Senza Titolo

IL DOPO GARANon può essere questo il Venezia. Non può essere. È vero, aveva fatto la rete dell'1-1, ma il Var ha mandato tutto a monte, nella ripresa sono state create delle occasioni ma ci si è ingolfati sul più bello. Eppure la prestazione è stata sotto tono per troppi giocatori e anche chi si è s

Venezia, la grammatica dei sentimenti perduti

IL COMMENTORoberto FerrucciI sogni, a volte, si infrangono a primavera. Quando succede è sempre uno choc, una delusione. Soprattutto se a infrangerli è la volontà di qualcuno, che prende in mano il suo giocattolo e decide di farlo a pezzi. È ciò che è accaduto alla squadra del Venezia. Chi ne è al t

Senza Titolo

IL RACCONTOVedere la partita dalla curva nord, riservata ai tifosi del Venezia, è molto più coinvolgente di assistere all'evento dalla tribuna stampa. Certo un parere personale, ma ieri abbiamo capito dinamiche incomprensibili quando, invece, si sta comodamente seduti in tribuna stampa. Di tifosi ar

Dopo Venezia-Roma. Caro Mou, gli “speciali” siamo stati noi

article Alla fine, il tripudio. Alla fine, quello che doveva essere la star della partita se ne va a testa bassa dritto negli spogliatoi. C’è però Paolo Zanetti, che special lo può diventare davvero, quando chiama dalla panchina Marco Modolo, il capitano, quello che gioca col Venezia dalla Serie D, che non aveva ancora fatto un solo minuto in serie A, lo chiama, lo abbraccia, e lo manda dentro.

Roberto Ferrucci