Senza Titolo

ROMALa linea della prudenza se l'aspettavano tutti. Quello che però gli alleati non avevano previsto era che Giorgia Meloni andasse dritta nel proposito di riformare con decisione il reddito di cittadinanza. Spiazzati, sì, ma scontenti no: «Abbiamo apprezzato», racconta uno dei capigruppo presenti a

Meloni: "Dedico la vittoria alle persone che non ci sono più"

video "Questa vittoria la voglio dedicare a tutte le persone che non ci sono più e che meritavano di vedere questa nottata". Così Giorgia Meloni, commentando il risultato elettorale nella sede del comitato di Fratelli d'Italia a Roma. "Voglio ringraziare Matteo Salvini, Silvio Berlusconi, Maurizio Lupi e tutta la coalizione di centrodestra. Nessuno si è risparmiato in questa campagna elettorale".Video di Luca Pellegrini

Senza Titolo

Il più critico è Giuseppe Conte: «Draghi ha retto il paese in una situazione complicata», a partire dalla sfida «della campagna vaccinale» ma «sulla transizione ecologica avremmo voluto una spinta molto più forte (ma dimentica le domande quadruplicate di installazione di impianti fotovoltaici, ndr).

Governo, il centrodestra di governo lascia Villa Grande senza rilasciare dichiarazioni

video Il primo ad andarsene è stato il ministro per lo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti. A seguire sono usciti da Villa Grande, la residenza romana di Silvio Berlusconi, i leader centristi Maurizio Lupi e Lorenzo Cesa. Infine, l'auto del segretario della Lega Matteo Salvini seguita da quella della scorta. Si è così concluso il vertice del centrodestra di governo.di Francesco GiovannettiSegui la diretta

"Monumento del giornalismo italiano": da Zanda a Gasparri, così i parlamentari ricordano Scalfari

video Da chi con Eugenio Scalfari condivideva valori e posizioni politiche, come l'amico personale Luigi Zanda del Pd, a chi invece con il fondatore di Repubblica ha incrociato le sciabole in numerosi duelli durante gli anni dei governi Berlusconi, come gli ex ministri Maurizio Lupi, Ignazio La Russa e Maurizio Gasparri. Alla notizia della sua scomparsa da parte dei parlamentari sono arrivate solo parole di cordoglio e riconoscimento per il lavoro fatto dal secondo dopoguerra a oggi.Di Francesco Giovannetti

Quirinale, i partiti ai leader: "Fate presto. Trovate un accordo oppure Mattarella bis"

video "Fare presto", è questo l'imperativo in Parlamento. A dirlo Pierferdinando Casini, ancora uno dei favoriti, Maurizio Lupi e Giovanni Toti, che va dritto: "Se continueremo a perdere tempo sarà Mattarella bis, sicuramente un bene per il Paese, ma non per la politica". Anche il senatore Danilo Toninelli chiarisce: "Alla sesta votazione (ieri) dall'Aula è arrivato un segnale importante, se oggi dovesse arrivarne un altro anche Conte dovrà tenerne conto".Di Camilla Romana Bruno e Luca Pellegrini

Quirinale, il centrodestra candida Berlusconi, Lupi: "Gli abbiamo chiesto di sciogliere la riserva"

video Si è svolto a Villa Grande, la residenza romana di Silvio Berlusconi, il vertice di centrodestra per la scelta del candidato alla Presidenza della Repubblica. A prendervi parte lo stesso Berlusconi, il segretario della Lega Matteo Salvini, la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni e gli esponenti dei diversi schieramenti di centro. "Crediamo che il centrodestra abbia il dovere di presentare una proposta, visti i numeri tra i grandi elettori", ha commentato il deputato di Noi con l'Italia Maurizio Lupi al termine dell'incontro. "Per questa ragione, unanimemente, abbiamo ritenuto che la figura di Silvio Berlusconi - ha aggiunto Lupi - sia la figura più rappresentativa del centrodestra per fare il presidente della Repubblica e gli abbiamo chiesto di sciogliere la riserva".di Francesco Giovannetti

Centrodestra, Berlusconi: "Quirinale? Decideremo a gennaio. A Natale state a casa e fate i bravi"

video "Io candidato al Colle? Abbiamo rimandato ogni decisione all'inizio dell'anno prossimo". Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, dopo il vertice di Villa Grande con la coalizione di centrodestra, ha commentato la sua candidatura a Presidente della Repubblica. C'erano tutti i leader dei partiti di centrodestra, da Matteo Salvini a Giorgia Meloni, da Maurizio Lupi a Lorenzo Cesa e Giovanni Toti. "Siamo uniti", ripete Berlusconi, "sia sul Quirinale che su come affrontare i problemi di questo Paese". Poi fa gli auguri a tutti gli italiani: "Per una volta state a casa e fate i bravi".di Camilla Romana Bruno

Comunali Milano, la solitudine dello sconfitto Bernardo: ''I partiti? Non ho ancora sentito nessuno''

video Si è presentato da solo alla conferenza stampa post-risultati elettorali, il candidato sconfitto del centrodestra, Luca Bernardo . "I partiti? Non ho ancora sentito nessuno" dice. E a chi gli chiede di commentare le parole pronunciate qualche minuto prima da Maurizio Lupi, secondo il quale la scelta del candidato sindaco sembrava "il provino di X-Factor", Bernardo risponde con ironia ma senza polemizzare: "E' un bel programma dal quale vengono fuori spesso dei bei talenti come ce ne sono nella nostra lista". di Davide Cavalleri

Comunali Milano, Lupi: "Abbiamo preso una bella scoppola, inutile negarlo"

video "Abbiamo preso una bella scoppola, è inutile negarlo". Così Maurizio Lupi, della lista Noi con l'Italia, commenta i dati parziali delle elezioni amministrative a Milano e negli altri comuni interessati. "Non è sicuramente colpa del candidato Bernardo, ma abbiamo avuto avuto cinque anni per scegliere la persona giusta, e invece ci siamo ritrovati nelle grandi città a decidere all'ultimo minuto come ad X-Factor".Ansa

Senza Titolo

Albino Salmaso / PADOVALa "conventio ad excludendum" lanciata da Berlusconi è caduta nel giro di una settimana e ieri Coraggio Italia del trio Brugnaro-Marin-Toti si è seduta al tavolo del centrodestra, per decidere le candidature a sindaco delle grandi città al voto in settembre: dopo due ore di di

Consultazioni, il lapsus di Lupi: "Abbiamo sentito il premier incaricato Sgarbi"

video Curioso lapsus di Maurizio Lupi (Nci) al termine dell'incontro con Mario Draghi. "Abbiamo riconfermato al presidente incaricato Sgarbi...", dice. Lupi si riprende subito: "Il lapsus è stato determinato dalla esternazione di Sgarbi di cui vorrei non parlare..." ed ha continuato la sua dichiarazione. Il critico d'arte, che era accanto a Lupi, è scoppiato a ridere. Video: Ansa