San Donà, solo un risultato con Bologna. Portomotori cerca il riscatto a Trento

MESTRE. Siamo appena a un terzo della stagione, ma il weekend sottorete propone già tante sfide delicate in ottica classifica. In A3 maschile, il Volley Team San Donà, reduce da quattro sconfitte consecutive, non può fallire domani alle 18, in casa al Pala Barbazza, contro la Geetit Bologna. I sandonatesi sono ultimi, seppure in coabitazione con Mirandola e Monselice. Sarà una partita speciale per lo schiacciatore Mirco Dalmonte, l'ex di turno visto che lo scorso anno giocava con la Geetit. «Bologna è una società importante», spiega Dalmonte, «Ha cambiato molti giocatori. Troveremo una squadra competitiva e con esperienza, fatta di giovani promettenti e atleti che mettono giù molti palloni, come l'argentino Vinti. È un campionato difficile. L'unico obiettivo che ci dobbiamo porre è vincere il più possibile, al di là se giochiamo contro la prima in classifica o l'ultima. Siamo noi che dobbiamo migliorare e giocare bene, per provare a salvarci». Va in cerca di riscatto anche il Portomotori Portogruaro (B maschile), che oggi alle 20 giocherà sul campo dell'Uni Trento, giovanile del Trentino Volley. Posticipo domenicale, in B1 donne, per il Cortina Express Imoco San Donà, impegnato alle 18 in trasferta a Padova, contro il Colle Consorzio.Tutte in campo oggi le quattro squadre di B2 femminile. Apre le danze il Clodia Slimar, che alle 18 ospita a Borgo San Giovanni le forti friulane del Villadies. Alle 18.30 è la volta del Synergy, in trasferta sul campo dell'Asolo Altivole. Alle 20.30, all'Arsenale, gioca il Cus Venezia, che ospita il Conegliano. Alla stessa ora, al Pala Vega di Trivignano, il Fusion attende la Sangiorgina. --GIOVANNI MONFORTE