Giostre a Castello dimezzate dal cantiere

Quello spazio vuoto, proprio a metà dello storico luna park di Castello, non può che balzare agli occhi. Un buco vero e proprio che rende ancor più evidente il calo di giostre e attrazioni rispetto agli anni passati. Il motivo? Il cantiere per il rifacimento della riva che dovrebbe partire a giorni.

Senza Titolo

veneziaTorna a Venezia lo spettacolo dei fuochi d'artificio mentre a Mestre andrà in scena la grande musica in attesa del 2023. Promosso da Vela, il Capodanno sarà illuminato in laguna da uno spettacolo pirotecnico come non si vedeva da ormai tre anni, prima cioè dello scoppio della pandemia. La mag

Piazza San Marco si apre alla pace, autorizzata la manifestazione contro la guerra in Ucraina

article Sì al corteo promosso dalle Organizzazioni Sindacali Confederali e da alcune associazioni come Emergency, Anpi, Associazione Pax Christi e altre Onlus cittadine. Partenza domani da Riva dei Partigiani alle 19 per proseguire per Riva dei Sette Martiri e quindi Riva degli Schiavoni e raggiungere Piazzetta San Marco, con ritrovo davanti alla sede del Patriarcato di Venezia

I successi, le lacrime e lo show in piazza

Nelle quattro foto altrettante immagini della Venicemarathon, edizione 35. Nella foto 1 i due azzurri, Sofia Yaremchuk e Marco Najbe Salami, entrambi del Gruppo Sportivo Esercito, festeggiano all'arrivo. Nella foto 2 il keniano Anderson Saitoti Seroi taglia vittorioso il traguardo con il tempo di 2h

Yaremchuk! Un'italiana torna sul trono

Valter Esposito / VENEZIANulla è cambiato, un anno di sosta ma sempre l'Africa al primo posto nella Venicemarathon che ieri ha tagliato il traguardo delle trentacinque "primavere" . L'Africa e ancor meglio il Kenia che h trionfato grazie al carneade" Anderson Saitoti Seroi, ventottenne che fino a ie

Senza Titolo

Laura Berlinghieri / MESTREIl parco San Giuliano e il distretto dell'M9: è il doppio baricentro della Venicemarathon, che ieri è tornata a colorare le strade di Mestre. La città era vestita a festa per accogliere i suoi atleti, coprotagonisti di uno spettacolo che non si esaurisce entro le corsie tr