Senza Titolo

18:30MULTISALA ROSSINI 1VENEZIA 78ON THE JOB: THE MISSING 8 di Erik MATTI (Filippine, 208', v.o. filippino s/t italiano/inglese) con John Arcilla, Dennis Trillo 10:00MULTISALA ROSSINI 2ORIZZONTIEL OTRO TOM di Rodrigo PLÁ, Laura SANTULLO (Messico, USA, 111', v.o. inglese/spagnolo s/t italiano/ingles

Addio a Milva, a Milano il suo quartiere la ricorda: “Era stupenda, ordinava il caffè cantando"

video “Una donna stupenda, ogni volta che entrava nel bar era uno spettacolo, ordinava il caffè cantando”. Con queste parole il barista di via Serbelloni, ricorda Milva, scomparsa all’età di 81 anni.“Siamo dispiaciutissimi per la sua scomparsa, ma da diverso tempo non stava bene”, hanno ricordato alcuni residenti del quartiere nel centro di Milano tra villa Invernizzi e villa Necchi, “è stata una delle cantanti italiane più importanti degli ultimi anni, ha segnato una generazione assieme a Mina e Ornella Vanoni. Indimenticabile quando cantò Bella ciao e i canti della resistenza”.Di Edoardo Bianchi

Sanremo 2021, da Matilda de Angelis a Serena Rossi: tutte le donne sul palco con Amadeus

video Nell’edizione di quest’anno del Festival di Sanremo, il direttore artistico Amadeus sarà accompagnato in ogni puntata da diverse celebrità femminili. La prima serata della kermesse vedrà ospite Matilda de Angelis, giovane cantante e attrice italiana, nota a livello internazionale grazie alla sua partecipazione nella serie tv americana "The Undoing". Nel secondo appuntamento dell’evento musicale, in qualità di co-conduttrice, ci sarà la cantante Elodie. Nella terza serata sarà invece la volta di Vittoria Ceretti, giovane top model bresciana. Nel penultimo rendez-vous sarà di scena la conduttrice Barbara Palombelli. Infine, nel gran finale del festival, numerose ospiti affiancheranno Amadeus: la presentatrice tv Simona Ventura, la cantante Ornella Vanoni, l’attrice Serena Rossi, l'artista Tecla Insolia e la giornalista Giovanna Botteri.di Serena Console

Senza Titolo

SANREMOPer la 71esima edizione del Festival di Sanremo la Rai sta reclutando, con "carattere di urgenza", coppie di figuranti conviventi (claqueur) per le cinque serate in diretta dal Teatro Ariston. Nell'avviso circolato si segnala che l'impegno è previsto dal 2 al 6 marzo: «È fondamentale avere il

Rai: Stefano Bollani e una "Domenica con" piena di "geniacci". E in prima serata su Rai Storia propone "La pazza gioia"

video “Spiriti liberi, pezzi unici, artisti che hanno inventato uno stile, che si sono mossi fuori dai binari”: così Stefano Bollani racconta i “geniacci”, con i quali passare la “Domenica Con” da lui disegnata su Rai Storia, domenica 31 maggio dalle 9.00 a mezzanotte. Lo spazio curato da Enrico Salvatori e Giovanni Paolo Fontana, diventerà così, dice Bollani “un viaggio che si animerà con personaggi leggendari della musica, da Nino Rota a Chico Buarque passando per Enrico Rava, Ornella Vanoni, Francis Poulenc, Lelio Luttazzi e molti altri. E lungo il cammino ci imbatteremo anche in geni dell’arte e della letteratura come Gianni Rodari, Aldo Palazzeschi, Federico Fellini, Paolo Poli. Battitori liberi che hanno rivoluzionato il pensare e il vedere, aprendo nuove strade”.Nel “cuore” del suo palinsesto due appuntamenti speciali: in prima serata il film del 2016 di Paolo Virzì, "La pazza gioia", con Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti, protagoniste di un'inaspettata amicizia nata all'interno di una comunità per persone affette da disagi mentali.Alle 16.45, invece, un immancabile omaggio al jazz e ai jazzisti italiani che lo hanno ispirato, in rare apparizioni Rai: Enrico Rava, Lino Patruno, Lelio Luttazzi, Franco Cerri, Giampiero Boneschi e Edgardo Moroni.Ad aprire la sua programmazione, in mattinata, è “"C'è musica e musica”, di Luciano Berio, ma anche uno spazio pensato per i più piccoli, tra Babar e Gianni Rodari, seguito da un “Incontro con Aldo Palazzeschi”, del 1969, e da “Il Conte di Montecristo”, la parodia del Quartetto Cetra in "Biblioteca di Studio Uno", anno 1964.La sfilata di “Geniacci” prosegue poi con un irriverente e provocatorio Paolo Poli e “Quella donna sono io!” alle 12.20 e con Antonio Rezza e Flavia Mastrella che in “La tegola e il caso” portano la propria creatività scenica. Nelle case di persone ignare, colte nella propria quotidianità.Alle 14.10 si torna al cinema per il film di Valérie Donzelli “La guerra è dichiarata”: la storia di ore due genitori, un bambino e una tragedia, affrontata però con determinazione e con il sorriso sulle labbra. A seguire l’omaggio a Nino Rota e a Federico Fellini, attraverso alcuni programmi Rai, e quello ai “maestri” jazz di Bollani.Dalle 19.25, invece, largo alla musica brasiliana con personaggi come Chico Buarque De Hollanda, Vinicius De Moraes, Milton Nascimiento, Elis Regina.La “Domenica Con” di Stefano Bollani si chiude – dopo il film di prima serata – ancora in musica: alle 23.05 “Per una sera d’estate" del 1976, condotto da Claudio Lippi dall'Auditorium Rai di Napoli. Protagonisti Ornella Vanoni, Toquinho e Renato Carosone, che era tornato a esibirsi l'anno prima, dopo un lungo periodo di assenza dalle scene.ufficio stampa Rai

Budavari, tre veneziani nella Grande Mela

VeneziaDa Venezia a Brooklyn, nel 2014. In valigia, una bella scorta di speranze: perché si sa, chi va nella Grande Mela lo fa per sognare a occhi aperti. Francesco Fraioli, 36 anni interaction designer di "scuola" Iuav, vive e lavora ormai stabilmente a New York. Una traghettata intrigante, partita

È morto Crepax lanciò Paoli e Caselli

MILANOÈ morto a 92 anni Franco Crepax, mito della discografia italiana. Era fratello di Guido, il fumettista "papà" di Valentina. Nato a Milano, 24enne, fu assunto dalla Vcm (poi Emi). Dopo un anno passò alla Ricordi dove, insieme a Nanni Ricordi, lanciò artisti come Enzo Jannacci, Gino Paoli, Luigi