, effettuata dai gondolieri sub, dell’associazione di categoria Gondolieri di Venezia. Si tratta dei gondolieri che, con il sostegno dell’Amministrazione comunale, hanno rinnovato il loro impegno per ripulire i canali di Venezia. Tredici le immersioni effettuate sinora. Domenica 22 maggio, dalle 8 alle 14,  dieci volontari, tra sub e aiutanti, nel Canale de la Misericordia sono così entrati in azione. Ideatore del progetto, Stefano Vio, che ha voluto ringraziare l’amministrazione comunale e gli sponsor che sostengono l’iniziativa, ma anche la Polizia locale e gli operatori Veritas per la collaborazione ricevuta. (video dal profilo Facebook dell'assessore al Commercio di Venezia, Sebastiano Costalonga)

Senza Titolo

Zanze XVI, Local, Wistèria e Venissa sono gli altri stellati 2022 della Guida Michelin. Tra le isole di Venezia, nella pace di una vigna, lavorano la coppia nella vita Francesco Brutto (trevigiano, classe 1988, ex Undicesimo Vineria a Treviso) e Chiara Pavan (veronese, classe 1985, nella foto), gli