Rocchi scrive al prefetto «Servono più carabinieri a presidio del territorio»

santa maria di salaAumentare la presenza di forze dell'ordine nel territorio salese. Nel corso dell'ultimo consiglio comunale a Santa Maria di Sala, è stata la sindaca Natascia Rocchi a spiegare le ultime novità sul presidio del territorio. «Circa 20 giorni fa ho scritto una lettera al Prefetto», ha detto Rocchi, «per chiedere maggiore sicurezza e maggior presenza dei carabinieri sul territorio. Pur lodando l'attività che svolgono i carabinieri, ai quali va il ringraziamento da parte di tutti noi, purtroppo la presenza attuale non basta. Ora sono in attesa che il Prefetto mi riceva». Santa Maria di Sala non ha una propria caserma dei carabinieri. Le forze dell'ordine intervengono solitamente da Mirano a seconda delle necessità. La lunga escalation di furti avvenuta nelle scorse settimane nel territorio salese ha portato i componenti dei comitati Caltana sicura e Campocroce sicura a dare il via ad una raccolta firme affinché il fenomeno possa essere contrastato. Tra gli scopi della raccolta vi è quello di richiedere l'istituzione di «una sede di polizia e/o carabinieri s Santa Maria di Sala», come si legge nel testo della petizione. Nel corso del consiglio comunale, la consigliera Francesca Scatto della Lega ha chiesto se fosse stata presa in considerazione l'ipotesi di armare la polizia municipale. «La nostra priorità è riformare il comando», ha detto il vicesindaco Alessandro Arpi, «Ma servono almeno 5-6 elementi all'interno dello stesso per poi decidere d'implementare l'attività». Attualmente l'organico della polizia municipale salese è formato dal comandante e due agenti, ma bisogna fare i conti con una scarsa mobilità di vigili da altre realtà. --Alberto Sanavia